Ricetta: crostini di milza

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Ricetta: crostini di milza

I crostini di milza sono un antipasto tipico della tradizione fiorentina e toscana; pur avendo un gusto forte ed estremamente particolare, questi crostini vi sapranno sorprendere. Ovviamente vi consiglio di acquistare la milza dal vostro macellaio di fiducia, sarete così certi di utilizzare ingredienti sicuri e di qualità. La preparazione richiede del tempo (circa tre quarti d'ora in totale) ma alla fine avrete un risultato che stupirà i vostri ospiti. Nella ricetta si consiglia di usare il Brandy al posto del classico vino rosso o bianco e si evitano i capperi, usuali ingredienti per i crostini, questo perché la milza è già molto saporita e non necessita di ulteriori sapori forti. Vediamo quindi come eseguire questa ricetta in pochi e semplici passi. Iniziamo subito con questa guida su come preparare i crostini di milza.

27

Occorrente

  • 300 g di milza di vitello
  • una cipolla rossa
  • 80 g di burro
  • un bicchiere di Brandy
  • 4 filetti di acciughe
  • 2 pomodori maturi
  • sale, pepe, olio
37

Preparate l'impasto

Tritate finemente la cipolla rossa sbucciata e fatela dorare in una teglia col burro, tagliato in sottili fette affinché si sciolga più velocemente. Spellate la milza, asportatene la polpa servendovi del dorso di una lama e schiacciatela aiutandovi con un batticarne o, in alternativa, frullatela in un mixer. Mettetela ora nella teglia insieme alla cipolla dorata e aggiungete i pomodori precedentemente sbucciati e tagliati grossolanamente, assieme ad un pizzico di sale e pepe.

47

Lasciate cuocere

Lasciate cuocere a fuoco lento per circa mezz'ora, girando di tanto in tanto. Nel frattempo lavate le acciughe, asportatene le lische e riducetele in piccoli pezzi. In alternativa potreste usare della pasta di acciughe già pronta, in questo caso basta aggiungerne pochi grammi. A questo punto unite al composto in cottura il bicchiere di Brandy e le acciughe così preparate. Fate ritirare a fuoco dolce per altri dieci minuti, finché il vostro paté non si sarà completamente disfatto, ricordandovi di girare frequentemente per amalgamarlo bene.

Continua la lettura
57

Tagliate il pane e servite

Mentre si ultima la cottura, tagliate a fette abbastanza spesse del pane (ovviamente toscano, visto che è una ricetta tradizionale) e tostatelo in forno o su una piastra. Quando la milza sarà pronta adagiatene con generosità sulle fette tostate e, a vostro piacimento, guarnitele con delle fettine di uovo sodo che danno contrasto di colore e bene accompagnano il gusto forte della milza. Nonostante siano un antipasto, i crostini di milza si sposano ottimamente con del vino rosso o rosato, magari con una gradazione alcolica non molto elevata. I vostri crostini sono finalmente preparati e pronti per essere serviti.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Ricetta: crostini ai peperoni

Cucinare è la passione di noi italiani e ogni giorno creiamo ricette nuove e gustose che ormai sono diventate famose in tutto il mondo. Tra i piatti più prestigiosi e amati di sempre ci sono i crostini, che possono essere preparati in moltissime maniere...
Antipasti

Ricetta: crostini con crema di pistacchi

I crostini sono dei tocchetti di pane, più o meno spessi, tostati e conditi. Sono degli ottimi antipasti che vi permettono di utilizzare anche il pane che avanza da un pasto. Infatti, senza fare sprechi, potete realizzare i crostini con ogni tipo di...
Antipasti

Ricetta: crostini con tuorlo d'uovo e salsa tonnata

I crostini con tuorlo d’uovo e salsa tonnata sono una pietanza di facile preparazione: il tuorlo dell’uovo sodo si amalgama gustosamente con la salsa tonnata, per un gusto delicato e coinvolgente; la croccantezza del pane tostato impartisce un tocco...
Antipasti

Ricetta: crostini con pesto di zucchine e pinoli

Se in occasione di un pranzo o di una cena tra amici abbiamo intenzione di preparare un sontuoso antipasto, possiamo approfittarne per aggiungere dei particolari crostini conditi con un pesto a base di zucchine e pinoli. L'elaborazione non è affatto...
Antipasti

Ricetta: crostini con crema di ceci

I crostini con crema di ceci sono una ricetta particolarmente energetica e gustosa, ideale come antipasto o come accompagnamento ad un contorno di verdure ripassate. È una proposta culinaria che contiene, in prevalenza, proteine e possono sostituire...
Antipasti

Come preparare dei crostini alla pizzaiola

Hai degli ospiti a cena e desideri preparare un buon antipasto? Un'ottima idea e soluzione a questo problema possono essere i crostini alla pizzaiola. Questa ricetta è utilizzabile anche come aperitivo dato il suo buon sapore. I crostini sono un piatto...
Antipasti

Come preparare i crostini con salvia

Per essere davvero completo, un pasto che si rispetti deve presentare più portate. Per ingolosire e stuzzicare i commensali non può mancare uno sfizioso antipasto. Gli antipasti possono essere di vario tipo, a base di carne, pesce, verdure o farinacei....
Antipasti

Come preparare dei crostini fantasia

Avete ospiti a cena ma nessuna idea su cosa proporre come aperitivo o antipasto? Niente paura, i crostini vi toglieranno dai guai velocemente e senza farvi sfigurare. Ottimi come finger food, i crostini sono perfetti per spezzare l'appetito prima del...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.