Ricetta giapponese: tonno tataki

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se siete alla ricerca di un piatto che si contraddistingua per la sua freschezza ed originalità, il tonno tataki fa davvero al caso vostro. Una specialità culinaria giapponese che vi conquisterà per il suo sapore e la sua bontà. Preparare questo piatto non è affatto difficile, occorrerà solo un pizzico di pazienza. In questa guida vogliamo illustrarvi come preparare nel modo migliore il tonno tataki, partendo dalla sua ricetta tradizionale.

26

Occorrente

  • Filetti di tonno 400 g, sesamo q.b., sale e pepe q.b., salsa di soia 300 ml, mezzo bicchiere di sake, 6 cucchiaini di zucchero.
36

Reperite ingredienti freschi

Il tonno Tataki, grazie al suo aspetto invitante, è un piatto da poter servire in tavola per una cena o un pranzo tra amici. La crosta del tonno ricoperta da semini di sesamo croccante, accompagnata da una dolce salsa di soia, renderà davvero unico il sapore del tonno. Lo stile Tataki può essere utilizzato sia per carne di manzo sia per filetti di tonno ed ha una particolare cottura. Per la ricetta vi serviranno degli ingredienti freschissimi, perché altrimenti il piatto potrebbe non avere il giusto sapore.

46

Marinate il tonno

Il procedimento per iniziare a preparare il tonno è abbastanza semplice. Dovrete innanzitutto mescolare per bene all'interno di una ciotola la salsa di soia, alcuni cucchiaini di zucchero semolato e il sake. Mescolate energicamente con una forchetta fino ad ottenere una sorta di cremina densa. Tagliate i filetti di tonno molto spessi e metteteli a macerare per un paio d'ore nella cremina appena creata girandoli di tanto in tanto. Una volta marinati i filetti di tonno, scolateli per bene e conservateli.

Continua la lettura
56

Panate i filetti

Fate bollire in una pentola la cremina di salsa di soia appena creata e lasciatela addensare perché servirà per inserirla sul piatto da portata insieme ai filetti di tonno. Immergete e panate i vostri filetti teneri di tonno all'interno di un piatto pieno di sesamo bianco e nero e successivamente scottateli in padella o su una piastra per pochissimi minuti, in modo tale da lasciare l'interno del filetto di tonno rosa. Per chi ama il pesce cotto e non crudo, è anche possibile cuocere il tonno in forno seguendo la stessa procedura della ricetta e mantenendo una temperatura massima di 160 gradi. Dopo la cottura, non vi rimarrà altro da fare che impiattare il tonno come meglio preferite. L'ideale sarebbe quello di collocarlo all'interno di terrine rettangolari o quadrate, seguendo quindi la tradizione nipponica. Ricordate infine di guarnire il tutto con la cremina di salsa di soia che sarà senza dubbio in grado di conferire al piatto un sapore gustoso e del tutto particolare.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Provate la stessa ricetta sostituendo il tonno con dei tocchetti di manzo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Ricetta per l'insalata di tonno vegana

Ecco una guida su una ricetta semplicissima per l'insalata di tonno vegana. La ricetta vegana dell’insalata di tonno è un piatto che si mangia molto volentieri, fresco, leggero e saporito. Non contenendo né pesce, perché manca il tonno, né uova...
Cucina Etnica

Ricetta: tempura giapponese senza glutine

Ultimamente va molto di moda frequentare nuove tipologie di cucine, per provare sapori nuovi e diversi dalle nostre classiche tradizioni. Sicuramente una cucina che sta prendendo sempre più piede negli ultimi anni è quella giapponese. Come ben si sa...
Cucina Etnica

Condimenti comuni nella cucina giapponese

La cucina giapponese non è solo a base di sushi. In realtà, essa si fonda principalmente sui condimenti e sulla loro varietà; questi, infatti, si possono preparare in tantissimi modi, usando prodotto naturali e senza conservanti. Se siete in procinto...
Cucina Etnica

Come fare la tempura di pesce alla giapponese

Al giorno d'oggi la cucina giapponese sta riscuotendo molto successo in numerose parti del mondo. Si tratta infatti di una tradizione culinaria caratterizzata da piatti davvero gustosi e leggeri e adatti per essere consumati in diverse occasioni. Una...
Cucina Etnica

5 ricette vegetariane di cucina giapponese

La cucina giapponese è molto varia e complessa, ma estremamente vicina alla cultura vegetariana. Basti pensare al mondo Zen e alle sue preparazioni vegane e vegetariane, come per esempio il "seitan". Quest'ultimo è un alimento ricco di proteine e senza...
Cucina Etnica

Come fare un sandwich di avocado e tonno

Per un pasto veloce, l'ideale è dare vita un mix di proteine, carboidrati e vitamine per avere il giusto senso di sazietà e allo stesso tempo il giusto apporto di nutrienti durante il pasto. Una soluzione per risparmiare tempo prezioso nella pausa pranzo...
Cucina Etnica

Come preparare il ramen giapponese

Il ramen è una zuppa ricca di sapori e aromi che richiamano l’oriente. Molto diffusa in Giappone, ha origini cinesi antiche e poco conosciute. Anche il significato della parola non è certo: le teorie più diffuse associano il termine ramen al tipo...
Cucina Etnica

Ricetta: sashimi di dentice

Il sashimi è una prelibatezza giapponese composta da carne cruda molto fresca o pesce tagliato a pezzi sottili. Questa prelibatezza giapponese deliziosamente semplice ma elegante è composta esclusivamente da pesce crudo molto fresco, nella nostra ricetta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.