Ricetta: gnocchi con pancetta, pecorino e mandorle

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Gli gnocchi devono la loro invenzione all'ingresso, che avvenne nell'800, della patata in cucina. La buona riuscita degli gnocchi di patate dipende dalla qualità delle stesse che devono essere farinose per assorbire modeste quantità di farina, per rimanere morbidi e cuocere in pochi minuti. Naturalmente, come tutti sappiamo non dobbiamo farli cuocere molto altrimenti si disfano e inoltre quando effettuiamo l'impasto dobbiamo mettere la giusta proporzione tra la quantità di patate e di farina. Gli gnocchi possono essere conditi a piacimento: con spinaci e ricotta, con pomodoro, con le verdure. In questa guida vogliamo proporvi una ricetta non proprio light ma molto gustosa: gli gnocchi con pancetta, pecorino e mandorle. L'accoppiata dei due ingredienti (la pancetta e le mandorle) è molto azzeccata perché al gusto amaro delle mandorle farà da contrasto la dolcezza della pancetta: vedrete che bontà!

27

Occorrente

  • 1 kg di patate
  • 300 gr di farina
  • schiacciapatate
  • 100 gr di pancetta
  • 100 gr di mandorle
  • 3 cucchiai di olio
  • 100 gr di pecorino grattugiato
  • sale
37

Procuriamoci una bella pentola capiente, riempiamola d'acqua e poniamo all'interno le patate con la buccia, facendole cuocere per 30 minuti circa. Trascorso il tempo necessario, estraiamole con una forchetta e poniamole a raffreddare dentro una ciotola; in seguito, priviamole della buccia, passiamole nello schiacciapatate o nel passaverdure e raccogliamo il passato sul piano del tavolo o sulla spianatoia. Mescoliamo al composto la farina e cominciamo a lavorare l'impasto, finché otterremo una pasta omogenea e consistente.

47

Dopo avere preparato l'impasto, tagliamolo a pezzi e ricaviamo tanti bastoncini della grossezza di un dito medio che passeremo sul retro di una grattugia infarinata o sui rebbi di una forchetta, oppure su un'apposita assicella rigata, schiacciandoli con il pollice, con un movimento dall'alto verso il basso: si imprimerà così una fossetta. Facciamoli scivolare direttamente su un tovagliolo leggermente infarinato. Fatto ciò, tagliamo a dadini la pancetta e priviamo le mandorle della pellicina esterna (per agevolare questa operazione facciamo bollire un po' d'acqua in cui immergeremo le mandorle per qualche minuto), e poi spezzettiamole.

Continua la lettura
57

Muniamoci di una padella, tagliamo una cipolla a fettine, mettiamo dell'olio e facciamola imbiondire per qualche minuto; in seguito facciamo rosolare anche la pancetta e quando diventerà croccante, togliamo la padella dal fuoco. Nel frattempo poniamo sul fornello una pentola piena d'acqua salata, portiamola ad ebollizione ed immergiamo gli gnocchi: non appena salgono in superficie, scoliamoli e mettiamoli nella padella contenente la pancetta. Diamo una bella mescolata, aggiungiamo le mandorle tritate e un'abbondante spolverata di formaggio pecorino e serviamo ben caldi.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Quando buttiamo gli gnocchi in pentola, l'acqua deve bollire al massimo; dal momento dell'immersione, dobbiamo abbassare la fiamma altrimenti gli gnocchi si rompono.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: pasta con gamberi, broccoli, mandorle e pancetta

Per questa ricetta, utilizzeremo una verdura invernale dalle mille qualità: il broccolo. Invece di scegliere la parte morbida, però, andremo ad utilizzare il gambo e le foglie, che solitamente vengono scartati. Vi accosteremo il sapore nobilitante e...
Primi Piatti

Come preparare gli gnocchi al pesto di mandorle

Gli gnocchi al pesto di mandorle sono il piatto ideale da servire agli ospiti durante una cena estiva. La ricetta ha un gusto fresco e particolare. Mentre, il condimento adoperato per guarnire gli gnocchi, rappresenta una variante del classico pesto....
Primi Piatti

Gnocchi salvia e pancetta

Torni a casa dopo un'estenuante giornata di lavoro, hai fame, non hai avuto tempo di andare a fare la spesa, trovi nel frigo poco e niente e giusto qualcosina nel freezer, che fare? Di arrangiarti con un panino proprio non ti va e senti il bisogno di...
Primi Piatti

Come preparare le linguine al pesto di mandorle e broccoletti con cozze e pecorino

In cucina non ci sono regole, basta usare la fantasia e la creatività per ottenere piatti deliziosi. Chi ha detto che le ricette classiche non possano essere rivisitate? A volte cambiare qualche ingrediente può risultare utile e piacevole al palato....
Primi Piatti

Ricetta sarda: malloreddus al pecorino

I malloreddus al pecorino sono una pietanza tipica sarda, facili e veloci da preparare. La ricetta tradizionale prevede la farina di semola ma si presta anche a numerose altre varianti. I malloreddus al pecorino sono un piatto corposo, saziante ma leggero....
Primi Piatti

Ricetta: risotto carciofi zafferano e pecorino

Ogni volta che invitiamo amici e parenti per un pranzo o una cena, cerchiamo sempre di preparare qualcosa di particolare e che lasci tutti quanti a bocca aperta. Su internet, ormai, è possibile reperire moltissime ricette adatte ad ogni palato, ma se...
Primi Piatti

Ricetta: linguine porro e pecorino

Le linguine porro e pecorino, è una ricetta facilissima, che può essere fatta sia durante le stagioni più calde che per quelle più fresche. Può essere modificata con tanti ingredienti a gusto personale, e potete scegliere anche altri tipi di pasta...
Primi Piatti

Ricetta: gnocchi di spinaci

Come tutti sappiamo, gli gnocchi sono un buonissimo primo piatto a base di patate. Sostitutivi della pasta, il loro sapore leggermente dolciastro li rende buoni "in tutte le salse". Infatti, accompagnati da un condimento molto saporito, il gusto degli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.