Ricetta: crostini di polenta e funghi

tramite: O2O
Difficoltà: media
Ricetta: crostini di polenta e funghi
17

Introduzione

I crostini di polenta e funghi sono un antipasto tipicamente montano, adatto ad accompagnare pranzi calorici nelle tipiche giornate invernali. In passato la polenta era considerata il piatto dei poveri. Nei tempi più difficili e con la guerra alle porte le famiglie meno agiate consumavano a tavola solo polenta e per rendere diversi i sapori, usavano delle varianti come l'aggiunta di formaggio, funghi, patate. Oggi la polenta è stata rivalutata e figura nei menù di rinomati ristoranti a fianco a raffinate portate. Vediamo come procedere nella preparazione dei crostini di polenta, tenendo presente che in questa ricetta la polenta deve essere dura da essere tagliata con un coltello.

27

Occorrente

  • 500 ml di acqua
  • 200-250 grammi di farina di mais
  • sale, prezzemolo e 1 aglio (per condire)
  • 350 grammi di funghi
37

Prendiamo una pentola e mettiamo a bollire l'acqua con l'aggiunta di un po' di sale. Quando l'acqua raggiunge l'ebollizione aggiungiamo la farina di granoturco in piccole quantità. Con una mano mettiamo la farina a pioggia, con l'altra armati di mestolo cominciamo a girare energicamente per evitare che si formino grumi. Questa operazione continua fino a quando la polenta non ottiene la consistenza desiderata.

47

Prendiamo un foglio di carta forno e vi stendiamo la polenta. La lasciamo raffreddare per 10 minuti. Una volta che la polenta si è raffreddata, avvolgiamo il foglio di carta fino a formare un salsicciotto. Chiudiamo il foglio e lo lasciamo di nuovo raffreddare.

Continua la lettura
57

Nel frattempo mettiamo sul fuoco una padella dove abbiamo cosparso un po' d'olio e messo uno spicchio d'aglio. Lasciamo leggermente riscaldare l'olio e aggiungiamo i funghi tagliati a fette. Alla fine uniamo il prezzemolo tritato. Per la ricetta possiamo utilizzare anche i funghi surgelati, altrimenti vanno bene i funghi freschi, ma dobbiamo evitare di lavarli sotto il rubinetto dell'acqua, è preferibile usare un panno umido.

67

Quando la polenta è completamente fredda, togliamo il foglio di carta che l'avvolge e con un coltello tagliamo delle fette spesse mezzo centimetro. Le sistemiamo su una teglia dove abbiamo steso un foglio di carta forno e cosparso un po' di olio, quindi le mettiamo a riscaldare in forno per 5-10 minuti. A fine cottura prendiamo i crostini di polenta e sistemiamo su ognuno i funghi preparati in precedenza. La preparazione dei crostini di polenta e funghi è molto semplice. È un antipasto che si può preparare all'ultimo momento e presentarlo con un bicchiere fresco di vino rosso novello, oppure per un incontro più elegante è indicato un Carbenet Sauvignon del Trentino DOC.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • I crostini di polenta si possono congelare ma senza i funghi

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare i crostini di polenta

La polenta è un alimento abbastanza diffuso nell'Italia del nord. I crostini di polenta sono un antipasto davvero molto stuzzicante; essi possono essere realizzati con differenti varianti, a seconda del proprio gusto e fantasia. Leggendo questo tutorial...
Antipasti

Ricetta: crostini di taragna e speck

I crostini di taragna con speck sono una ricetta semplice e veloce per risolvere una cena dell'ultimo minuto. La preparazione si adatta perfettamente ad un aperitivo oppure un antipasto. La polenta, tipica della Valtellina, ha un sapore più rustico ed...
Antipasti

Ricetta: tortini di polenta e gorgonzola

La tavola invernale è spesso arricchita dalla presenza di uno dei piatti più poveri, ma anche più buoni, come la polenta! Anche se spesso viene accompagnata da un corposo sugo arricchito dalla presenza delle salsicce, la polenta è un piatto che si...
Antipasti

Ricetta: tartine a base di polenta

La polenta è un tipico piatto della cucina italiana; si tratta di un alimento costituito da farina di cereali, soprattutto di mais, diffuso in modo particolare nelle aree settentrionali della nostra penisola. La caratteristica principale della polenta...
Antipasti

Ricetta: crostini toscani di fegato

I crostini toscani di fegato sono una ricetta tipica della regione Toscana. Si prepararono con i fegatini di pollo cotti insieme ad un soffritto di cipolla. Da questa preparazione si ottiene un patè che poi andrà spalmato su dei crostini di pane toscano....
Antipasti

Ricetta: polenta alla piastra con gorgonzola

La polenta è uno dei piatti più antichi della cultura culinaria italiana. La polenta è un alimento a base di cereali. In particolare l'ingrediente più utilizzato e che la caratterizza è la farina di mais. Questa ricetta in passato era uno degli argomenti...
Antipasti

Ricetta: crostini ai peperoni

Cucinare è la passione di noi italiani e ogni giorno creiamo ricette nuove e gustose che ormai sono diventate famose in tutto il mondo. Tra i piatti più prestigiosi e amati di sempre ci sono i crostini, che possono essere preparati in moltissime maniere...
Antipasti

Ricetta: crostini di castagne e lardo

Abbiamo una cena tra amici e vogliamo preparare un antipasto goloso e sfizioso. Ci piacciono molto i crostini ma vogliamo preparare qualcosa di diverso dal solito. Non vogliamo infatti preparare il solito pomodoro o le solite salsine. Inoltre ci sembrano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.