Ricetta: fettuccine al ragù di canocchie

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In estate, complici le vacanze, aumenta notevolmente la voglia di consumare il pesce. Per questo motivo in questa guida vi proponiamo una ricetta poco conosciuta ma molto saporita e leggera, che ben si sposa con la stagione calda. Le fettuccine al ragù di canocchie sono una vera specialità che lascerà di stucco i nostri commensali. La canocchia è un crostaceo dal carapace coriaceo e dalle carni tenere e delicate, reperibile in commercio tutto l'anno, anche se il periodo migliore per gustarlo va da marzo a settembre. La ricetta è semplice, ci richiede solo un po' di tempo la pulitura della canocchia.

27

Occorrente

  • 500 grammi di fettuccine
  • 500 grammi di pomodorini
  • 16 canocchie
  • 1 spicchio d'aglio
  • peperoncino
  • Prezzemolo
37

Puliamo il pesce

La prima cosa che dobbiamo fare per preparare delle ottime fettuccine al ragù di canocchia, è quella di pulire le canocchie. Questo crostaceo presenta nel carapace una specie di aculei, che lo rendono difficile da mangiare. Per questo motivo, per preparare la nostra ricetta estrarremo solo la polpa. Prendiamo la canocchia e con un paio di forbici tagliamo lungo la parte laterale da entrambe i lati. Sempre con un paio di forbici eliminiamo la testa. A questo punto eliminare il carapace sarà semplicissimo. Togliamo la parte superiore e quella inferiore e il nostro pesce è pulito alla perfezione. Ricordiamoci di lasciare integre 4 canocchie che serviranno per la decorazione del piatto.

47

Prepariamo il sugo

Prendiamo una padella, mettiamoci 4-6 cucchiai di olio extravergine di oliva, uno spicchio d'aglio privato dell'anima, peperoncino a gusto e facciamo rosolare a fuoco molto basso. Intanto prendiamo 500 grammi di pomodorini, laviamoli e tagliamoli a spicchi. Quando l'olio sarà ben caldo e l'aglio inizierà a dorare aggiungiamoli al soffritto e lasciamo cuocere per una decina di minuti, girando di tanto in tanto. Saliamo, togliamo l'aglio e spegniamo il fuoco. Volendo possiamo sostituire i pomodorini con la stessa quantità di salsa di pomodoro. Il nostro ragù di canocchie è quasi pronto, manca solo di cuocere le fettuccine.

Continua la lettura
57

Cuciniamo la pasta

Mettiamo a bollire l'acqua per cuocere le fettuccine salandola leggermente. Rimettiamo il sughetto fatto in precedenza nuovamente sul fuoco, sempre a fiamma dolce e aggiungiamo un mestolo di acqua di cottura della pasta. Aggiungiamo la polpa di canocchie e facciamo cucinare per non più di 2-3 minuti. La polpa si sfalderà un po' e il condimento acquisirà un gusto meraviglioso. Cuociamo le fettuccine facendo attenzione di scolarle un minuto prima della cottura ottimale. Versiamole nella padella con il ragù di canocchie e mantechiamo per qualche minuto. Se necessario aggiungiamo ancora un po' di acqua di cottura della pasta. Spolverizziamo con prezzemolo fresco e serviamo.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come preparare le lasagne con ragù di polpo

Le lasagne sono uno dei piatti più rinomati della nostra nazione, in qualunque modo vengano condite. Un buon piatto di pasta al forno è senza dubbio qualcosa di irresistibile. Anzi, se mi poteste suggerire come rifiutare quelli di mia madre, la mia...
Pesce

Ricetta: filetti di tombarello al sugo

Esistono numerose varietà di pesce, alcune molto diffuse nei nostri mari, altre più rare. Il tombarello, pur essendo presente nel Mediterraneo, è piuttosto sconosciuto. Esso è caratterizzato da due pinne dorsali, separate da una parte liscia. Proprio...
Pesce

Ricetta: pollo mandorle e peperoni

Il pollo rappresenta sicuramente uno degli alimenti più amati sia dagli adulti che dai bambini. Si tratta senza dubbio di un alimento molto gustoso che può essere preparato in numerosi modi differenti. Una ricetta piuttosto originale è quella che prevede...
Pesce

Ricetta: pesce storione agli agrumi

La ricetta dello storione agli agrumi è davvero semplice. Questo tipo di pesce si presta a moltissime preparazioni. Può essere cotto in forno, alla piastra, bollito. Ma può essere gustato anche crudo, solamente marinato, oppure tagliato finemente per...
Pesce

Ricetta: bocconcini di pesce persico con olive e capperi

Se non sapete cosa cucinare come secondo piatto, oggi vi voglio proporre una ricetta gustosa e deliziosa che farà impazzire grandi e piccini; vi parlo dei bocconcini di pesce persico con olive e capperi, facile e veloce da preparare. Il pesce persico...
Pesce

Ricetta: baccalà al miele

Si potrebbero elaborare trattati interi su un ingrediente come il miele. Uno dei cibi naturali più antichi. Da millenni l'uomo sa come avviene la sua produzione. Ed ha imparato a gestirla in modo perfetto. Per molto tempo il miele fu l'unico elemento...
Pesce

Ricetta: pesce spada al forno con patate gratinate

Il pesce spada si presta alla realizzazione di molteplici preparazioni in cucina. Ma, nella ricetta di oggi, il pesce spada acquisisce un gusto particolarmente delicato e saporito. Indicato per una raffinata cena, oppure per una ricetta leggera e di veloce...
Pesce

Ricetta: tonno con olive nere, pomodori e sedano

Il tonno è uno dei pesci più gustosi, molto apprezzato in tante tavole. Si trova fresco nelle pescherie solo in determinati periodi dell'anno, ossia da aprile a maggio. Ma si può acquistare anche in tranci surgelati. Il tonno fresco si consuma in molti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.