Ricetta: Fagiano al brandy

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La cacciagione, in genere, ha metodi di cottura diversi da quelli che siamo avvezzi, ma non per questo servono professionisti cuochi per realizzare una buona ricetta. Tra le carni preferite troviamo il fagiano, pregiato e prelibato. Adatto ad ogni tipo di cottura, si preferisce farlo al brandy, per esaltare il suo sapore e soddisfare anche i palati più esigenti.

26

Occorrente

  • fagiano
  • sale e pepe
  • rosmarino, alloro, timo e bacche di ginepro
  • pancetta
  • carota, cipolla e sedano
  • olio
  • brodo di carne
  • fegato
  • panna fresca
36

Procuriamoci tutti gli ingredienti

Come è logico quando si cucina, è importante avere a portata di mano tutto ciò che ci può servire nella realizzazione della nostra ricetta. Innanzi tutto il fagiano, che è opportuno acquistare dal nostro macellaio di fiducia, che ci possa anche aiutare nella sua pulizia. Nonostante questo è bene abbrustolirlo sopra al fuoco, per togliere ogni piccolo residuo di penne. Dopo averlo fiammeggiato, sopra il fornello della cucina, procediamo a lavarlo molto bene e riponiamolo, dopo avere controllato che sia pulito su un panno da cucina ad asciugare.

46

Prepariamo il fagiano con le verdure

A parte prepariamo un trito fine di sale, timo, pepe, rosmarino e alloro, uniamo un poco di ginepro intero ed inseriamo il composto ottenuto all'interno del nostro fagiano. Avvolgiamolo ora con le fette di pancetta, assicurandoci che siano fisse. In caso contrario è bene legarle al fagiano o usare una retina da arrosto. Procediamo ora a pulire carote, cipolla e sedano, laviamole accuratamente e tagliamo il tutto a dadini. Facciamo cuocere le verdurine che abbiamo preparato in una pirofila con poco olio di oliva. Quando tutto sarà appassito, ma non spappolato, uniamo il fagiano e rosoliamolo da tutte le parti per il tempo necessario a farlo insaporire. È arrivato ora il momento di togliere la pirofina fal fornello e metterla con il suo prezioso contenuto nel forno. Lasciamo cuocere per una mezz'ora a circa 250 gradi.

Continua la lettura
56

Rifiniamo con l'aggiunta del brandy

A cottura ultimata, leviamo la pirofila dal forno e rimettiamola sul fornello. Aggiungiamo il brandy, mezzo bicchiere in genere è sufficiente e lasciamo sfumare a fuoco vivace. Uniamo il fegato, che avremmo messo da parte precedentemente ed aggiungiamo brodo. Copriamo il nostro saporito fagiano con della carta stagnola e rimettiamolo dentro al forno. Continuiamo a cuocere per una quindicina di minuti a 200 gradi. Togliamo nuovamente dal forno e senza la stagnola addensiamo la salsina formatasi. Aggiungiamo la panna e cuociamo ancora per circa un quarto d'ora. Dopo avere sistemato il nostro fagiano sul piatto di portata, togliamo lo spago o la retina, precedentemente messa e versiamo sopra alla carne saporita la salsa che abbiamo fatto addensare. Questo secondo piatto va servito molto caldo, per la gioia di ogni palato, buon appetito!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per 4 persone andiamo ad utilizzare un fagiano di un chilo
  • Per quanto riguarda il brodo possiamo optare sia per uno di carne sia per uno preparato con l'estratto già pronto

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Ricetta: fagiano in umido

Il fagiano in umido rappresenta un piatto particolarmente gustoso soprattutto per chi ama questo tipo di carne. Esso infatti ha un sapore molto deciso ed intenso che riesce ad appagare tutti i palati. Tuttavia è consigliabile preparare il fagiano in...
Carne

Ricetta: straccetti di pollo al brandy

Il pollo è un alimento sano e leggero, che spesso scegliamo di mangiare per mantenerci in forma. A causa del suo sapore delicato, e della mancanza di grassi, viene troppo spesso sottovalutato e considerato un cibo senza personalità. Con un po' di fantasia...
Carne

Ricetta: arista di maiale con porcini, brandy e zafferano

Se avete l'intenzione di cuocere della carne di maiale e renderla appetitosa andando però ad eliminare il suo classico retrogusto dolciastro potete andare a scegliere tra molte ricette tra cui l'arista di maiale con porcini, brandy e zafferano. Questo...
Carne

Come preparare il fagiano tartufato

Il fagiano è un uccello dalla coda lunga e con il piumaggio colorato vivace del maschio. Esso è allevato con sistemi intensivi. La sua carne è abbastanza saporita e pregiata, dovrà essere sottoposta a frollatura soltanto per soggetti parecchio vecchi,...
Carne

Come preparare il fagiano all'arancia

Se desiderate un secondo di carne spettacolare, questa è la ricetta che fa per voi. Vedremo come preparare il fagiano all'arancia. Un grande classico della cucina italiana che non smette mai di stancare. Perfetto per le feste natalizie, il fagiano all'arancia...
Carne

Come cucinare il fagiano al forno

Per cucinare nel migliore dei modi la selvaggina, questa necessita di un po' più di attenzioni, al fine di diventare desiderabile e deliziosa al palato. Queste attenzioni non significano affatto che la cottura del fagiano dovrà comportare una maggiore...
Carne

Come cucinare un fagiano arrosto

L'arrosto non è un piatto complicato da fare, ma necessita comunque di cura e attenzione riguardo alla fase di preparazione e successivamente ai tempi di cottura e di posa sul fuoco. Ci sono diversi tipi di arrosto, infatti esistono anche diverse alternative...
Carne

Filetto di branzino al brandy su letto di indivia

Il filetto di branzino al brandy su letto di indivia risulta essere un valido piatto a base di pesce, indicato per un numero minimo di quattro persone. Ciò che lo rende speciale è l'insalata di letto di invidia, la quale deve essere preparata a parte....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.