Ricetta: farfalle al pesto di ortiche

Tramite: O2O 15/06/2017
Difficoltà: difficile
18

Introduzione

Ricetta: farfalle al pesto di ortiche

Prurito e irritazione sono con buone probabilità le prime parole che vi vengono in mente se pensate all'ortica, ma grazie alla gustosa ricetta che sto per proporvi scoprirete che non si tratta solo di una fastidiosa pianta da evitare durante le scampagnate domenicali.
Ben conosciuta e largamente usata dalle nostre nonne, questa pianta è ormai scomparsa dalle tavole italiane, ma si tratta di un ottimo alimento ricco di proteine e priva di colesterolo, inoltre è una fonte eccellente di vitamine in particolar modo del gruppo A e C, ma contiene anche una buona concentrazione di vitamina E e B1.
Si tratta senza dubbio di un ottimo alimento, ma come reintrodurlo nella vostra dieta di tutti i giorni? La cosa migliore è prendere una ricetta a voi famigliare e usare l'ortica in sostituzione di un altro ingrediente. Le alternative sono molte: la ricetta che vi propongo di seguito è per le farfalle fresche al pesto di ortiche.

28

Occorrente

  • Per le farfalle fresche: 200 g farina 00, 2 uova medie.
  • Per il pesto alle ortiche: 200 g ortiche, 180 g parmigiano grattugiato, 1 spicchio d'aglio, 3 cucchiai di pinoli tostati, succo di 1/2 limone, 250 ml di olio EVO, sale q.b.
  • Utensili: tirapasta, rondella tagliapasta liscia e dentellata.
38

L'impasto

Iniziamo con la preparazione della pasta fresca. Versiamo la farina sul piano di lavoro e la disponiamo a fontana. A questo punto aggiungiamo le uova e iniziamo a sbatterle con una forchetta, una volta che si saranno amalgamate possiamo passare a lavorare il nostro impasto a mano. Dobbiamo continuare a lavorarlo fino a quando non raggiunge una consistenza liscia ed elastica.
Arrivati a questo punto avvolgiamo l'impasto con la pellicola trasparente e lo lasciamo riposare in un luogo fresco e asciutto per almeno mezz'ora.

48

Le farfalle

Trascorsa mezz'ora riprendiamo il nostro impasto e lo dividiamo in quattro parti.
Prendiamo il primo quarto, assicurandoci di conservare il resto dell'impasto nella pellicola trasparente, e lo passiamo nel rullo della macchina tirapasta. Ripeteremo questa operazione fino a ottenere una sfoglia alta circa un millimetro.
Infariniamo quindi il nostro piano di lavoro e stendiamo orizzontalmente il nostro rettangolo di sfoglia. Prendiamo una rondella tagliapasta dentellata (in modo da dare alle nostre farfalle il classico bordo frastagliato) e tiriamo delle linee verticali in modo da creare tante strisce di pasta larghe 7 centimetri. Prendiamo poi la rondella liscia e tagliamo orizzontalmente la sfoglia ogni 4 centimetri, creando così tanti piccoli rettangoli.
A questo punto, usando il pollice e l'indice, andiamo a unire il lembo superiore e inferiore dei nostri rettangoli, creando così le classiche pieghe per le nostre farfalle.

Continua la lettura
58

Il pesto

È il momento di preparare il nostro pesto alle ortiche.
Dopo aver indossato un paio di guanti usa e getta da cucina puliamo le nostre ortiche assicurandoci di tenere solo le cime e le sciacquiamo sotto abbondante acqua corrente.
A questo punto gli diamo una rapida sbollentata in acqua salata e le scoliamo assicurandoci di conservare il liquido della cottura.
Una volta raffreddate mettiamo le ortiche, il parmigiano, i pinoli, il succo di limone e lo spicchio d'aglio (assicuratevi di togliere prima l'anima) nel mixer e frulliamo il tutto. Dopo qualche istante possiamo aggiungere l'olio e continuare a frullare. Otterremo così un composto cremoso.

68

La cottura

Il pesto è pronto, non ci resta altro da fare che cuocere le nostre farfalle.
Prendiamo l'acqua di cottura delle ortiche per cuocere la nostra pasta fresca, la lasceremo bollire per circa 5 minuti. A questo punto possiamo scolare le farfalle e metterle in una padella antiaderente insieme al pesto alle ortiche, per un miglior risultato utilizziamo un mestolo di acqua di cottura della pasta per stemperare il sugo.
Una volta pronto possiamo servirlo nel piatto insieme a una spolverata di parmigiano.
Buon appetito!

78

La conservazione

Una volta preparato il pesto può essere conservato in frigorifero per tre giorni, dovete solo assicurarvi di coprirlo con uno strato di olio per garantire un'ottima conservazione del prodotto.
Nel caso vogliate avere sempre a disposizione del pesto all'ortica pronto potete conservarlo tranquillamente in congelatore in piccole porzioni da poter scongelare all'occorrenza.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Quando usate il tirapasta cominciate dallo spessore più grande per poi passare mano a mano a quello più piccolo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: farfalle al pesto di rucola e salmone

La ricetta delle farfalle al pesto di rucola e salmone è adatta a qualsiasi persona che voglia velocemente preparare un piatto fresco e gustoso. Molto utilizzata sia in estate, per la sua freschezza, e per cene e pranzi tra amici. Pensiamo a quelle cene...
Primi Piatti

Ricetta: farfalle al pesto di zucca e piselli

Le farfalle al pesto di zucca e piselli sono un primo piatto gustoso, ma molto leggero e ricco di vitamine. Un piatto che accontenta tutti: grandi e piccini, ma sopratutto ospiti particolari come gli amici vegetariani o ciriaci (se utilizziamo la pasta...
Primi Piatti

Ricetta: Farfalle pesto e tonno

Vi potrà a volte capitare che degli amici, dopo un aperitivo, decidono di fermarsi a cena da voi ma oltre a patatine, vino, olive e noccioline non avete quasi nulla in frigorifero. Ormai però non potete né mandarli a casa, né fare brutte figure.Tornate...
Primi Piatti

Come preparare le farfalle risottate con pesto di rucola

Se volete sorprendere parenti e amici proponendo in tavola qualcosa di originale, queste farfalle risottate con pesto di rucola fanno al caso vostro. Sono molto semplici da preparare e, anche i meno esperti di pentole e fornelli, riusciranno a ottenere...
Primi Piatti

Ricetta: tagliatelle con le ortiche

L'ortica è una pianta selvatica che cresce dappertutto. È una delle piante con il maggior numero di proprietà medicinali. L'ortica ha i fusti ricoperti da una peluria abbastanza irritante. Se viene a contatto con la pelle, provoca prurito e bruciore....
Primi Piatti

Ricetta: farfalle con panna e zucchine

Le farfalle sono un formato di pasta prediletta da molti. Sposano perfettamente diversi sughi e condimenti. Uno di essi, classicamente scelto dai buongustai, è la salsa a base di panna. Salmone, gamberetti, spinaci o altro tipo di ingredienti abbineranno...
Primi Piatti

Ricetta: farfalle con gamberetti

In questa guida prepareremo insieme un gustoso piatto, che avrà come elemento principale un buonissimo crostaceo. Stiamo parlando dei gamberetti e nello specifico, cercheremo di capire per bene come poter preparare una nuova ricetta e cioè le farfalle...
Primi Piatti

Ricetta: farfalle tricolore

La pasta tricolore è un piatto tipico della tradizione italiana in quanto i suoi colori (rosso, bianco e verde) ricordano proprio la bandiera dell’Italia. Difatti, vorrei consigliarvi una ricetta da realizzare proprio con le farfalle tricolore ornate...