Ricetta: il bonet alla piemontese

tramite: O2O
Difficoltà: media
Ricetta: il bonet alla piemontese
15

Introduzione

Esistono tantissime ricette che consentono di realizzare un dolce a cucchiaio davvero gustoso, adatto a tutti, grandi e piccini, uno tra queste è sicuramente il bonet alla piemontese. La preparazione di questo particolare tipo di dolce non risulta essere estremamente difficile, proprio per questo motivo potrete provare voi stessi a realizzarla ottenendo sicuramente ottimi risultati. In tal modo, oltre ad avere la possibilità di apprendere un ricetta particolarmente sfiziosa e deliziosa, potrete anche risparmiare il vostro denaro dal momento che non avrete la necessità di acquistare il dolce già pronto in pasticceria. A questo punto, non vi rimane che continuare a leggere con attenzione le semplici e dettagliate indicazioni riportate nei successivi passi di questa guida, per imparare utilmente una gustosa ed apprezzata ricetta: il bonet alla piemontese.

25

Occorrente

  • Ingredienti: 4 uova; 150 gr di zucchero; 50 gr di cacao amaro; 100 gr di amaretti; mezzo litro di latte; 1 bicchierino di rum; 1 bustina di vanillina; 100 gr di zucchero per il caramello
35

Preparare il composto

Innanzitutto, sbriciolate gli amaretti e riduceteli in polvere sottilissima, lasciandone alcuni da parte per fare la decorazione finale. Ora montate a crema le uova, unite gli amaretti ridotti in polvere, la bustina di vanillina e il cacao amaro setacciato. Intanto, mettete a scaldare in un pentolino il latte, senza però farlo bollire. Quando il latte sarà tiepido, unitelo lentamente agli altri ingredienti, quindi aggiungete il bicchierino di rum mescolando il tutto accuratamente dall'alto verso il basso.

45

Preparare il caramello

Versate lo zucchero nel pentolino e fatelo cuocere a fuoco abbastanza vivace, mescolando continuamente. Appena lo zucchero si cristallizzerà, abbassate la fiamma continuando sempre a mescolare, fino a quando lo zucchero non si sarà trasformato in caramello. Una volta che sarà pronto, prendete uno stampo per dolci e foderatelo col caramello preparato, quindi versate sopra il preparato per il dolce. Ora riponete lo stampo all'interno di un altro contenitore, riempitelo con acqua, quel che basta per arrivare a circa i due terzi dello stampo del bonet. Infine, riponetelo in forno statico a 180 gradi e fate cuocere a bagnomaria per circa 35-40 minuti.

Continua la lettura
55

Decorare e servire il bonet

Quando noterete che il dolce comincerà a staccarsi dalle pareti dello stampo, significa che la cottura sarà terminata. Togliete lo stampo dal forno e lasciate raffreddare a temperatura ambiente; dopodiché ponetelo in un piatto da portata. Infine, intingete leggermente col rum gli amaretti che avete messo da parte per la decorazione e disponeteli a piacere per guarnire il bonet. Prima di servire lasciate riposare per almeno 3 ore in frigorifero, in modo tale che i sapori si amalgamino per bene.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Gianduiotti: la ricetta per farli in casa

I gianduiotti sono dei gustosissimi cioccolatini originari della tradizione culinaria piemontese. Questi si possono preparare in casa in pochissimo tempo, usando solo due semplicissimi ingredienti: le nocciole e il coccolato fondente. Con le quantità...
Dolci

Ricetta: baci di dama alla nutella

Se siete amanti dei dolci non potete rinunciare alla ricetta di oggi. I baci di dama sono un dolce di origine piemontese. Il nome deriva dalla forma assunta da questo dolce. Infatti le due cupolette di pasta ricordano da vicino due labbra che baciano....
Dolci

Ricetta: amaretti al cocco e Nutella

Durante un tè con amici, a fine pasto o semplicemente per concedersi una morbida carezza a fine giornata, il dolce non può mancare. E cosa c'è di meglio, se non prepararlo con le proprie mani sperimentando una nuova ricetta? Se siete alla ricerca di...
Dolci

Ricetta natalizia col Bimby: casetta di pan di zenzero

La casetta di pan di zenzero è un dolce tradizionale natalizio. Tipico del Nord Europa e degli USA, viene molto apprezzato da grandi e piccini, ma la preparazione richiede tempi abbastanza lunghi. Tuttavia col Bimby il lavoro viene notevolmente alleggerito....
Dolci

Ricetta: baci di dama al cocco

I baci di dama sono dolcetti tipici di origine piemontese: particolari nella forma e invitanti nel gusto, sono costituiti da 2 semisfere alla nocciola unite dalla crema al cioccolato. Perfetti da servire come sfizioso dessert al termine di una cena, o...
Dolci

Ricetta: torta gianduia

La torta è un dolce che porta sempre allegria in tavola. Ma, se ha le caratteristiche della torta gianduia, la festa è assicurata. Questo tipico dolce di origine piemontese scioglierà la riservatezza degli animi più seri. Ogni palato si inchinerà...
Dolci

Ricetta: torta di noci e caffè

Quando si hanno degli ospiti a cena una buona idea è quella di preparare una torta che stuzzichi il palato degli invitati. Di seguito approfondiremo la preparazione della ricetta della torta di noci e caffè. Il sapore di questa torta ricorda molto quello...
Dolci

Ricetta: muffin al cioccolato bianco

In questa guida vi spiegherò in tre semplici passi come eseguire una ricetta a dir poco fantastica e golosa: muffin al cioccolato bianco. Si tratta di una ricetta ottima per la merenda, un pasto delicato e genuino. Quindi basta perderci in frivole chiacchiere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.