Ricetta: grappa alle fragole

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La grappa è un liquore italiano altamente alcolico che si ricava dalla distillazione dei migliori vini rossi. In base alla lavorazione, si classifica in: giovane, vecchia, stravecchia ed aromatizzata (con erbe, frutti e radici). Una buona grappa si distingue per gli inconfondibili sapori. Servita a temperatura ambiente si assaporano tutti i profumi nella loro interezza. Non va mai accompagnata con ghiaccio perché ne comprometterebbe il gusto caratteristico. In casa è possibile realizzare una grappa aromatizzata alle fragole, dal gusto dolce ed intenso di bosco. La ricetta è semplice e garantisce un risultato sorprendente. Si presta per un drink in compagnia o per un fine pasto.

27

Occorrente

  • 1 lt e 1/2 di grappa pura, 500 grammi di fragoline di bosco, 1 baccello di vaniglia, 400 grammi di zucchero, 1 stecca di cannella, la scorza di un limone biologico, 4 chiodi di garofano
37

Per preparare questo liquore, procurare pochi ma essenziali ingredienti. Preferire sempre fragole di bosco fresche, di campagna. In alternativa, acquistarle dal fruttivendolo di fiducia o nei migliori supermercati. Pulire le fragole, togliendo il ciuffetto sulla cima. Lavare con cautela sotto il getto dell’acqua corrente ed asciugare con carta da cucina. Non strofinare eccessivamente per non danneggiare i frutti. Quindi metterli da parte.

47

Incidere la vaniglia con la punta di un coltello e raccogliere con un cucchiaino la polpa interna. Lavare un limone non trattato sotto il getto dell'acqua corrente. Asciugarlo e grattugiarne solo la scorza. Non toccare la parte bianca perché molto amara. L'aroma poco gradevole potrebbe infatti compromettere il sapore della grappa alle fragole. Mettere i frutti in una ciotola di vetro capiente con chiusura ermetica o in un barattolo di vetro. Aggiungere la buccia di limone grattugiata, la vaniglia, i chiodi di garofano, la cannella e lo zucchero semolato. Mescolare con cura tutti gli ingredienti.

Continua la lettura
57

Sistemare il recipiente in vetro in un luogo soleggiato e luminoso. Lasciare macerare questo composto per venti giorni, mescolando mattina e sera. In questo modo, lo zucchero si scioglierà senza depositarsi al fondo. Trascorso il tempo indicato, filtrare con una garza il liquido. Aggiungere la grappa pura e miscelare il tutto. Riempire delle bottiglie di vetro e tapparle. Fare riposare la grappa alle fragole in cantina per altre due settimane prima di assaporarla. Questo liquore dal gusto delicato si conserva bene per un anno. Va gustato a temperatura ambiente ed è ideale dopo cena o un pasto abbondante. La grappa favorisce la digestione ed il retrogusto alle fragole lascia un gradevole sapore in bocca.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Servire la grappa rigorosamente a temperatura ambiente
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vino e Alcolici

Come preparare la grappa di ginepro

La grappa non è altro che un distillato ricavato dalle vinacce. In pratica una volta spremuta l'uva per fare il vino, le bucce che restano vengono trasformate attraverso appositi macchinari, in grappa. Quella così ottenuta avrà un gusto tutto sommato...
Vino e Alcolici

Come fare la grappa all'arancio e caffè

Molto spesso dopo un bel pranzo o una cena coi fiocchi sarebbe il caso di concludere con un grappa. Esistono svariate tipologie di grappa, che possiamo gustare e assaporare. In questa guida molto semplice e chiara vedremo come poterla preparare un tipo...
Vino e Alcolici

Come fare la grappa barricata

Molta gente adora gustare un bicchierino di grappa dopo un bel pranzo o una bella cena abbondante. Il suo consumo avviene soprattutto quando ci si rilassa sopra una poltrona comoda. Le tipologie di grappa presenti in commercio sono numerose. Le differenze...
Vino e Alcolici

Come preparare la grappa al peperoncino

Una delle migliori bevande da gustare a fino pasto è la. Grappa, un prodotto ottenuto dalla distillazione della vinaccia, ovvero le bucce dell'uva ricavate dal processo di spremitura. Una variante di questo distillato molto gustosa e preferita da chi...
Vino e Alcolici

Come produrre la grappa in casa

La grappa, distillato alcolico di origine italiana, risale con molte probabilità al XV secolo. Destinata ai ceti più bassi della popolazione, la grappa veniva prodotta da bucce, semi e raspi d'uva. Ne derivava una bevanda forte e pungente, molto diversa...
Vino e Alcolici

Come fare la grappa al limone

La grappa è una bevanda alcolica costituita da una miscela. Essa viene ottenuta attraverso una distillazione e viene classificata un acquavite di vinacce. Mentre, per farla si utilizzano prodotti di origine vegetale. Numerose sono le ricette che si...
Vino e Alcolici

Come fare la grappa al cioccolato

Tradizionalmente, ad un pasto abbondante segue sempre un goccetto alcolico. Infatti, piccole dosi di liquore o amaro favoriscono la digestione. La grappa è una famosa produzione liquorosa italiana e si ottiene dalla distillazione di vinacce nazionali....
Vino e Alcolici

Come fare la grappa alla pesca

La grappa è una bevanda che risale addirittura agli inizi del medioevo, essa va di pari passo con la produzione di vini pregiati. Una volta era considerata anche una specie di birra primitiva ma, col tempo si è trasformata nel tempo in una bevanda spesso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.