Ricetta friulana: il fricò

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In questa guida, scopriremo una ricetta friulana: il fricò. Si tratta di una preparazione a base di patate, burro e formaggio che può essere presentata sia come antipasto che come secondo. Originariamente veniva cotto nel forno a legna ed era uno dei piatti tipici consumati dagli agricoltori: è una pietanza abbastanza calorica e questo permetteva loro di avere le giuste energie e di sopportare il duro lavoro nei campi. Come spesso accade in cucina, questa ricetta subisce delle varianti a seconda della zona in cui viene realizzata. Ad esempio, a Canale di Resia, si utilizzano le uova per rendere l'impasto più morbido. Indipendentemente dalla versione, il sapore e la consistenza rimangono ottimi al palato. Scopriamo insieme, passo dopo passo come ottenere un fricò perfetto e saporito in modo semplice e veloce.

27

Occorrente

  • 200 gr di papate gialle
  • 250 gr di formaggio molle a media stagionatura
  • olio extravergine di oliva
  • 200 gr di formaggio stagionato
37

Lavate le patate, sbucciatele ed eliminate le eventuali parti dure. Tagliatele a fettine molto sottili. Se preferite, potete grattugiarle con l'apposito attrezzo. Mettete un filo di olio extravergine nella padella antiaderente. Fatelo riscaldare per qualche minuto, quindi aggiungete le patate e fatele rosolare, prestando attenzione a non farle attaccare. Aggiungete un pizzico di sale, quindi versate lentamente un mestolo di acqua tiepida e cuocete il tutto fino a lessatura completa. Mescolate di tanto in tanto.

47

Schiacciate le patate con la forchetta o riducetele in poltiglia con lo schiacciapatate. Tagliate il formaggio a piccoli dadi. Incorporateli alle patate e mescolate con cura. Aspettate che il formaggio si sciolga e si unisca perfettamente all'impasto. Continuate la cottura, tenendo la fiamma molto bassa e mescolando continuamente. Vedrete che inizierà a formarsi la caratteristica crosta croccante del fricò. L'interno sarà, invece, morbidissimo. Come se fosse una frittata, giratelo sull'altro lato, di modo da farlo cuocere in maniera uniforme.

Continua la lettura
57


Esiste una variante di questa ricetta: il fricò croccante. Procuratevi la classica padella in ferro utilizzata per cucinarlo e scaldate in essa un filo di olio extravergine di oliva. Versate al suo interno il formaggio fresco stagionato grattugiato, avendo cura che ricopra completamente il fondo. Cuocete a fiamma bassissima. Si formerà una crosticina croccante. Il tempo di cottura non deve superare il minuto, per evitare che il formaggio bruci. Girate dall'altro lato, aiutandoti con una forchetta. Trasferitelo su un bicchiere rovesciato e modellatelo con delicatezza, per fargli assumere la forma a scodella. Quando è freddo, arricchitelo con della polenta taragna o con la pietanza che più vi piace.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Accompagnate il fricò con un vino rosso fermo, servito a temperatura ambiente
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Ricetta: Papas rellenas

Le Papas rellenas hanno origini peruviane dove rappresentano il piatto della cucina tradizionale. La ricetta delle Papas rellenas viene tramandata nelle varie generazioni subendo spesso anche delle modifiche. Ma cosa sono in realtà? Si tratta di polpette...
Cucina Etnica

Ricetta: cocido madrileño

La cucina non deve soltanto rappresentare piatti tradizionali. Ma, anche una sorta di conoscenza verso altri paesi. Esistono ricette che quasi mai, si può immaginare di poterle preparare. Poiché, la loro realizzazione può risultare difficile. Un altro...
Cucina Etnica

Ricetta vietnamita: come preparare il lahuh

Gentili lettori, all'interno della guida che seguirà andremo a parlare di cucina, dedicandoci ad una ricetta vietnamita. Andremo infatti a spiegare come preparare il lahuh.Ma come si fa a preparare il lahuh, tipica ricetta vietnamita?Proveremo ad illustrare...
Cucina Etnica

Ricetta: cuscus con pollo e cipollotti

Quando si parla di cucina sappiamo bene che, per impressionare i nostri commensali e realizzare pranzi e cene all'insegna del gusto e dell'originalità, è davvero fondamentale sperimentare manicaretti sempre nuovi e ricchi di sapore. Oggi vi proponiamo...
Cucina Etnica

Ricetta: frittelle con farina di ceci

Le frittelle con farina di ceci sono un piatto salato tipico del sud Italia ma apprezzato in tutta la penisola. La ricetta è semplice, economica, richiede pochi ingredienti e una veloce cottura. Tuttavia, questa semplicità è compensata sia dal gusto...
Cucina Etnica

Ricetta: pollo caramellato allo zenzero

Se volete cimentarvi nella preparazione del pollo cucinandolo in un modo diverso dal solito, in questa guida troverete la descrizione di una deliziosa ed originale ricetta, da preparare in pochi e semplici passi. La ricetta in questione è quella del...
Cucina Etnica

Chicken Caesar Salad: la ricetta

La ricetta della Chicken Caesar Salad vanta una tradizione centenaria. Creata da uno chef italiano, ha riscosso poi un enorme successo in tutto il mondo. La ricetta originale vuole l'immancabile salsa Worcestershire, ma se non gradite il suo sapore forte,...
Cucina Etnica

Ricetta: i takoyaki

I takoyaki sono una ricetta Giapponese che ha come ingrediente principale il polpo. Per la sua preparazione nono necessari ingredienti che non sono facilmente reperibili in Italia, per questo motivo elencherò un metodo di preparazione leggermente variato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.