Ricetta: il bonet alla piemontese

Tramite: O2O 25/10/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ricetta: il bonet alla piemontese

Esistono tantissime ricette che consentono di realizzare un dolce a cucchiaio davvero gustoso, adatto a tutti, grandi e piccini, uno tra queste è sicuramente il bonet alla piemontese. La preparazione di questo particolare tipo di dolce non risulta essere estremamente difficile, proprio per questo motivo potrete provare voi stessi a realizzarla ottenendo sicuramente ottimi risultati. In tal modo, oltre ad avere la possibilità di apprendere un ricetta particolarmente sfiziosa e deliziosa, potrete anche risparmiare il vostro denaro dal momento che non avrete la necessità di acquistare il dolce già pronto in pasticceria. A questo punto, non vi rimane che continuare a leggere con attenzione le semplici e dettagliate indicazioni riportate nei successivi passi di questa guida, per imparare utilmente una gustosa ed apprezzata ricetta: il bonet alla piemontese.

26

Occorrente

  • Ingredienti: 4 uova; 150 gr di zucchero; 50 gr di cacao amaro; 100 gr di amaretti; mezzo litro di latte; 1 bicchierino di rum; 1 bustina di vanillina; 100 gr di zucchero per il caramello
36

Preparare il composto

Innanzitutto, sbriciolate gli amaretti e riduceteli in polvere sottilissima, lasciandone alcuni da parte per fare la decorazione finale. Ora montate a crema le uova, unite gli amaretti ridotti in polvere, la bustina di vanillina e il cacao amaro setacciato. Intanto, mettete a scaldare in un pentolino il latte, senza però farlo bollire. Quando il latte sarà tiepido, unitelo lentamente agli altri ingredienti, quindi aggiungete il bicchierino di rum mescolando il tutto accuratamente dall'alto verso il basso.

46

Preparare il caramello

Versate lo zucchero nel pentolino e fatelo cuocere a fuoco abbastanza vivace, mescolando continuamente. Appena lo zucchero si cristallizzerà, abbassate la fiamma continuando sempre a mescolare, fino a quando lo zucchero non si sarà trasformato in caramello. Una volta che sarà pronto, prendete uno stampo per dolci e foderatelo col caramello preparato, quindi versate sopra il preparato per il dolce. Ora riponete lo stampo all'interno di un altro contenitore, riempitelo con acqua, quel che basta per arrivare a circa i due terzi dello stampo del bonet. Infine, riponetelo in forno statico a 180 gradi e fate cuocere a bagnomaria per circa 35-40 minuti.

Continua la lettura
56

Decorare e servire il bonet

Quando noterete che il dolce comincerà a staccarsi dalle pareti dello stampo, significa che la cottura sarà terminata. Togliete lo stampo dal forno e lasciate raffreddare a temperatura ambiente; dopodiché ponetelo in un piatto da portata. Infine, intingete leggermente col rum gli amaretti che avete messo da parte per la decorazione e disponeteli a piacere per guarnire il bonet. Prima di servire lasciate riposare per almeno 3 ore in frigorifero, in modo tale che i sapori si amalgamino per bene.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

10 dolci tipici del nord Italia

È risaputo che, da Nord a Sud, la cucina italiana è, probabilmente, la più apprezzata al mondo, questo, anche per quanto riguarda la pasticceria. Se i primi dolci derivano, semplicemente, dalla panificazione, con l'arrivo, in Italia, dello zucchero...
Dolci

Ricetta natalizia col Bimby: casetta di pan di zenzero

La casetta di pan di zenzero è un dolce tradizionale natalizio. Tipico del Nord Europa e degli USA, viene molto apprezzato da grandi e piccini, ma la preparazione richiede tempi abbastanza lunghi. Tuttavia col Bimby il lavoro viene notevolmente alleggerito....
Dolci

Ricetta: torta di noci e caffè

Quando si hanno degli ospiti a cena una buona idea è quella di preparare una torta che stuzzichi il palato degli invitati. Di seguito approfondiremo la preparazione della ricetta della torta di noci e caffè. Il sapore di questa torta ricorda molto quello...
Dolci

Pasta di mandorle: la ricetta siciliana

La pasta di mandorle è una specialità siciliana ormai nota in tutto il mondo. Oltre la metà delle mandorle italiane sono prodotte in Sicilia, e non a caso la pasticceria dell'isola, si è specializzata in dolci a base di pasta di mandorle. Le sue origini...
Dolci

Ricetta: sfogliatelle alla ricotta dolce

All'interno della guida che andremo a sviluppare lungo i passi sette passi che comporranno questa guida, ci occuperemo di cucina, in quanto vi spiegheremo la preparazione di un'ottima ricetta: le sfogliatelle alla ricotta dolce. Cominciamo immediatamente...
Dolci

Come preparare il porridge con la ricetta light

Il porridge è un classico delle colazioni anglosassoni, e di per se sarebbe una ricetta piuttosto leggera se non fosse per tute le aggiunte di frutta secca e mele che spesso vengono fatte per partire di slancio. Per chi vuole alleggerire un po' le proprie...
Dolci

Ricetta: pan brioche al burro

Un modo speciale per riuscire ad attirare l'attenzione per la colazione è semplicissimo. Basta preparare un soffice pan brioche al burro. Questo è il metodo ideale per risvegliare l'appetito, sopratutto ai bambini. Un pane dolce fatto in casa che ricorda...
Dolci

Ricetta: tiramisù al pistacchio

Il tiramisù è un dessert conosciuto praticamente ovunque e amato da grandi e piccini per la sua cremosità ed il suo gusto unico. Con tutta probabilità il dessert nacque in Italia, ma la ricetta assunse forme e varianti diverse a seconda delle tradizioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.