Ricetta: fettuccine con ragù in bianco e tartufo

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il mondo della cucina è davvero ricco di idee e suggerimenti per realizzare ottimi piatti per le più svariate occasioni. Se siete alla ricerca di una ricetta originale per un primo piatto gustoso, ma che sia anche molto facile da realizzare, questa guida è proprio ciò che fa per voi! Oggi vi illustreremo tutti i procedimenti che servono per preparare delle ottime fettuccine con ragù in bianco e tartufo, una ricetta che lascerà i vostri commensali soddisfatti grazie al sapore unico del tartufo e all'originalità del ragù servito, diversamente dalla solita versione al sugo, in bianco, per un tocco di raffinatezza che non guasta mai! Ecco a voi, dunque, la ricetta delle fettuccine con ragù in bianco e tartufo.

25

Occorrente

  • Fettucine (circa 70 gr a testa)
  • Circa 500 gr di carne per ragù (tofu come variante vegetariana)
  • 1 Cipolla
  • 1 Sedano
  • 1 Carota
  • Brodo vegetale q.b
  • Tartufo q.b
  • Olio extra vergine d'oliva q.b
  • 1 pizzico di sale
  • Pepe (opzionale)
  • Vino bianco q.b per sfumare
35

Cuocere la carne

La prima cosa da fare sarà quella di procedere con la cottura della carne. Potreste decidere di tagliare la carne per ragù in piccoli pezzi per favorirne la cottura e rendere il sugo ancora più gustoso. Preparare un soffritto composto da cipolla, carota e sedano e riponetelo in una padella capiente con un po' di olio extra vergine di oliva portato a temperatura. Lasciate imbiondire quindi il soffritto e aggiungete la carne a pezzi lasciandola rosolare. Girate per bene la carne e sfumatela con del vino bianco procedendo con la cottura. Qualora notaste un'eccessiva secchezza del sugo, aggiungete un po' di brodo vegetale per allungare il sugo del vostro ragù in bianco che sarà il condimento della vostra pasta.

45

Cuocere la pasta

Mentre la carne è in cottura e il sugo che ne deriva prende consistenza, mettete sul fuoco una pentola con acqua salata e, una volta in ebollizione, calate la pasta. Consigliamo una porzione media da 70 grammi a testa in quanto, essendoci un sugo importante composto da una buona quantità di carne, bilancia il tutto. Scolate la pasta bella al dente e riponetela nella padella dove avete precedentemente preparato il vostro ragù in bianco mescolando di tanto in tanto a fuoco molto lento. Consigliamo, come pasta ideale per questo piatto, delle fettuccine fresche in quanto riescono a legare perfettamente con questo tipo di ragù in bianco!

Continua la lettura
55

Grattugiare il tartufo

Una volta che le fettuccine si saranno ben amalgamate al ragù in bianco, grattugiate del tartufo fresco e preparate il vostro piatto per essere finalmente servito ai vostri commensali. Potreste decidere di aggiungere del pepe e una manciata di parmigiano reggiano grattugiato per dare un tocco in più a questa ricetta. Qualora desideriate una variante vegetariana della ricetta potreste, al posto della carne, procedere allo stesso modo ma utilizzando del tofu, per accontentare i palati delicati e i commensali con regimi alimentari diversi dal vostro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: sfogliatelle di fettuccine con ripieno di salsiccia e tartufo

Le sfogliatelle di fettuccine con ripieno di salsiccia e tartufo sono una ricetta molto particolare, ma allo stesso tempo molto tradizionale, solamente sono poste in maniera diversa rispetto al solito piatto di fettuccine. Appaiono quindi una ricetta...
Primi Piatti

Ricetta: cannelloni al ragù bianco

La gastronomia italiana è un tripudio di sapori e profumi legati alle tradizioni culinarie di ogni regione. Un classico del pranzo domenicale sono sicuramente i cannelloni. A rendere davvero speciale questa ricetta è il ripieno. La variante classica...
Primi Piatti

Fettuccine al tartufo e nduja

Avete parenti o amici calabresi che quando vanno in visita alla famiglia tornano sempre da voi con un delizioso barattolino di salsa alla nduja? Ringraziateli sentitamente e custodite questa prelibatezza come una reliquia: sono infatti moltissime le preparazioni...
Primi Piatti

Ricetta: tagliatelle al tartufo bianco e porcini

Nelle stagioni fredde è difficile decidere cosa cucinare soprattutto se è in programma una cena da organizzare e gli invitati sono fin troppo seriosi. Niente paura, esistono ingredienti che grazie al loro "nome" sono molto ambiti e nella cucina italiana...
Primi Piatti

Ricetta: tortellini al tartufo bianco

Con il proprio gustoso ripieno di carne e parmigiano reggiano, i tortellini sono tipici della cucina dell'Emilia Romagna e si sposano bene con molteplici condimenti, dando vita a delle pietanze dal sapore veramente unico e gradevole. Nel seguente pratica...
Primi Piatti

Ricetta: tagliatelle al ragù bianco di cinta senese

La grande varietà del patrimonio gastronomico italiano rende la nostra cucina tra le migliori al mondo. Siamo capaci di realizzare piatti per tutti i gusti, dalle ricette più semplici alle portate più elaborate. Molta di questa esperienza arriva dalle...
Primi Piatti

Ricetta: pasta al ragù bianco e funghi

I primi piatti più tipici della tradizione italiana sono quasi sempre a base di passata di pomodoro. Ma si possono ottenere dei gustosissimi piatti, anche omettendo l'uso del pomodoro. Se siete alla ricerca di una pasta per così dire "bianca", non vi...
Primi Piatti

Come preparare le lasagne al ragù bianco e zucchine

In molte sono le preparazioni che possiamo realizzare in cucina, adottando una buona dose di impegno e di creatività. Tuttavia ci sono piatti gustosi che possiamo preparare che spesso non vengono tenuti in adeguata considerazione, come per esempio le...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.