Ricetta: frullato al prosecco

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La nostra penisola è famosa per la qualità e la varietà dei suoi vini. Tra questi c'è il prosecco, una bevanda che si caratterizza per un'accentuata effervescenza. Il prosecco di solito viene servito in tre tipologie differenti: tranquillo, spumante e frizzante. Si tratta di una bevanda alcolica che, inizialmente, si avvaleva della dicitura IGT e che, in seguito, ha potuto contare sull'etichetta DOC. Ha origine nella zona territoriale che comprende il Veneto (ma non le province di Verona e Rovigo) e il Friuli. In questo guida potrete trovare un'idea diversa su come usare il prosecco a tavola: una ricetta per il frullato al prosecco.

26

Occorrente

  • 8 fragole
  • 2 albicocche
  • 2 limoni
  • 200 ml di prosecco
  • 4 cucchiai di sciroppo di zucchero
  • ghiaccio q.b.
  • Per il Rossini:
  • 100 ml di spumante prosecco
  • 50 grammi di fragole frullate
  • 1 fragola intera
36

la preparazione della frutta

Per prima cosa bisogna lavare albicocche, asciugandole con un panno pulito e tagliandole a metà. Fatto questo bisogna rimuovere il nocciolo e mettere la frutta all'interno del frullatore. Aggiungere metà della quantità prevista di sciroppo di zucchero, il succo dei due limoni e alcuni cubetti di ghiaccio dopo averli ridotti in pezzi. A questo punto serve frullare il tutto fino ad ottenere un composto abbastanza cremoso, che sarà poi versato all'interno di 4 flûte. Fatto questo si devono lavare le fragole (una per volta) direttamente sotto il rubinetto; lasciare il picciolo attaccato alla fragola per evitare che l'acqua penetri all'interno del frutto. Una volta rimosso metterle ad asciugare per qualche minuto su della carta assorbente da cucina. Inserirle nel frullatore e frullarle con lo sciroppo di zucchero avanzato e con altri cubetti di ghiaccio (ne saranno sufficienti anche in questo caso 4).

46

come completare la ricetta

Per terminare la preparazione bisogna finalmente unire il frullato alla fragola e il prosecco alla crema di albicocca preparata in precedenza. Per ottenere il miglior risultato, il frullato alla fragola va versato nel flute con cautela, in modo che il gusto dell'albicocca rimanga separato dalla fragola. Una volta ottenuto un ottimo risultato dal punto di vista estetico, bisognerà servire subito il frullato con il prosecco, dato che va bevuto freddo.

Continua la lettura
56

Altre idee per il prosecco

Con il prosecco è anche possibile preparare il celebre Rossini, un cocktail a base di fragole frullate. Dopo aver lavato e asciugato accuratamente le fragole, bisogna frullarle filtrare il succo, per poi eliminare i semi. A questo punto versare quanto ottenuto in un flûte, aggiungendo lo spumante; quest'ultimo dovrà essere piuttosto freddo. La fragola viene poi usata per guarnire il bicchiere. Questa ricetta, così come quella del frullato, dovrebbe sempre essere preparata poco prima di essere servita.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vino e Alcolici

Come preparare un Aperol Spritz

Lo Spritz è una bevanda le cui origini sono ignote. Con tutta probabilità è nata in Austria, dove i soldati avevano l'abitudine di mischiare il vino con l'acqua frizzante. Il successo in Italia fu assicurato dall'utilizzo dell'Aperol, presentato per...
Vino e Alcolici

Ricetta bimby: liquore al cioccolato

In questa guida vi spieghiamo oggi come creare una ricetta bimby: liquore al cioccolato. Per fare tale liquore delizioso, ci sarà bisogno di usare del cacao amaro olandese di prima scelta, e del latte fresco intero. Il liquore al cioccolato lo potrete...
Vino e Alcolici

Come preparare uno spritz perfetto

Tutti noi adulti dopo una giornata di lavoro o semplicemente per rilassarci sogniamo di sdraiarci su un comodo divano a sorseggiare indisturbati un buon cocktail. Se ne possono preparare davvero di tutti i tipi, l'importante è scegliere in base ai gusti....
Vino e Alcolici

Ricetta del liquore alle giuggiole

Le giuggiole o datteri cinesi, sono un frutto delicato dal sapore molto simile alle mele. Con le giuggiole si può ricavare un liquore dal gusto corposo e che, è ottimo per essere servito come digestivo a fine pasto. Una dose di 4 cl di liquore alle...
Vino e Alcolici

5 Cocktail con zenzero

I cocktail sono bevande formate da una miscela di più ingredienti. Solitamente si distinguono in cocktail alcolici e cocktail analcolici; mentre alcuni sono consigliati aperitivi, altri sono considerati dei cocktail after dinner, cioè da consumare dopo...
Vino e Alcolici

5 cocktail per Natale

Il Natale si avvicina e se volete creare l'atmosfera giusta dovrete fare attenzione anche ai cocktail da sorseggiare. Oltre alle luci e agli addobbi potrete puntare su alcuni cocktail natalizi che si intrecciano perfettamente con questa festa, dal colore...
Vino e Alcolici

Come si prepara un Martini Royale

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di cocktail. Nello specifico, come avrete ben compreso dal titolo della nostra guida, andremo a spiegarvi in pochi passi Come si prepara un Martini Royale.Durante un pranzo speciale è sempre buona...
Vino e Alcolici

Ricetta: margarita al mango e papaya

Se volete festeggiare il "Cinco de Mayo" con i vostri amici messicani, o semplicemente sorseggiare un buon cocktail nella vostra città chiudendo gli occhi ed immaginando di essere sdraiati con il sole in faccia su una candida spiaggia davanti ad un mare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.