Ricetta: crostini piccanti

tramite: O2O
Difficoltà: facile
Ricetta: crostini piccanti
16

Introduzione

Quando si hanno degli ospiti a cena, spesso non si ha la minima idea di cosa poter preparare per stupirli. Se ci si addentra in menù troppo complicati, si rischia di non riuscire a stare dietro a tutte le pietanze e rovinarne alcune. Se siete in cerca di un antipasto gustoso e veloce, da poter preparare in anticipo, in modo da non avere troppi piatti da seguire poco prima della cena, questa guida può fare per voi. I crostini piccanti sono una ricetta semplicissima, che con pochi ingredienti vi faranno fare un figurone.

26

Occorrente

  • Pane per crostini (consiglio baguette)
  • Olio
  • Sale
  • 50g burro
  • Farina
  • Brodo
  • Acciughe
  • Capperi
  • Prezzemolo
  • Pepe nero
  • Peperoncino
36

Preparazione pane

Come prima cosa, dovete rendere i vostri crostini croccanti. Prendete quindi il pane che avete scelto, e metteteli in una padella antiaderente con un po' di olio e sale, cuocendoli fino a che non raggiungono la giusta tostatura. Se non volete saltarli in padella, potete in alternativa usare un forno. Scaldatelo a circa 180 gradi, e mettete i vostri crostini cosparsi con olio e sale. Ricordate di girarli dopo circa due minuti, due minuti e mezzo. Dopo circa 5 minuti i crostini saranno pronti.

46

Preparazione salsa con burro

Prendiamo ora una pentola e mettiamoci a fondere 50 grammi di burro e 1 cucchiaio di farina.
Mescoliamo per un paio di minuti con una frusta.
In seguito versiamo 1 bicchiere di brodo caldo e facciamo addensare questo composto fino all'ottenimento di una cremina soda.
Una volta finita questa operazione, aggiungiamo un pizzico di sale e lasciamo raffreddare questa mix di ingredienti.

Continua la lettura
56

Aggiunta acciughe

Nel frattempo prendiamo le acciughe, dissaliamole e tagliamole a pezzetti.
In un mixer, aggiungiamo le acciughe alla salsina di burro e brodo che abbiamo preparato in precedenza, dopo averla ovviamente lasciata raffreddare. Aggiungiamo anche i capperi, un ciuffo di prezzemolo, del peperoncino e cospargiamo il tutto con una bella spolverata di pepe nero.
Tritiamo il tutto per 2 minuti al massimo, finché tutti questi ingredienti non si amalgameranno tra di loro.
Perché la crema sia riuscita correttamente, il composto che ne veniva fuori deve essere denso e corposo.

66

Impiattamento

Infine, prendiamo i crostini tostati, ormai freddi, e spalmiamo la crema ottenuta.
Facciamo questa operazione fino all'esaurimento degli stessi.
Una volta che abbiamo terminato di spalmarli, serviamoli in tavola decorandoli a piacere. Il mio consiglio è quello di prendere un ampio vassoio e mettere i crostini in modo che non si sovrappongano. Consiglio di decorare i vostri crostini con delle acciughine, o con dei capperi avanzati dalla preparazione della salsina. Vedrete che con questa ricetta, il successo con i vostri ospiti sarà assicurato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Ricetta: crostini toscani di fegato

I crostini toscani di fegato sono una ricetta tipica della regione Toscana. Si prepararono con i fegatini di pollo cotti insieme ad un soffritto di cipolla. Da questa preparazione si ottiene un patè che poi andrà spalmato su dei crostini di pane toscano....
Antipasti

Ricetta: crostini ai peperoni

Cucinare è la passione di noi italiani e ogni giorno creiamo ricette nuove e gustose che ormai sono diventate famose in tutto il mondo. Tra i piatti più prestigiosi e amati di sempre ci sono i crostini, che possono essere preparati in moltissime maniere...
Antipasti

Ricetta: crostini di castagne e lardo

Abbiamo una cena tra amici e vogliamo preparare un antipasto goloso e sfizioso. Ci piacciono molto i crostini ma vogliamo preparare qualcosa di diverso dal solito. Non vogliamo infatti preparare il solito pomodoro o le solite salsine. Inoltre ci sembrano...
Antipasti

Ricetta: crostini di milza

I crostini di milza sono un antipasto tipico della tradizione fiorentina e toscana; pur avendo un gusto forte ed estremamente particolare, questi crostini vi sapranno sorprendere. Ovviamente vi consiglio di acquistare la milza dal vostro macellaio di...
Antipasti

Ricetta: crostini di taragna e speck

I crostini di taragna con speck sono una ricetta semplice e veloce per risolvere una cena dell'ultimo minuto. La preparazione si adatta perfettamente ad un aperitivo oppure un antipasto. La polenta, tipica della Valtellina, ha un sapore più rustico ed...
Antipasti

Ricetta: crostini di polenta e funghi

I crostini di polenta e funghi sono un antipasto tipicamente montano, adatto ad accompagnare pranzi calorici nelle tipiche giornate invernali. In passato la polenta era considerata il piatto dei poveri. Nei tempi più difficili e con la guerra alle porte...
Antipasti

Ricetta: crostini con crema di pistacchi

I crostini sono dei tocchetti di pane, più o meno spessi, tostati e conditi. Sono degli ottimi antipasti che vi permettono di utilizzare anche il pane che avanza da un pasto. Infatti, senza fare sprechi, potete realizzare i crostini con ogni tipo di...
Antipasti

Ricetta: insalata di manzo e crostini

L'insalata di manzo e crostini è, dal punto di vista nutrizionale, un antipasto completo: ricco di proteine e carboidrati, può tranquillamente fungere da piatto unico. Nella stagione estiva la sua preparazione risulta essere molto pratica e semplice,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.