Ricetta: filetti di trota al cognac

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La trota è una delle specie ittiche maggiormente conosciute e diffuse nel territorio nostrano, facile da reperire, economica e dalle caratteristiche nutrizionali assolutamente benefiche. Ne esistono in natura diversi tipi; tutte sono accomunate da caratteristiche fisiologiche e gastronomiche. Alimento particolarmente adatto in diete ipocaloriche e contro l'ipertensione, grazie al suo scarsissimo contenuto di grassi e di sodio può essere cucinata in tanti modi diversi: al cartoccio, alla piastra, come frittura o in padella. Vediamo insieme nel dettaglio la ricetta dei filetti di trota al cognac.

26

Occorrente

  • 8 filetti di trota
  • 40 gr di burro
  • Mezzo bicchiere di cognac
  • Farina 00
  • Sale
  • 3 o 4 foglie di salvia fresca
36

Come prima cosa sfilettate la trota, per poterne ricavare i tranci da cucinare. Si tratta di un'operazione apparentemente complessa, ma in realtà piuttosto rapida: con l'aiuto di un coltello sottile e a lama liscia tagliate via la testa, posizionando la lama sotto le branchie e recidendo in direzione della bocca. Inclinate poi il coltello e iniziate a sezionare dalla coda verso la testa, in modo che la lama passi sopra la lisca, come se stesse aprendo un panino. Una volta aperto in due il pesce non vi resta che eliminare la lisca, sollevandola con il coltello, e fare altrettanto con la pelle.

46

Una volta terminata tale operazione, risciacquiate tutti quanti i filetti sotto abbondante acqua corrente. Asciugateli con della comune carta da cucina e procedete con l'infarinatura: eseguite questa operazione con molta attenzione e avendo cura che in ciascun filetto ci sia la farina, in modo uniforme, senza presentare buchi, oppure la cottura finale non sarà uniforme compromettendo la riuscita del piatto. Se desiderate potete anche salare i filetti una volta infarinati, invece che aggiungere del sale durante la cottura.

Continua la lettura
56

A questo punto reperite una padella, fate sciogliere il burro tagliato in panetti e aggiungete qualche foglia di salvia fresca. Prendete successivamente i filetti appena infarinati e disponeteli al suo interno facendo attenzione che non si sovrappongano. Portate avanti la cottura per qualche minuto. Quando vedrete che i filetti inizieranno a dorare girateli sull'altro lato. Fate rosolare qualche istante, poi alzate la fiamma e unite il cognac, rigirandoli di tanto in tanto e portando avanti la cottura per circa dieci minuti, sino a che il cognac non sarà sfumato del tutto. A questo punto potete spegnere la fiamma e servire in tavola ben caldo, decorando il piatto con qualche fetta di arancia. Buon appetito!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se desiderate potete anche salare i filetti una volta infarinati, invece che aggiungere del sale durante la cottura.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Ricetta: filetti di trota in gelatina

Coloro che amano cucinare si divertono a realizzare sempre nuovi e sfiziosi piatti, per evitare di riproporre sempre le classiche e tradizionali ricette ai propri ospiti e familiari. La trota è un pesce di acqua dolce, povero di colesterolo e ricco di...
Pesce

Ricetta: filetto di trota salmonata al forno con patate

Il filetto di trota salmonata al forno con patate è un piatto molto semplice da preparare ed è adatto per tutte le occasioni e per tutti i palati. Seguendo questa ricetta, preparerete un gustoso secondo piatto. La cosa importante sarà fare sempre attenzione...
Pesce

Ricetta: trota al sale grosso

La trota è uno dei pesci d’acqua dolce più conosciuti ed utilizzati in gastronomia; le sue carni sono ricche di proteine ed hanno un basso contenuto di grassi e colesterolo, per questa ragione, cosi come per la maggior parte dei prodotti ittici, viene...
Pesce

Ricetta: trota salmonata allo zenzero

Quando viene cucinato il pesce si usano veramente pochi ingredienti solitamente, in quanto sono molto legati alla tradizione della nostra terra, però in questo piatto viene fatto un abbinamento che non è tanto comune, dato che tra gli ingredienti di...
Pesce

Ricetta: trota in salsa di alchechengi

Gli alchechengi, o alkekengi, sono piccoli frutti arancioni della grandezza di un pomodorino provenienti da Asia ed Europa; sono molto decorativi, dato che si presentano in un involucro di foglie che assomiglia a una piccola lanterna cinese, che per altro...
Pesce

Ricetta: filetti di merluzzo alla mugnaia

I filetti di merluzzo alla mugnaia sono un secondo piatto leggero e gustoso. La ricetta è davvero semplice da preparare e gli ingredienti facilissimi da reperire. I filetti di merluzzo alla mugnaia si possono cuocere in forno (per una ricetta più leggera)...
Pesce

Ricetta: filetti di rombo allo zabaione di zucca

Una ricetta a base di pesce, vera sorpresa per il nostro palato, è quella dei filetti di rombo allo zabaione di zucca. Conosciamo tutti l'importanza del frequente consumo di pesce nella nostra alimentazione. Il suo contenuto di Omega 3 apporta tanti...
Pesce

Filetti di sgombro con pomodori secchi: la ricetta

La ricetta dei filetti di sgombro con pomodori secchi è perfetta per chi ama la buona cucina e stare in forma. Gli sgombri sono infatti ricchissimi di Omega 3, i grassi buoni indispensabili per il nostro organismo. La preparazione della ricetta è abbastanza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.