Ricetta: gnocchetti sardi ai ricci di mare

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Siete stanchi della solita pasta e per una volta volete cucinare qualcosa di diverso? Una delle ricette più apprezzate è sicuramente quella degli gnocchetti sardi ai ricci di mare. Poi si divide l'impasto in tante parti, successivamente schiacciati con le dita formando dei dadini e poi pressati con gli attrezzi utili a dargli la caratteristica forma. Gli gnocchetti sardi sono anche chiamati Malloreddus che possono essere fatti in casa impastando semola di grano duro, sale, acqua e zafferano. La ricetta non è nulla di complicato farli e non richiedono particolari risorse per essere preparati se non un buon numero di ricci di mare appunto. Oltre a una trentina di essi occorrono tutti gli altri ingredienti a seguire. Ora iniziamo a vedere la ricetta degli gnocchi sardi ai ricci di mare.

26

Occorrente

  • 200g di gnocchi sardi
  • un bicchiere d'olio d'oliva extravergine
  • 4 spicchi d'aglio
  • acqua
  • sale
  • prezzemolo
  • se volete del peperoncino
36

Cominciate col prendere 25 ricci di mare, aprirli e dopo aver estratto le uova metterle in un bicchiere stando attenti a non far entrare spine o parti pungenti al suo interno. Prendete una pentola e mettete a bollire una buona quantità di acqua salata. Cuocere 200g di gnocchetti sardi, o qualunque tipo di pasta vogliate, sotto quest'aspetto non c'è differenza,.

46

Finito di girare, versateci sopra un cucchiaino di bottarga. In alternativa assieme all'olio d'oliva extravergine potete mettere una punta di peperoncino e il prezzemolo assieme alla bottarga. Infine, accompagnate con un bicchiere di vino se volete e servite.

Continua la lettura
56

Prendete 4 spicchi d'aglio rimuovendo la parte interna, successivamente un bicchiere d'olio d'oliva extravergine e fateci soffriggere gli spicchi d'aglio tagliati a fettine in una padella. A questo punto potete scolare la pasta nella padella con i ricci. A questo punto accendete il fuoco facendo saltare la pasta mentre la girate velocemente. Questo perché mettendoci troppo tempo rischieremmo di cuocere le uova.

66

Possono anche essere fatti senza nessuna aggiunta semplicemente disponendo la farina con una piccola aggiunta di sale e zafferano, versare l'acqua all'interno e impastarla formando tante piccole palline, per finire bollire l'acqua salata, versarci gli gnocchi ed una volta a galla condirli a piacere. Esistono anche molte altre varianti come L'insalata di spaghetti ai ricci di mare, la pasta con i ricci alla moda di Mondello, la pasta cozze e vongole con riccio di mare e bottarga o le stesse fatte con trofie o bavette. Per ora se vi piace la cucina sarda, gli gnocchetti potrebbero essere una valida alternativa alla classica pasta al sugo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: gnocchetti sardi allo zafferano e zucchine

La cucina italiana, com'è noto, è tra le più apprezzate al mondo. La varietà di ricette e sapori non trova alcun rivale. Ogni regione del Bel Paese possiede le sue specialità, che vanno ad allargare l'enorme patrimonio gastronomico della penisola....
Primi Piatti

Ricetta: gnocchetti sardi zafferano e pomodorini

La nuova ricetta che abbiamo pensato di proporre in questa semplice ed esauriente guida, è quella degli gnocchetti sardi, realizzati mediante l'utilizzo dello zafferano e con tanti pomodorini, che conferiranno colore e sapore a questa pietanza estremamente...
Primi Piatti

Ricetta: gnocchetti sardi con pancetta e piselli

Gli gnocchetti sardi sono un formato di pasta corta perfetto per trattenere tutti i sapori di un sugo ricco e saporito come quello di questa ricetta. Gli ingredienti principali con cui condiremo gli gnocchetti sono due: la pancetta, possibilmente affumicata,...
Primi Piatti

Ricetta: gnocchetti sardi ai pomodori

Esistono svariate ricette a base di ingredienti veramente genuini, che possono riempire le vostre tavole nella maniera più adatta, soprattutto se seguite una dieta mediterranea. Una ricetta davvero incredibilmente gustosa che potete proporre in tavola...
Primi Piatti

Ricetta: gnocchetti sardi al ragù di salsiccia

Gli gnocchetti sardi, anche conosciuti come Malloreddus, sono un formato di pasta di grano duro caratteristico della regione Sardegna. La loro forma di conchiglia rigata è ottima per accogliere sughi corroboranti e salse corpose della tradizione. In...
Primi Piatti

Ricetta Bimby: gnocchetti sardi

Gli gnocchetti sardi sono un piatto tipico della tradizione sarda, conosciuti anche con il nome di malloreddus (ciciones nel sassarese, macarones nel logudoro) richiedono pochissimi ingredienti: semola, acqua e sale, tuttavia alcune varianti prevedono...
Primi Piatti

Come preparare gli gnocchetti sardi con finocchietto e salsiccia

Gli gnocchetti sardi con il finocchietto e salsiccia sono un goloso primo piatto da gustare caldo assieme a un ottimo vino rosso. È una specialità tipicamente mediterranea che solitamente viene apprezzata proprio da tutti. Il sapore aromatico del finocchietto...
Primi Piatti

Come preparare gli gnocchetti sardi alla contadina

Se voi e la vostra famiglia amate la pasta ma non sapete più in che salsa prepararla, per variare esiste una ricetta povera e semplice, che sarà in grado di sorprendere piacevolmente le vostre papille gustative. Vediamo come preparare gli gnocchetti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.