Ricetta: filetti di pollo al cognac

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Nel decidere cosa preparare per cena, non è raro trovarsi un po' in difficoltà. Cucinare qualcosa di semplice e gustoso non è difficile. Molto spesso, però, tendiamo a riproporre continuamente gli stessi piatti. Questo rende la nostra dieta certamente un poco monotona. La fantasia ai fornelli può scarseggiare, soprattutto se in casa non abbiamo molti ingredienti. Eppure basta poco per rendere speciale un piatto sostanzialmente semplice. Pensiamo al pollo, una carne leggera e di per sé non particolarmente gustosa. Con piccoli "tocchi di classe", però, possiamo rendere un secondo di pollo davvero raffinato. Scopriamo insieme la ricetta dei filetti di pollo al cognac.

25

Occorrente

  • 350 gr di petto di pollo
  • 1 bicchierino di cognac
  • Farina q.b.
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • Sale grigio q.b.
35

Tagliare il pollo in filetti

L'uso di vini e liquori in accostamento alla carne non è certo una novità per la nostra tavola. Certi alcolici aiutano ad esaltare il gusto, dando al piatto molta più incisività. Il cognac è un distillato intenso, che deriva dal vino. Regala più decisione alle carni di quanto non faccia il vino bianco secco da tavola. Per questa ragione è un'ottima aggiunta alla nostra ricetta. Ma iniziamo a preparare il piatto. Utilizziamo solo petti di pollo, la parte dell'animale più pregiata e delicata. Tagliamo i petti di pollo in tanti sottili filetti, eliminando eventuali parti grasse.

45

Rosolare i filetti

Passiamo i filetti di pollo nella farina, lasciandola aderire bene su tutti i lati. Prendiamo un'ampia padella aderente dai bordi alti e versiamo dell'olio d'oliva. Facciamo scaldare l'olio a fuoco dolce, dunque aggiungiamo i filetti di pollo. Dovremo rosolare per bene i filetti, su tutti i lati, per almeno dieci minuti. Durante questa fase ricordiamo di girare spesso i filetti per una doratura uniforme. Dopo dieci minuti, insaporiamo i filetti di pollo con del sale grigio. Il sale grigio è un tipo di sale dall'aroma lieve, perfetto per questa ricetta. Mescoliamo gli ingredienti affinché il sale insaporisca tutti i filetti. Possiamo finalmente aggiungere il cognac.

Continua la lettura
55

Insaporire con il cognac

Ora possiamo alzare la fiamma e continuare a rosolare i filetti. Lasciamo sfumare il cognac, continuando a mescolare spesso. I filetti di pollo dovranno dorare in modo deciso e il fondo di cottura dovrà addensarsi. Quando raggiungeremo questo risultato potremo considerare pronti i filetti. Spegniamo quindi il gas e usiamo una pinza da cucina per raccogliere i filetti. Distribuiamoli su un piatto da portata e bagniamoli col proprio fondo di cottura. Portiamoli a tavola ancora ben caldi e accompagniamoli con del purè di patate.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

5 antipasti a base di molluschi

Quando si va al ristorante uno dei piatti più richiesti sono gli antipasti di pesce. Quelli che noi vi proponiamo oggi sono degli antipasti a base di molluschi, quindi degli antipasti di mari che possono essere preparati con cozze, vongole, gamberi,...
Carne

Come fare il filetto alla Voronof

L'arte culinaria è un argomento davvero vasto, le ricette racchiuse in esso sono così tante che non basterebbe un'enciclopedia intera per poterle inserire tutte. Esse si possono catalogare dagli antipasti ai dolci, passando per la lista infinita dei...
Carne

Ricetta: petto d'anatra caramello all'arancia

In questa guida vi presenteremo la preparazione della ricetta del "Petto d'anatra caramello all'arancia" dove l'arancia, frutto molto dolce, si presta molto bene a renderlo più sfizioso. Essa addolcisce il gusto dell'anatra che è abbastanza forte in...
Pesce

Ricetta: filetti di merluzzo alla mugnaia

I filetti di merluzzo alla mugnaia sono un secondo piatto leggero e gustoso. La ricetta è davvero semplice da preparare e gli ingredienti facilissimi da reperire. I filetti di merluzzo alla mugnaia si possono cuocere in forno (per una ricetta più leggera)...
Pesce

Come preparare i filetti di cernia

La cernia è un pesce delicato appartenente alla specie delle spigole. Essendo una tipologia umida e grassa, esistono differenti maniere per cucinarla e, grazie alla sua consistenza solida, può essere cotta in tantissimi modi. Inoltre la cernia si combina...
Pesce

Come preparare i filetti di merluzzo in crosta

Il merluzzo è uno fra i pesci più facile da reperire, sia fresco che surgelato, dall'ottima resa e di gradevole gusto. I tagli di merluzzo più comuni sono i filetti che si prestano alla realizzazione di una moltitudine di ricette. Il consumo di merluzzo...
Pesce

Filetti di platessa: 3 ricette semplici

La platessa viene spesso considerata come una parente "povera" della sogliola. Tale definizione non rende giustizia ad un pesce ricco di proteine e dal gusto delicato, solitamente apprezzato anche da chi non ama i sapori di mare.Da un punto di vista nutrizionale...
Pesce

Ricetta: filetti di sgombro al forno con limone

Il mare è una misteriosa ed affascinante riserva di leggende e storie fantastiche, ma è anche popolato da una rigogliosa vita acquatica. Fonte preziosa per il nostro nutrimento, spesso ci dimentichiamo di quando in realtà sia delicato il suo bellissimo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.