Ricetta: gelatine allo champagne

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Le gelatine allo champagne sono un dolce bello da vedere e raffinato, ma anche facile da fare e molto gustoso. Se volete sorprendere i vostri commensali e soddisfare anche i palati più raffinati, allora non vi resta che continuare nella lettura della nostra guida per scoprire questa ricetta unica. Le gelatine allo champagne sono un ottimo dolce da gustare dopo la cena o anche da presentare per una merenda pomeridiana di tutto rispetto o per un pomeriggio in casa con le amiche.
Le dosi riportate sono per 4 persone, qualora sia necessario preparare gelatine allo champagne per più persone basterà aumentare le dosi in maniera proporzionale.

27

Occorrente

  • 200 g di zucchero, 5 fogli e mezzo di gelatina, 4dl di champagne (bianco o rosè), 1 mango, succo di lime, 8 lamponi
  • Stampini per gelatine
37

Per iniziare

Per prima cosa riempite una ciotola e riempitela con acqua fredda. Adagiate all'interno i fogli di gelatina e lasciate che si ammorbidiscano. Prendete poi un tegame e versatevi lo zucchero e lo champagne. Mettete sul fuoco a fiamma bassa per far sciogliere lentamente lo zucchero. Appena sciolto, togliete la pentola dal fuoco ed unite i fogli di gelatina.

47

Occuparsi della frutta

Passate ora ad occuparvi della frutta. Sbucciate il mango, tagliatelo a metà nel senso dell'altezza e privatelo del nocciolo. Proseguite tagliando ogni metà a fette sottili (sempre seguendo il senso dell'altezza) cercando di ottenere delle fette larghe come la circonferenza degli stampini che avete scelto, poiché costituiranno la base delle gelatine. Tenete da parte le fette così ricavate e gli altri pezzetti di polpa e passate a lavare i lamponi. Privateli dell'eccesso di acqua adagiandoli su fogli di carta assorbente. Ora avete tutti gli ingredienti pronti per iniziare a comporre le gelatine.

Continua la lettura
57

Preparazione degli stampini

Versate in ogni stampino un po' di sciroppo di champagne e guarnite con 2 lamponi. Mettete il tutto in frigo e lasciate raffreddare per almeno 3 ore. Quando il composto si sarà solidificato, togliete gli stampi dal frigorifero e continuate la preparazione, aggiungendo gli altri ingredienti. Formate in ogni stampo più strati: su quello solidificato poggiate i pezzetti di mango e versate qualche goccia di succo di lime. Coprite poi con un nuovo strato di champagne.

67

Come servirli

Quando avrete riempito gli stampini, mettete in ognuno una delle 4 fette di mango e terminate la stratificazione con lo sciroppo. Lasciate riposare in frigorifero fino a quando il dolce non sarà completamente solidificato. Poco prima di servire il dolce, togliete le gelatine dal frigorifero e lasciate riposare a temperatura ambiente. Infine capovolgetele su un piatto piano e guarnite con poca panna.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per un gusto più fresco, potete aggiungere qualche fogliolina di menta.
  • Per sformare velocemente gli stampini prima di servirli, passateli rapidamente sotto acqua corrente tiepida.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come fare la gelatina di prosecco

È un fine pasto adatto ad ogni stagione, da condividere con gli amici. Non è una ricetta usuale, ma con pochi e mirati consigli capirete come fare la gelatina di prosecco. Un'idea che coniuga la tradizione dei vini italiani con una consistenza morbida...
Dolci

Come preparare la gelatina di mele cotogne

La gelatina di mele cotogne consiste in una conserva di frutta, tipica delle regioni dell'Italia meridionale. I frutti del melo cotogno non sono adeguati per la consumazione a crudo, dal momento che sono particolarmente duri ed aspri. Tuttavia le mele...
Dolci

Ricetta natalizia col Bimby: casetta di pan di zenzero

La casetta di pan di zenzero è un dolce tradizionale natalizio. Tipico del Nord Europa e degli USA, viene molto apprezzato da grandi e piccini, ma la preparazione richiede tempi abbastanza lunghi. Tuttavia col Bimby il lavoro viene notevolmente alleggerito....
Dolci

Ricetta: crostata di pere e crema alla cannella

Per fare una buona crostata la base principale è la pasta frolla: anche se la sua preparazione è abbastanza semplice, questa dovrà essere eseguita con la dovuta attenzione poiché gli ingredienti, se ben dosati, la renderanno friabile dopo la cottura...
Dolci

Ricetta: torta di noci e caffè

Quando si hanno degli ospiti a cena una buona idea è quella di preparare una torta che stuzzichi il palato degli invitati. Di seguito approfondiremo la preparazione della ricetta della torta di noci e caffè. Il sapore di questa torta ricorda molto quello...
Dolci

Pasta di mandorle: la ricetta siciliana

La pasta di mandorle è una specialità siciliana ormai nota in tutto il mondo. Oltre la metà delle mandorle italiane sono prodotte in Sicilia, e non a caso la pasticceria dell'isola, si è specializzata in dolci a base di pasta di mandorle. Le sue origini...
Dolci

Ricetta: sfogliatelle alla ricotta dolce

All'interno della guida che andremo a sviluppare lungo i passi sette passi che comporranno questa guida, ci occuperemo di cucina, in quanto vi spiegheremo la preparazione di un'ottima ricetta: le sfogliatelle alla ricotta dolce. Cominciamo immediatamente...
Dolci

Come preparare il porridge con la ricetta light

Il porridge è un classico delle colazioni anglosassoni, e di per se sarebbe una ricetta piuttosto leggera se non fosse per tute le aggiunte di frutta secca e mele che spesso vengono fatte per partire di slancio. Per chi vuole alleggerire un po' le proprie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.