Ricetta friulana: come preparare i rambasicci

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La cucina mediterranea ci offre una grande varietà di ricette, che si adattano a tutti i gusti. Ogni regione italiana conserva le sue peculiarità e le sue tradizioni; effettuando un tuffo nel Friuli Venezia Giulia, nei prossimi passi, ci occuperemo di una ricetta dal sapore genuino e coinvolgente: i rambasicci. Si tratta di sfiziosi involtini di verza, ripieni con carne tritata ed un mix di aromi, da servire caldi come secondo. La preparazione di questa ricetta richiede circa 50 minuti. Nella sezione "occorrente" trovate tutto ciò di cui non potete fare a meno per la preparazione, con indicate le dosi per 4 porzioni. Non perdiamo altro tempo ed entriamo subito nel vivo di questa gustosa ricetta friulana, per capire come preparare i rambasicci.

26

Occorrente

  • 300 g di macinato di maiale
  • 300 g di macinato di manzo
  • 1 cespo di verza
  • 40 g di formaggio grattugiato
  • 1 cipolla
  • 1 cucchiaio di pangrattato
  • 1 spicchio d'aglio
  • brodo q.b.
  • sale q.b.
  • olio extravergine di oliva
  • pepe q.b.
  • paprica
  • burro q.b.
36

Prima operazione da compiere per preparare i rambasicci è quella di lavare con cura le foglie di verza con acqua corrente, sbollentarle per qualche minuto, scolarle ed asciugarle in modo delicato con un panno pulito. In un contenitore a parte, mescolate i due tipi di carne macinata, aggiungendo lo spicchio d'aglio tritato molto finemente e la paprica: mentre impastate, aggiungete anche un po' di parmigiano grattugiato, un pizzico di sale e pepe. Quando le foglie di verza saranno perfettamente asciutte, stendetele su di un piano da lavoro.

46

Disponete il composto a base di carne su ciascuna foglia di verza: la quantità deve essere tale da poter arrotolare e chiudere agevolmente la foglia. Dopo aver arrotolato ciascuna foglia di verza, chiudetela con uno stuzzicadenti oppure con dello spago da cucina. In una padella antiaderente ponete dell'olio, un po' di burro e fate rosolare la cipolla, tagliata molto sottile. Quando la cipolla assume una colorazione dorata, rimuovetela ed inserite i rambasicci. Durante la cottura, aggiungete gradualmente del brodo e lasciate cuocere a fuoco moderato, girando gli involtini di tanto in tanto ed aggiungendo un po' di sale e pepe.

Continua la lettura
56

Terminate la cottura regolandovi in base alla colorazione dei rambasicci: in ogni caso evitate di concludere la cottura prima di 15-20 minuti, poiché la carne necessita di tempo per cuocere. Appena i vostri rambasicci saranno pronti, guarniteli con formaggio grattugiato e pangrattato, bagnandoli con il sughetto di cottura. Per conferire un gusto croccante, potete lasciare gratinare i rambasicci al forno per 2-3 minuti, in modo da far formare una piccola crosticina superficiale. Accompagnate i rambasicci con dei crostini di pane e vino rosso.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per arricchire il ripieno potete inserire del prosciutto cotto a cubetti e dei tocchetti di provola.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: minestra paparòt

In Italia esistono moltissime località, dove è possibile gustare varie ricette che accompagnano le varie tradizioni dei popoli e che da sempre vengono tramandate da generazioni. In ogni luogo è possibile trovare le varie pietanze che possono essere...
Primi Piatti

Come preparare le lasagnette ai pomodori disidratati

Cosa c'è di meglio di un buon primo piatto per avviare un pranzo in famiglia o tra amici? Questa pietanza ci permette di dare libero sfogo alla nostra fantasia, perché si presta a qualunque tipo di ricetta. L'ingrediente base, naturalmente, è la pasta....
Primi Piatti

Ricetta: tartare di salmone e mango

Gli amanti delle carni crude e dei sapori esotici apprezzeranno questa ricetta: la tartare di salmone e mango. La tipica preparazione della tartare è a base di carni o pesci crudi triturati a coltello molto finemente. Poi si condiscono con vari ingredienti...
Primi Piatti

Ricetta: lasagne ai broccoli e ricotta

Le lasagne sono un primo piatto gustosissimo, adatto ad ogni genere di occasione. Possiamo preparare questo piatto nella sua versione classica, ma possiamo anche sperimentare degli abbinamenti nuovi e ugualmente deliziosi. Se siamo degli amanti di questo...
Primi Piatti

Come preparare i tagliolini con zucchine e prosciutto cotto

Volete preparare un piatto goloso che possa piacere anche ai palati più raffinati? Ecco a voi la ricetta che vi illustrerà come preparare i tagliolini con zucchine e prosciutto cotto. Per realizzare questa specialità bisogna avere un po' di tempo da...
Primi Piatti

Ricetta: Calamarata con ragù di pesce spada

La calamarata è un tipo di pasta di origine partenopea. Nelle regioni del sud Italia si usa condirla in modi diversi ma soprattutto con il pesce. In particolare la calamarata con ragù di pesce spada è una ricetta saporita e ottima per il pranzo domenicale....
Primi Piatti

Ricetta: pappardelle al salmone

Ci sarà sicuramente capitato almeno una volta, di avere invitato per un pranzo o una cena, degli amici e parenti e di voler preparare delle pietanze molto particolari che possano piacere a tutti quanti. Su internet potremo trovare moltissime ricette...
Primi Piatti

Ricetta: crespelle ai funghi

Le crespelle ai funghi sono un piatto molto gustoso e facilissimo da preparare, adatto ad ogni occasione. Per realizzare questa ricetta, dobbiamo seguire tre fasi. PPreparare la besciamella, preparare i funghi per il ripieno e preparare le crespelle....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.