Ricetta: gnocchi di semolino alla curcuma

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Gli gnocchi di semolino sono una delle tante specialità italiane, ma l'origine esatta è controversa. Alcuni sono del parere che si tratta di un piatto romano, altri invece credono nelle sue origini piemontesi. In questa guida vedremo una variante leggera e stuzzicante. La ricetta degli gnocchi di semolino con aggiunta di curcuma, al posto delle uova, rende il piatto più leggero e sopratutto gustoso. Il procedimento è semplicissimo sarà sufficiente far addensare il semolino in un liquido. Ecco il procedimento passo per passo.

26

Occorrente

  • 250 gr. di semolino di grano duro.
  • 1 litro di brodo vegetale o latte.
  • sale e pepe q.b.
  • curcuma in polvere.
  • curry.
  • pangrattato.
  • olio extra verdine d'oliva.
  • erbe aromatiche.
36

Fate bollire il brodo e unite la curcuma, le erbe aromatiche, il curry, il sale e il pepe. Aggiungete, anche il semolino di grano duro. Versatelo a poco a poco, mescolando di continuo con un cucchiaio di legno. Continuate a girare cercando di evitare la formazione di grumi. Il semolino si addenserà in pochi minuti. In genere basta attenersi alle indicazioni riportate sulla sua confezione. A cottura ultimata, versate il semolino all'interno di una teglia abbastanza capiente, e livellatelo ad uno spessore di 1 cm.

46

Fate raffreddare e poi iniziate a creare gli gnocchi di semolino. Aiutatevi con degli stampini, andranno bene anche quelli per i biscotti, che hanno una forma circolare. Oppure potete usare un bicchiere dal collo non troppo grande. Ricavate tutti i dischi che riuscite ad ottenere. Disponete gli gnocchi alla curcuma in un'altra teglia. Adagiandoli l'uno accanto all'altro. Cospargete gli gnocchi di pangrattato, e origano. Infine irrorate con un filo di olio extra vergine d'oliva. Infornate a 180° per 20 minuti. La superficie degli gnocchi dovrà essere dorata.

Continua la lettura
56

In alternativa per preparare gli gnocchi alla curcuma e semolino, prendete la farina e miscelatela con il semolino, aggiungete il sale e l'acqua. Impastate il tutto molto energicamente. Formate un panetto rivestitelo di carta di velina. Ponetelo nel frigorifero almeno un paio di ore. Sul tavolo ponete una spianatoia e con le mani iniziate a lavorare l'impasto. Aggiungete a piccole dosi la curcuma e continuate ad impastare. Realizzare gli gnocchi e lasciateli riposare su un vassoio almeno una buona mezz'ora prima di cuocerli. Nel frattempo mettete a bollire l'acqua con il dado e preparate il brodo. Aggiungete una carota, il sedano e una patata. Una volta che il brodo sarà pronto scolate gli gnocchi e conditeli con il brodo. Volendo è possibile aggiungere una manciata di parmigiano grattugiato un pizzico di sale e la curcuma in polvere.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se volete provare la ricetta originaria che prevede l'utilizzo delle uova potete visionare i link aggiunti alla guida.
  • Se non gradite la curcuma, potete aggiungere qualsiasi altra spezia come lo zafferano.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Gnocchi di semolino e ceci: ricetta tradizionale

La ricetta tradizionale di gnocchi e semolino e ceci è primo piatto ricco e gustoso. Una combinazione perfetta di proteine e carboidrati che vi saprà deliziare fin dal primo boccone. Per quanto riguarda il condimento, cucineremo un ottimo sugo di agnello....
Primi Piatti

Come fare gli gnocchi di semolino al forno

Gli gnocchi di semolino al forno, conosciuti anche come gnocchi alla romana, sono una ricetta tradizionale della cucina del Lazio. Sono stati ideati intorno agli anni '60 ed inizialmente venivano consumati soprattutto nelle zone del centro Italia. Sono...
Primi Piatti

Gnocchi con crema di curcuma e funghi

Semplici e veloci da realizzare, gli gnocchi sono un primo piatto appagante, perfetti con ogni abbinamento. Solitamente si preparano per un pranzo tradizionale in famiglia, conditi con sugo di pomodoro e mozzarella, o anche con burro e salvia. Se avete...
Primi Piatti

Ricetta: semolino

Il semolino può essere usato per cucinare diversi piatti, come budini, torte e gnocchi ad esempio, ma tradizionalmente viene utilizzato nella preparazione di minestre calde e nutrienti. È un alimento sano grazie alla quantità di proteine, potassio...
Primi Piatti

Ricetta: gli gnocchi alla romana

La cucina italiana è certamente la più rinomata e conosciuta in tutto il mondo in quanto si avvale di una grandissima quantità di ricette. Molte sono infatti le specialità che compongono le ricette del nostro paese, e tra queste la pasta è forse...
Primi Piatti

Ricetta: gnocchi alla romana

Gli gnocchi di patate che si cuociono in acqua e si condiscono con sugo, ragú, salsa ai 4 formaggi non hanno nulla a che fare con gli gnocchi alla romana. Anche questi ultimi sono un classico della tradizione culinaria italiana rinomato in tutto il mondo...
Primi Piatti

Ricetta: gnocchi alla romana con spinaci

Avete un languorino di qualcosa di sfizioso? Se volete riempirvi la pancia con gusto e sostanza, gli gnocchi alla romana fanno per voi! Si tratta di una ricetta corposa e gustosa. Inoltre sono semplicissimi da realizzare. Potete condire i vostri gnocchi...
Primi Piatti

Ricetta: gnocchi ai frutti di mare

Per fare in modo che un pranzo risulti d'effetto, occorre ideare un primo diverso! La sua funzione è quella di stimolare l'appetito e di lasciare contenti i vostri invitati. In questa ricetta preparerete gli gnocchi ai frutti di mare. Un piatto particolarmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.