Ricetta: fritto di fiori

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se vogliamo preparare un antipasto curioso, sfizioso e divertente possiamo fare un fritto di fiori. Questa ricetta è di facile realizzazione; può essere fatta anche da chi non ha dimestichezza con i fornelli. La vera novità consiste nell'utilizzo della materia prima. Questo piatto è una vera e propria sorpresa per le nostre tavole; possiamo stupire e divertire i nostri ospiti, oltre che i nostri palati.

26

Occorrente

  • Fiori (d'acacia, e/o gli altri elencati)
  • Olio per friggere
  • Farina
  • Uova
36

I fiori d'acacia

All'inizio dobbiamo scegliere i fiori che vogliamo utilizzare. In primavera sono da preferire i fiori d'acacia per la realizzazione di questo piatto. Se vogliamo colorare il tutto possiamo aggiungere, a nostro piacimento, fiori gradevoli da mangiare come: nasturzi, viole, glicine, rose, begonie, gerani. Questi fiori, tra quelli commestibili, si possono amalgamare insieme a quelli d'acacia in modo gradevole. Per sceglierli è opportuno non andare dai fiorai; le piante possono essere state trattate con agenti chimici per cui sono belle da vedere ma sono nocive per il nostro organismo. Bisogna evitare anche le zone trafficate; se luogo di raccolta è lontano dallo smog è sicuramente meglio.

46

L'acqua

Dopo aver scelto i fiori li laviamo, ma non dobbiamo rovinarli. Infatti, essi sono molto delicati e quindi un getto di acqua corrente troppo forte oppure mani poco gentili possono ridurli solo ad un mucchio di petali. In seguito puliamo i fiori accuratamente e lasciamo un pezzettino di gambo; quest'ultimo è utile per l'impugnatura del nostro futuro antipasto; infine recidiamo tutto il resto, comprese eventuali foglioline.

Continua la lettura
56

La cottura

Mettiamo a riscaldare l'olio in una padella antiaderente; intanto facciamo la pastella. È preferibile utilizzare per questa ricetta una pastella che ha uova intere. In questo modo il piatto è più ricco; infatti, la materia prima sazia poco. Per un ottimo antipasto amalgamiamo un uovo intero alla farina setacciata fino a quando il composto non diventa denso. In seguito lo facciamo un po' più liquido con un goccio d'acqua (la quantità di pastella dipende da quanti fiori vogliamo friggere e la densità dai nostri gusti).

66

Il fritto

Adesso passiamo i fiori nella pastella e li friggiamo nell'olio. Bisogna farli dorare prima di tirarli fuori; poi li mettiamo a scolare in un piatto, ricoperto in precedenza da carta assorbente. Serviamo appena tiepidi o freddi e condiamo come preferiamo; per i fiori sia sale che zucchero vanno bene, dipende dai gusti. Per fare una cosa sfiziosa lasciamo sale e zucchero a portata degli invitati; in questo modo facciamo scegliere ad ognuno di loro come gustarsi l'antipasto di fiori.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare il formaggio fritto

Una golosa pietanza ottima per grandi e piccini è il formaggio fritto. Si tratta di uno sfizioso antipasto che può essere servito sia a pranzo che a cena. In questa guida vedremo come preparare il formaggio fritto utilizzandolo in tre diverse ricette....
Antipasti

Fiori di zucca in pastella di ceci: ricetta

I fiori di zucca sono perfetti in qualsiasi ricetta. Rappresentano la parte più preziosa della zucca, unendo delicatezza e sapore. Sono ottimi fritti ma anche dorati al forno. Se cucinati con la pastella poi, il gusto non ha rivali. Un abbinamento sfizioso...
Antipasti

Come fare il caciocavallo fritto

All'interno di questa guida, andremo a parlare di cucina. In particolare, nella guida che seguirà, parleremo di caciocavallo, per rispondere a questa domanda: come dobbiamo fare il caciocavallo fritto? Buona lettura.Ideale come antipasto da gustare assolutamente...
Antipasti

Ricetta: frittelle ai fiori di zucca

Le frittelle ai fiori di zucca sono degli antipasti gustosi e facili da realizzare in alcuni minuti, vi basterà un poco di tempo da dedicare alla preparazione della pastella. Per questo motivo si tratta di un piatto pratico e ideale per accogliere a...
Antipasti

Ricetta: sfornatini di fiori di zucca al forno

Lo sformatino di fiori di zucca al forno è un piatto sfizioso, poco elaborato, ma che sicuramente conquisterà il palato di molti; un secondo adatto anche ai vegetariani in quanto non è previsto l'utilizzo di carne o pesce. Il fiore di zucca è composto...
Antipasti

Ricetta: fiori di zucca all'acciuga

I fiori di zucca sono molto apprezzati in cucina per la preparazione di antipasti anche molto raffinati. È molto difficile trovarli al supermercato, perché la loro durata è davvero limitata e spesso si possono degustare nei ristoranti a Km zero, dove...
Antipasti

Come fare il radicchio rosso fritto

Il radicchio rosso è un alimento dalle molteplici proprietà salutari, che andrebbe inserito nell'alimentazione quotidiana. Non a tutti, però, piace in quanto ha un sapore amarognolo che spesso non risulta gradito, soprattutto ai più piccoli. Un ottimo...
Antipasti

Ricetta: i Fiori di Zucchina ripieni al formaggio

La primavera porta con sé profumi e colori di ogni tipo, anche in cucina. In questa stagione tornano molti ortaggi dai colori e dai sapori accattivanti, che possiamo utilizzare in molte ricette davvero speciali. Tra questi, i fiori di zucchina sono gradevoli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.