Ricetta: gnocchi di malga

tramite: O2O
Difficoltà: media
Ricetta: gnocchi di malga
16

Introduzione

Gli gnocchi alla malga costituiscono un primo piatto che trae le sue origini dalla Lessinia, una bellissima zona nelle prealpi venete, a pochi chilometri da Verona e dal Lago di Garda. È un piatto prettamente contadino, ed il nome dialettale degli gnocchi è "sbatui", derivante dal fatto che per prepararli viene energicamente sbattuto un impasto di acqua bollente e farina, ingredienti semplici ma nutritivi, ed adatto ai periodi invernali, nelle malghe durante l'alpeggio. Si tratta dunque di una semplice, genuina ed economica ricetta che richiede circa 45 minuti di preparazione, con dosi indicate per 4 persone. Mettiamoci ai fornelli ed apprestiamoci a cucinare questa originale ricetta degli gnocchi di malga.

26

Occorrente

  • Farina di tipo 00 500 gr
  • Grana padano 75 gr
  • Monte Veronese 75 gr
  • Burro 150 gr
  • Sale e salvia q.b.
  • Acqua 450 ml
36

Prepariamo l'impasto degli gnocchi

Cominciamo col preparare l’impasto degli gnocchi, per il quale porteremo ad ebollizione in un pentolino metà di acqua, aggiungendo successivamente l'altra metà, ed ottenendo in tal modo i 70 gradi di temperatura. Andremo poi ad aggiungere poco alla volta la farina setacciata ed il sale, amalgamando bene per evitare la formazione dei grumi. Sbattiamo il composto per alcuni minuti, fino a raggiungere una consistenza fluida, regolandoci se aggiungere o meno farina o acqua, a seconda se dobbiamo rendere l'impasto più o meno consistente. In un'altra pentola facciamo bollire dell'altra acqua, salandola. Disponiamo in un piatto l’impasto precedentemente preparato e, dopo aver inumidito un cucchiaino nell’acqua bollente, usiamolo per formare gli gnocchi, facendo scivolare queste piccole porzioni di impasto nella pentola di acqua bollente. Portiamoli a cottura per 15 minuti circa, considerando che questa dipende dalla dimensione degli gnocchi.

46

Facciamo sciogliere una noce di burro in una padella

Nel frattempo possiamo dedicarci alla preparazione del condimento. Facciamo sciogliere una noce di burro in una padella antiaderente. Una volta sciolto, aggiungiamo le foglie di salvia e, lasciamo cuocere fino a quando non noteremo che le foglie saranno diventate croccanti. A questo punto, passiamo a grattugiare il Monte veronese ed il Grana, amalgamando i due formaggi per bene in una ciotola.

Continua la lettura
56

Disponiamo sul piatto di ciascun commensale un fondo di amalgama dei due formaggi

Per impiattare e rendere il piatto più succulento, disponiamo sul piatto di ciascun commensale un fondo di amalgama dei due formaggi sul quale porremo i nostri gnocchi una volta cotti e scolati. Cospargiamoli con i due formaggi grattugiati in abbondanza, versandovi sopra il burro fuso con la salvia. Mescoliamo il tutto decorando con alcune foglie di salvia e serviamoli caldi in tegamini di terracotta. Il piatto deve essere rigorosamente accompagnato con un ottimo vino veneto per esaltarne ancora di più il sapore.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Servire caldi in tegamini di terracotta.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: gnocchi di spinaci

Come tutti sappiamo, gli gnocchi sono un buonissimo primo piatto a base di patate. Sostitutivi della pasta, il loro sapore leggermente dolciastro li rende buoni "in tutte le salse". Infatti, accompagnati da un condimento molto saporito, il gusto degli...
Primi Piatti

Ricetta: gnocchi alla romana con spinaci

Avete un languorino di qualcosa di sfizioso? Se volete riempirvi la pancia con gusto e sostanza, gli gnocchi alla romana fanno per voi! Si tratta di una ricetta corposa e gustosa. Inoltre sono semplicissimi da realizzare. Potete condire i vostri gnocchi...
Primi Piatti

Ricetta: gnocchi di zucca con speck

Gli gnocchi di patate sono una ricetta tipica della tradizione italiana. È' molto semplice prepararli in casa, con ingredienti genuini ed economici. Gli gnocchi si possono preparare anche con altri ortaggi, in autunno c'è un ortaggio molto particolare,...
Primi Piatti

Ricetta: gnocchi di zucca e patate

Gli gnocchi si sa, sono una goduria tutta italiana ed ogni regione possiede una sua particolare ricetta. Mentre al sud vengono accompagnati con ragù o carne al sugo, al nord sono preferiti quelli con la besciamella o, per mantenersi leggeri, quelli con...
Primi Piatti

Ricetta: gnocchi con ricotta, radicchio e speck

In questo tutorial di cucina vedremo come preparare un primo piatto che però può essere considerato anche un piatto unico: gli gnocchi con ricotta, radicchio e speck. Eseguire la ricetta sarà semplice e divertente, partiremo preparando gli gnocchi...
Primi Piatti

Ricetta: gnocchi gratinati

I migliori menù sono quelli che comprendono dei primi deliziosi. Tuttavia, questo può avvenire soltanto portando a tavola delle novità. In questo modo ogni commensale apprezzerà senza lamentarsi. Una delle ricette che viene sempre gradita sono gli...
Primi Piatti

Ricetta: gnocchi di polenta

Se vi è avanzata della polenta e non sapete cosa farci, vi propongo una ricetta semplice per gustare la polenta in modo diverso. Gli gnocchi di polenta sono una variante che non ha nulla da invidiare a quelli classici. In poco tempo e pochissima fatica,...
Primi Piatti

Ricetta: gnocchi alla sorrentina senza uova

Gli "gnocchi alla sorrentina" sono uno dei piatti della Campania più conosciuti nel mondo, preparati con alcuni dei classici ingredienti nel nostro Bel Paese: mozzarella, pomodoro e basilico. Un cavallo di battaglia di alto livello della nostra cucina...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.