Ricetta: dorayaki con crema di mirtilli

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In nome dorayaki ci fa subito capire che non stiamo parlando di una ricetta della nostra tradizione. Infatti si tratta di un dolce proveniente dal lontano Giappone. Appaiono spesso in alcuni cartoni animati giapponesi, trasmessi anche in Italia. L'aspetto dei dorayaki è molto simile a quello dei pancakes ed il sapore ricorda quello del nostro pan di Spagna. La cottura dei dorayaki si fa in padella e si preparano per la colazione o per la merenda. La ricetta originale prevede una salsa dolce di accompagnamento a base di fagioli rossi, chiamata anko. In questa guida invece farciremo i dorayaki con una crema di mirtilli che li rende altrettanto gustosi.

27

Occorrente

  • Doroyaki: 2 uova, 50 g di zucchero, 100 g di farina 00, 1 cucchiaino di miele, 1 cucchiaino di lievito per dolci, 2 cucchiai di acqua
  • Crema di mirtilli: 200 g di mirtilli, 125 g di acqua, 150 g di zucchero, 1 pizzico di vaniglia
37

Una volta pesati tutti gli ingredienti necessari possiamo preparare l'impasto dei dorayaki. Le quantità indicate nella guida bastano per circa 8 dorayaki. In una ciotola capiente mettiamo le uova intere e lo zucchero. Con una frusta mescoliamo il tutto. In alternativa possiamo anche utilizzare una frusta elettrica. Il risultato deve essere un composto omogeneo, fluido e privo di grumi. Successivamente aggiungiamo il miele. In un'altra ciotola sciogliamo il levito in acqua, poi uniamolo al composto. Mescoliamo di nuovo e lasciamo il composto dei dorayaki in frigorifero per circa 30 minuti. Nel frattempo occupiamoci della crema di mirtilli.

47

Si consiglia sempre l'utilizzo di frutta fresca. In questo caso però, trattandosi di mirtilli, possiamo usare anche quelli congelati. Mettiamo una piccola pentola con l'acqua sul fuoco. Quando questa bolle aggiungiamo lo zucchero. Mescoliamo di continuo per favorire lo scioglimento dello zucchero e per evitare che si attacchi al fondo della pentola. Appena questo si scioglie lasciamolo cuocere ancora. Mescoliamo di tanto in tanto aspettando che il composto si riduca almeno della metà, diventando uno sciroppo. Nel frattempo passiamo nel mixer i mirtilli. Successivamente aggiungiamo i mirtilli allo sciroppo appena preparato e mettiamo la crema da parte. Torniamo alla preparazione dei dorayaki.

Continua la lettura
57

Mentre scaldiamo una padella, rigorosamente antiaderente, sul fuoco, togliamo il composto dei dorayaki dal frigorifero. Appena la padella è calda versiamoci sopra delle cucchiaiate di impasto. Appena sulla superficie dei dorayaki appaiono delle bollicine, giriamoli sotto sopra. Aspettiamo almeno 30 secondi e poi togliamo i dorayaki dalla padella e disponiamoli su un piatto, anche uno sopra l'altro. Adesso prendiamo un dorayaki e spalmiamo su un lato la crema di mirtilli. Richiudiamo con un altro dorayaki e assaggiamo il dolce preparato con le nostre mani.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Attenzione alla cottura dei doroyaki, seguiamo alla lettera le indicazioni
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

5 ricette dal sapore etnico per stupire gli amici

La cucina etnica ha fatto capolino nel mondo Occidentale, riscuotendo un grande successo grazie alla varietà di profumi, sapori e colori. La preparazione dei piatti etnici è, molto spesso, legata alla miscela di spezie variegate, affascinanti all'aspetto...
Cucina Etnica

I dolci tradizionali giapponesi

La pasticceria tradizionale giapponese, detta Wagashi, si basa sulla creazione di dolci esteticamente perfetti e poco calorici. Quello che stupisce dei dessert nipponici è la forma, curata minuziosamente, la consistenza, diversa rispetto alla tradizione...
Primi Piatti

Le migliori 10 ricette di cucina orientale

Quando si pensa all'Oriente, non rimanere affascinati è impossibile. Dai raffinati abiti delle geishe giapponesi, passando ai dragoni, simbolo della Cina, fino ad arrivare ai colori e ai profumi della spirituali India. Ecco una guida con le migliori...
Consigli di Cucina

5 idee per organizzare una cena giapponese

La cena per i giapponesi è il pasto più importante della giornata, rappresenta un momento solenne in cui si rispettano le tradizioni e in cui la famiglia consuma il cibo insieme. Se desiderate dunque organizzare una cena che riesca a stupire i vostri...
Dolci

Come fare lo sciroppo di mirtilli

Il mirtillo nasce e cresce spontaneamente da arbusti in località a clima temperato. Le varietà di mirtilli sono moltissime, ma i più noti sono quelli di colore rosso e nero. I mirtilli sono frutti un po' aspri e utilizzati per la preparazione di tantissime...
Consigli di Cucina

5 ricette con i mirtilli

Il mirtillo è un frutto molto rinomato, che cresce soprattutto nelle zone montane e all'interno dei boschi, privilegiando i terreni particolarmente ricchi di humus; la fioritura avviene in primavera. Esistono tre specie di mirtilli, che si differenziano...
Vino e Alcolici

Come fare il vino ai mirtilli

I mirtilli sono piccoli frutti tondi simili a delle bacche di colore violaceo. Oltre ad avere innumerevoli proprietà antiossidanti ed antitumorali, questi frutti sono usati particolarmente per quelle bevande aromatizzate, come il mirto, un liquore tipico...
Dolci

Come fare il muesli di mirtilli con lo yogurt

Per iniziare le nostre giornate con una carica di energia, è importante consumare una colazione equilibrata e ricca di nutrienti. Purtroppo la prima colazione è uno dei pasti più bistrattati. Molto spesso tendiamo a saltarla, o ci accontentiamo di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.