Ricetta: i takoyaki

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

I takoyaki sono una ricetta Giapponese che ha come ingrediente principale il polpo. Per la sua preparazione nono necessari ingredienti che non sono facilmente reperibili in Italia, per questo motivo elencherò un metodo di preparazione leggermente variato da quello originale, ma pur sempre sfizioso e attinente all'originale. La ricetta richiede un minimo di impegno e di abilità in cucina, ma seguendo attentamente la procedura la sua preparazione potrà essere compiuta senza particolari intoppi.

26

Occorrente

  • 250g di polpo
  • 200 gr di farina
  • 250 ml di brodo vegetale
  • 1 uovo
  • Maionese q.b
  • Senape q.b
  • Sale e zucchero q.b
36

Lessare e tagliare il polpo

Per prima cosa procuriamoci un polpo di medie dimensioni, meglio se comprato fresco in pescheria, altrimenti va comunque bene un polpo surgelato. Sciacquiamo il polpo sotto acqua corrente, successivamente adagiamolo in una padella riempita abbondantemente con acqua, e facciamolo lessare a fuoco medio per circa 45 minuti. Il polpo sarà a cottura ottimale quando risulterà morbido al tatto. Terminata la lessatura scoliamo il polpo, puliamolo con cura, e tagliamolo a pezzettini. In un pentolino prepariamo del brodo vegetale (circa 250ml) che andremo a versare in una terrina insieme con della farina 00, un uovo, un pizzico di zucchero e sale q. B. Mescoliamo poi energicamente tutti gli ingredienti fino ad ottenere una pastella omogena.

46

Cuocere le polpette di polpo

Secondo la ricetta dovremo mettere la pastella e il pezzettino di polpo nell'apposita piastra per fare i takoyaki. Non essendo quest'ultima di grande reperibilità, come alternativa possiamo usare un contenitore per il ghiaccio, rigorosamente in materiale resistente al calore come l'acciaio, oppure creare in una teglia dei piccoli "scomparti" in cui versare la pastella facendo in modo che resti separata dalle altre mettendoci magari delle strisce di carta da forno o delle piccole listine di vetro. In ogni caso la pastella deve essere posta nel suo apposito spazio e successivamente va inserito un pezzettino di polpo al centro. Con la piastra apposita la cottura sarà veloce e non appena le palline saranno dorate andranno tolte sistemate su di un piatto di portata. In forno invece ci vorrà più tempo, e la cottura andrà spesso controllata per evitare che si bruci l'esterno. È meglio mantenere il forno ventilato e una temperatura di 150 gradi.

Continua la lettura
56

Servire ben caldi

I takoyaki vanno serviti caldi accompagnati con una salsa di maionese e senape unite. La salsa può essere anche versata sopra i takoyaki come una morbida crema. Questa ricetta è sicuramente un piatto di inusuale da servire ad amici e parenti per stupirli e deliziarli con una ricetta che arriva dal Giappone.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Ricetta: Papas rellenas

Le Papas rellenas hanno origini peruviane dove rappresentano il piatto della cucina tradizionale. La ricetta delle Papas rellenas viene tramandata nelle varie generazioni subendo spesso anche delle modifiche. Ma cosa sono in realtà? Si tratta di polpette...
Cucina Etnica

Ricetta: cocido madrileño

La cucina non deve soltanto rappresentare piatti tradizionali. Ma, anche una sorta di conoscenza verso altri paesi. Esistono ricette che quasi mai, si può immaginare di poterle preparare. Poiché, la loro realizzazione può risultare difficile. Un altro...
Cucina Etnica

Ricetta vietnamita: come preparare il lahuh

Gentili lettori, all'interno della guida che seguirà andremo a parlare di cucina, dedicandoci ad una ricetta vietnamita. Andremo infatti a spiegare come preparare il lahuh.Ma come si fa a preparare il lahuh, tipica ricetta vietnamita?Proveremo ad illustrare...
Cucina Etnica

Ricetta: cuscus con pollo e cipollotti

Quando si parla di cucina sappiamo bene che, per impressionare i nostri commensali e realizzare pranzi e cene all'insegna del gusto e dell'originalità, è davvero fondamentale sperimentare manicaretti sempre nuovi e ricchi di sapore. Oggi vi proponiamo...
Cucina Etnica

Ricetta: frittelle con farina di ceci

Le frittelle con farina di ceci sono un piatto salato tipico del sud Italia ma apprezzato in tutta la penisola. La ricetta è semplice, economica, richiede pochi ingredienti e una veloce cottura. Tuttavia, questa semplicità è compensata sia dal gusto...
Cucina Etnica

Ricetta: pollo caramellato allo zenzero

Se volete cimentarvi nella preparazione del pollo cucinandolo in un modo diverso dal solito, in questa guida troverete la descrizione di una deliziosa ed originale ricetta, da preparare in pochi e semplici passi. La ricetta in questione è quella del...
Cucina Etnica

Chicken Caesar Salad: la ricetta

La ricetta della Chicken Caesar Salad vanta una tradizione centenaria. Creata da uno chef italiano, ha riscosso poi un enorme successo in tutto il mondo. La ricetta originale vuole l'immancabile salsa Worcestershire, ma se non gradite il suo sapore forte,...
Cucina Etnica

Ricetta: insalata brasiliana

Le insalate sono un piatto sempre consigliato, grazie agli importanti benefici che arrecano al benessere ed alla salute dell'organismo. In questa guida, scopriremo insieme la ricetta di un'insalata tipica brasiliana. Da sempre uno dei piatti più conosciuti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.