Ricetta: friselle pugliesi

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Le friselle pugliesi sono un ottimo piatto, gustoso e veloce. Le friselle hanno una tradizione antichissima: erano infatti considerate il pane dei crociati, quando dovevano partire per la Terra Santa da Otranto, Taranto, Santa Maria di Leuca e dagli altri porti pugliesi. Anche gli agricoltori e i pescatori amavano mangiare le friselle: immergevano la frisella in acqua di mare e la condivano con olio e pomodoro. Ancora oggi questa ricetta, se pur riadattata, conserva quella bontà unica dei prodotti naturali sani e genuini che al tempo stesso sanno essere invitanti e gustosi. Questo piatto è divenuto ormai famoso in gran parte dell'Italia, utilizzato come pasto o molto gradito come aperitivo. In questa guida vedremo la ricetta delle tanto amate friselle pugliesi.

27

Occorrente

  • 250 gr di farina di semola di grano duro
  • 250 gr di farina bianca 00
  • Sale q. b.
  • 40 gr di lievito di birra
  • 8 ml di acqua
  • Olio extra vergine d'oliva
  • Pomodorini
  • Origano
  • Foglie di basilico
37

Prima di tutto dobbiamo versare dell'acqua in un pentolino e riscaldarla. Quando diventerà tiepida, mettiamo il lievito di birra (sbriciolandolo con le mani). Nel frattempo, in una ciotola misceliamo la farina di semola di grano duro e la farina 00 con il sale; facciamo un buco al centro dell'impasto e versiamoci all'interno il lievito disciolto in acqua, iniziando ad impastare prima con le dita e poi con entrambe le mani in maniera energica e decisa. Lavoriamo l'impasto con le mani fino ad ottenere un composto morbido e omogeneo. Ora è il momento che il lievito agisca e faccia lievitare le noste friselle: mettiamo l'impasto in una ciotola coperta e lasciamo lievitare per circa due ore. Dividiamo poi l'impasto in cinque parti, ricavando dei piccoli filoncini che uniremo poi fino a formare una ciambella. Mettiamo poi le ciambelle ottenute su una teglia ricoperta di carta forno e lasciamo ancora lievitare per circa un'ora.

47

Dopo la lievitazione, facciamo pre-riscaldare il forno per qualche minuto a una temperatura di 200°C. Inforniamo poi le nostre friselle e facciamo cuocere per 20 minuti circa (controllandole spesso). Quando queste saranno pronte, togliamole dal forno e tagliamo le ciambelle a metà con un coltello dalla lama lunga. Inforniamo di nuovo le friselle disponendole sulla teglia con la parte tagliata rivolta verso l'alto e lasciamo cuocere a temperatura inferiore per altri 30 minuti, facendo attenzione a non bruciarle. Quando saranno pronte, lasciamo raffreddare e le nostre friselle saranno pronte per essere servite!

Continua la lettura
57

Veniamo ora al condimento, essenziale per dare un sapore unico e gustoso al piatto. Ovviamente, possiamo decidere di mettere quello che vogliamo, ma la ricetta originale prevede i pomodorini, l'olio extra vergine di oliva, basilico e sale. Per realizzare questo, immergiamo nell'acqua le friselle per circa 30 secondi: raggiunta la morbidezza desiderata, scoliamole con cura facendo attenzione a non sgretolarle. Laviamo e tagliamo ora i pomodorini a metà e cospargiamo le friselle con abbondante olio extra vergine d'oliva e sale. Aggiungiamo poi i pomodorini precedentemente tagliati e, se volete, aggiungete dell'origano. Infine aggiungiamo alcune foglie di basilico fresco, per insaporire il piatto, e aggiungiamo ancora un filo d'olio d'oliva. Molti pugliesi aggiungono anche del peperoncino fresco. Serviamo in tavola in un grande piatto da portata, accompagnato da un buon bicchiere di vino. Buon appetito!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzate solo ed esclusivamente olio extra vergine d'oliva delicato di ottima qualità.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Ricetta: pettole pugliesi

Le pettole sono una preparazione tipica della tradizione culinaria pugliese. Si tratta di bocconcini fritti di pasta lievita, estremamente gustosi e molto stuzzicanti. Si preparano per il 22 novembre, giorno di Santa Cecilia ma è usanza portarli in tavola...
Antipasti

Pettole pugliesi: la ricetta

Le pettole pugliesi non sono solo palline di pasta lievitata e fritta che si preparano durante le festività natalizie, ma rappresentano il dolce del Natale per antonomasia. La loro preparazione non è affatto complicata anche se richiede dei passaggi...
Antipasti

Come preparare le friselle al tonno

Siamo nuovamente prontia proporvi una guida, mediante cui poter imparare a mettere in tavola una nuova ricetta, veramente golosa, ed essere in grado di capire come preparare le friselle al tonno, un piatto veramente unico ed anche molto appetitoso, che...
Antipasti

Ricetta: cipolle alle erbe gratinate

Un modo per completare un menù per una cena estiva è quello di inserire un antipasto gradevole. Si tratta della ricetta di cipolle alle erbe gratinate. Questo piatto si può sostituire al secondo, non sempre gradito nella stagione calda. Oppure, si...
Antipasti

Ricetta: insalata di ceci e pomodori

La ricetta dell'insalata di ceci e pomodori è un piatto ideale per chi ha abbracciato un'alimentazione vegetariana e per chi ha a cuore la sua salute e vuole perdere qualche chilo. È un piatto fresco ed estivo, perfetto per un pranzo conviviale con...
Antipasti

Ricetta: frittatine di lampascioni

I lampascioni sono dei cipollotti selvatici originari del sud Italia e in particolare nella zona della Murgia materana e barese. Appartengono alla famiglia delle liliacee e sono caratterizzati da una serie di fiori di colore violaceo che sbocciano in...
Antipasti

Ricetta: taralli al sesamo e limone

Se avete fatto di recente un viaggio o una gita fuori porta in Puglia, non potete non aver assaggiato i celebri taralli, delle saporite ciambelline cotte al forno che possono essere preparate in moltissimi modi differenti. I taralli sono diventati un...
Antipasti

Ricetta di pupi fritti con conserva di pomodori e peperoncino

I pupi fritti sono meglio conosciuti da tutti come panzerotti o calzoni e sono delle frittelle di pasta lievitata che si possono farcire in tantissimi modi diversi. I pupi sono diffusi in tutto il Sud Italia, ma i migliori sono indubbiamente i campani...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.