Ricetta dei moscardini al sugo piccante

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
Ricetta dei moscardini al sugo piccante
14

Introduzione

Molto spesso quando lavoriamo ai fornelli finiamo inevitabilmente col preparare sempre e solo le solite pietanze. In realtà sarebbe importante variare un po' il proprio menu, così da dare una ventata di novità e gusto al nostro modo di cucinare. Esistono fortunatamente tantissime ricette che possono fare al caso nostro e che possono regalarci delle sorprese inaspettate. In questa guida avremo l'opportunità di focalizzare la nostra attenzione su una ricetta in particolare: i moscardini al sugo piccante. Vediamo insieme come preparare questo squisito piatto a base di pesce in pochi e semplici passaggi.

24

Scelta e pulizia dei moscardini

Le quantità sono molto soggettive e variabili, ma tenete conto che le dimensioni del moscardino, in cottura, tendono a diminuire notevolmente: per cui è sempre meglio prepararne in abbondanza per compensare questa riduzione.
Per prima cosa pulire molto accuratamente i moscardini rimuovendo la testa e ripulendola dalle interiora. Solitamente si consiglia di rimuovere anche la pelle ma essendo la varietà fragolino molto piccola, questa procedura risulta particolarmente difficoltosa ed è quindi evitabile.
Ricordatevi di rimuovere dai molluschi il loro "becco" che risulta particolarmente duro e spiacevole se ingerito. A questo punto lavateli accuratamente sotto acqua corrente per eliminare eventuali residui e le impurità dovute all'habitat di questo animale.

34

Preparazione

Per prima cosa dovremo preparare il soffritto facendo rosolare in una padella con un filo d'olio extra vergine d'oliva uno spicchio d'aglio e dopo circa 2 minuti aggiungiamo il peperoncino. Procediamo aggiungendo i moscardini e facendoli cuocere per circa 4 minuti rigirandoli, sfumiamo il tutto con del vino bianco. Dopo circa 6/7 minuti aggiungiamo il sugo di pomodoro, sale, pepe e un pizzico di prezzemolo.
Chiudiamo la padella con un coperchio e lasciamo cuocere per circa 40 minuti.

Continua la lettura
44

Cottura finale e impiattamento

Vi accorgerete che il piatto è pronto quando, toccando i moscardini con una forchetta, li sentirete morbidi e il sugo si sarà ristretto. Nel caso notiate che i moscardini sono ancora duri, la cottura può variare da moscardini a moscardini, proseguite la cottura per un tempo complessivo di un'ora.
Togliete l'aglio e trasferiteli nel piatto di portata ancora caldi assieme all'accompagnamento che avete scelto e servite subito.
Potete decorare il piatto aggiungendo quattro o cinque fettine di pane preferibilmente abbrustolito, un filo d'olio extra vergine d'oliva, un rametto di prezzemolo e due olive nere.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come preparare i moscardini al pomodoro e cavolfiore

L'estate è la stagione perfetta per riscoprire sapori semplici e leggeri, perfetti per mangiare con gusto senza appesantirci! Per un pranzo all'aperto sfizioso, perché non provare i moscardini al pomodoro e cavolfiore? Una ricetta che mescola i sentori...
Pesce

Ricetta: moscardini fritti in pastella

I moscardini sono abbastanza simili alle seppioline e ai calamaretti; infatti, si differiscono solo per il numero di tentacoli e la grandezza. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni consigli se si desidera preparare qualcosa di sfizioso e di...
Pesce

Moscardini: come pulirli e cucinarli

I moscardini sono molluschi cefalopodi che appartengono alla famiglia degli Octopodi. Caratterizzati da un corpo di forma ovale, da cui si diramano otto braccia o tentacoli, uniti da una leggera membrana. Si tratta quindi di una forma di pesce molto gustoso...
Antipasti

Ricetta: moscardini in guazzetto

In cucina vengono preparate molte ricette deliziose. Tra dolci e salati, ci divertiamo a fare diverse ricette. Tra i primi piatti da effetuare troviamo la pasta, il risotto, la lasagna, la parmigiana. Tra i secondi invece possiamo decidere di preparare...
Pesce

Ricetta: moscardini in umido con patate

Se volete cimentarvi nella preparazione dei moscardini in umido con patate, continuate a seguirci nei prossimi passi. Troverete l'occorrente ed i dettagli della ricetta. Il primo passo è quello di preparare gli ingredienti per la cottura. Iniziate dalle...
Primi Piatti

Come preparare gli gnocchi con zafferano e moscardini

I moscardini sono dei molluschi piuttosto simili ai polpetti. Vengono utilizzati per realizzare primi e secondi piatti succulenti e sono ideali da consumare durante la stagione estiva. Lungo i passi di questa guida vi spiegheremo come preparare gli gnocchi...
Pesce

Ricetta dei moscardini in umido

Avete bisogno di un piatto davvero facile e veloce da preparare? Siete amanti del pesce? Ecco una ricetta che fa al caso vostro a base di moscardini. Sono tra i molluschi maggiormente apprezzati dal palato degli italiano sia per il gusto leggero e saporito,...
Primi Piatti

Come preparare i moscardini in bianco

I moscardini sono piccoli molluschi simili ai polpi: rispetto a questi meno pregiati ma sempre saporiti, viste le dimensioni ridotte non hanno bisogno di essere "sbattuti" per conservare la tenerezza della carne. Ottimi come antipasto ma spendibili anche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.