Ricetta: crostini con pesto di zucchine e pinoli

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se in occasione di un pranzo o di una cena tra amici abbiamo intenzione di preparare un sontuoso antipasto, possiamo approfittarne per aggiungere dei particolari crostini conditi con un pesto a base di zucchine e pinoli. L'elaborazione non è affatto difficile, ed il tutto avviene velocemente e a crudo. In riferimento a ciò, ecco una guida dettagliata su come procedere per realizzare questa gustosa ricetta.

26

Occorrente

  • Zucchine 300 gr.
  • Pinoli 50 gr.
  • Aglio 1
  • Olio extravergine 50 ml.
  • Sale fino q.b.
  • Crostini 500 gr.
  • Mortaio
36

Acquistare i crostini

Per quanto riguarda i crostini abbiamo almeno tre opzioni da valutare; infatti, la prima consiste nell'acquistarli già pronti in un supermercato, dove si possono trovare sia imbustati che sfusi nel reparto pane. La seconda opzione è di utilizzare il pane raffermo, ed in questo caso si tratta di una soluzione pratica e veloce come la prima. Se tuttavia abbiamo un po' di tempo a disposizione, possiamo adottare la terza scelta ovvero quella di prendere del pane fresco e biscottarlo nel forno. In tutti i casi, avremo dei crostini pronti per essere conditi con il pesto che successivamente ci apprestiamo a creare.

46

Pulire le zucchine

Per preparare il pesto a base di zucchine e pinoli, per prima cosa prendiamo proprio le prime e dopo averle accuratamente lavate sotto l'acqua corrente ed eliminati i torsoli, le tagliamo prima in verticale praticando una sorta di taglio a croce, dopodichè dalle quattro strisce ottenute ne ricaviamo tanti tocchetti. In base al quantitativo di crostini da farcire, ci regoliamo di conseguenza sul numero di zucchine da utilizzare. Terminata questa operazione, le adagiamo in una zuppiera piuttosto ampia, condendole con un pizzico di sale fino, dell'olio extravergine di oliva, uno spicchio di aglio finemente tritato e con l'aggiunta di un buon quantitativo di pinoli. Fatto ciò, mescoliamo accuratamente il composto in modo da renderlo omogeneo, dopodichè con un cucchiaio ne preleviamo quanto basta per riempire di un terzo il mortaio.

Continua la lettura
56

Spalmare il pesto sui crostini

In questo modo con l'apposito pestello possiamo dar vita al pesto, che poi preleviamo dal mortaio con un cucchiaino spalmandolo su ogni singolo crostino, ed utilizzando una spatola da cucina oppure un coltello di plastica. Procedendo allo stesso modo creiamo dell'altro pesto con il restante composto a base di zucchine e pinoli, dopodichè terminato il lavoro non ci resta che servire i crostini in tavola, impiattandoli magari singolarmente in più piatti, ed aggiungendo ad ognuno un mix a base di acciughe salate, qualche tocchetto di burro e delle olive bianche e nere farcite.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Ricetta: crostini toscani di fegato

I crostini toscani di fegato sono una ricetta tipica della regione Toscana. Si prepararono con i fegatini di pollo cotti insieme ad un soffritto di cipolla. Da questa preparazione si ottiene un patè che poi andrà spalmato su dei crostini di pane toscano....
Antipasti

Ricetta: crostini ai peperoni

Cucinare è la passione di noi italiani e ogni giorno creiamo ricette nuove e gustose che ormai sono diventate famose in tutto il mondo. Tra i piatti più prestigiosi e amati di sempre ci sono i crostini, che possono essere preparati in moltissime maniere...
Antipasti

Ricetta: involtini di melanzane con ricotta e pesto

Un grande classico che vanta infinite rivisitazioni sono gli involtini. Questi si possono preparare in mille modi. Adoperando la carne, la frutta e sopratutto le verdure. Riguardo a queste ultime si possono adoperare peperoni, zucchine e melanzane. Tanto...
Antipasti

Ricetta: crostini di milza

I crostini di milza sono un antipasto tipico della tradizione fiorentina e toscana; pur avendo un gusto forte ed estremamente particolare, questi crostini vi sapranno sorprendere. Ovviamente vi consiglio di acquistare la milza dal vostro macellaio di...
Antipasti

Ricetta: crostini con crema di pistacchi

I crostini sono dei tocchetti di pane, più o meno spessi, tostati e conditi. Sono degli ottimi antipasti che vi permettono di utilizzare anche il pane che avanza da un pasto. Infatti, senza fare sprechi, potete realizzare i crostini con ogni tipo di...
Antipasti

Ricetta: millefoglie di melanzane con ricotta e pinoli tostati

Molti piatti vengono considerati dei veri e propri antipasti. Questi precedono i grandi pranzi e delle volte si possono adoperare come stuzzichini delicati. Tanto che, risultano perfetti per un happy hour o un brunch. Tra le tante portate potete preparare...
Antipasti

Ricetta: crostini con tuorlo d'uovo e salsa tonnata

I crostini con tuorlo d’uovo e salsa tonnata sono una pietanza di facile preparazione: il tuorlo dell’uovo sodo si amalgama gustosamente con la salsa tonnata, per un gusto delicato e coinvolgente; la croccantezza del pane tostato impartisce un tocco...
Antipasti

Ricetta: hamburger di barbabietola e pinoli

Se desiderate portare sulla vostra tavola un antipasto gustoso, genuino ed equilibrato per stuzzicare in modo innovativo e sfizioso l'appetito dei vostri ospiti, dei buoni hamburger di barbabietola e pinoli faranno di sicuro al caso vostro. Una ricetta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.