Ricetta: il pan carrè

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il Pan Carrè, o anche pane in cassetta, è un pane morbido, tipicamente inglese, che viene solitamente utilizzato per preparare golosi tramezzini, con i quali ci si può divertire preparando deliziose cremine per farcirli. Questo pane è delizioso anche per la colazione, mangiato tostato o al naturale, spalmato con miele, burro, marmellata o nutella. Ma se vi piace il pane morbido, potete servirlo anche per accompagnare i pasti. In genere il pan carrè viene preparato utilizzando un apposito stampo, che ha proprio la forma di una cassetta, questa determina non solo il "nome" di questo pane, ma anche la sua caratteristica forma: Se avete la possibilità di acquistare lo stampo chiuso, magari potreste approfittarne se vi capita di fare una bella vacanza in Inghilterra, utilizzatelo per preparare questo soffice pane, altrimenti, senza troppi timori, utilizzate uno stampo classico per plumcake. Verrà buonissimo e lo ripeterete presto! In questa guida vi descriverò, passo passo, la ricetta del Pan Carrè.

27

Occorrente

  • 250 gr. farina '00
  • 250 gr. farina di manitoba
  • 1 bicchiere d'acqua
  • 50 gr. di latte
  • 1 cubetto di lievito
  • mezzo bicchiere d'olio di semi
  • 2 cucchiaini di zucchero
  • 2 cucchiaini di sale
37

Versate in un contenitore l'acqua, il latte, il lievito sbriciolato e lo zucchero e mescolate fino al completo scioglimento del lievito. Disponete le due farine mischiate in un piano da lavoro, al centro formate una fontana dove verserete il miscuglio dei liquidi con il lievito, aggiungete l'olio ed il sale. Impastate, fino ad ottenere un composto morbido e compatto.

47

Formate una pagnotta, coprite con un telo umido e lasciate lievitare fino a quando l'impasto sarà triplicato di volume, gonfiandosi. Dopo che il tempo di lievitazione sarà trascorso, trasferite l'impasto sul piano da lavoro e con l'aiuto di un mattarello infarinato stendete formando un rettangolo. Arrotolatelo su se stesso. Trasferite questo salsicciotto di pasta in uno stampo da plumcake preventivamente foderato con carta da forno, con la chiusura adagiata nella parte inferiore dello stampo, in modo che la parte superiore risulterà liscia senza segni di giuntura.

Continua la lettura
57

Lasciate ancora lievitare per circa un'ora e mezza, trasferite in forno ventilato e preriscaldato a 180° per 45 minuti, ricoprendo con un foglio di carta alluminio fino a 30 minuti; rimuovete la carta per i restanti 15 minuti e lasciate dorare la superficie. Lasciate raffreddare il pancarré dentro lo stampo, prima di trasferirlo in un vassoio così che la condensa che si è formata all'interno ammorbidisca la crosta. Conservate il pancarré freddo in un sacchetto per alimenti badando di chiuderlo bene. Il vostro pancarré si manterrà morbido e gustoso fino ed oltre una settimana. Sono certa che dopo averlo assaggiato sceglierete di farlo spesso, apprezzandone il gusto e la freschezza come tutte le cose buone fatte in casa!

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Come fare un bruco di pan brioche

La cucina dei nostri cugini francesi ha in qualche modo lasciato le sue gustosissime impronte anche nella nostra arte culinaria e sovente capita che nelle nostre preparazioni si faccia riferimento a piatti di origine francese, come la salsa besciamella...
Pizze e Focacce

Come fare il pan brioches

Il pan brioche è facile da preparare e molto versatile. Nasce per la prima volta in Francia ed è servito solitamente con una forma di bauletto garantendo un’ottima fragranza e una consistenza morbida ideale anche per i palati più sopraffini. Per...
Pizze e Focacce

Ricetta: strudel con salsiccia e broccoli

Lo strudel è una ricetta tipica del Trentino-Alto Adige, le cui origini risalgono probabilmente all'antica Grecia. Lo strudel consiste in una pasta arrotolata o ripiena: solitamente viene servito come dolce, ma esistono numerose varianti salate di questo...
Pizze e Focacce

Ricetta: arancini di riso con zucchine

Quando avete una cena durante la quale volete preparare qualcosa di sfizioso e non tradizionale, soprattutto se sono presenti bambini, di sicuro avete sempre difficoltà a decidere cosa cucinare. A me è capitato e mi sono sforzata di pensare a qualcosa...
Pizze e Focacce

Ricetta: tortino di patate e speck

Spesso, per mancanza di tempo o se ci troviamo fuori casa, ci rechiamo in pub e focaccerie in cerca di delizie già pronte da portare via.Molte volte ci ritroviamo a pagare fior di quattrini per piccolissime porzioni che non saziano neanche.Molte prelibatezze...
Pizze e Focacce

Ricetta: torta salata con funghi panna e speck

Durante una bella domenica o per un pranzo all'aperto potremmo desiderare qualche piatto insolito. Qualcosa di gustoso e sostanzioso, che unisca tanti sapori diversi. Se ci troviamo in questa situazione, la soluzione ideale ha un nome: torta salata. Le...
Pizze e Focacce

Ricetta Bimby: pane ai sette cereali

Grazie all'innovazione tecnologica, gli elettrodomestici ed i robot da cucina sono ormai alleati di chi si diletta a realizzare svariati piatti: essi aiutano moltissimo dimezzando il tempo di preparazione delle pietanze. Non tutti, però, hanno dimestichezza...
Pizze e Focacce

Ricetta: rustico spinaci e pancetta

Si ha sempre bisogno di un piatto veloce da preparare, che non richieda troppi ingredienti e che possa essere conservato facilmente. Sia che si abbiano amici a casa, sia che si voglia rompere la routine culinaria, affidandosi a qualcosa di fresco e nuovo,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.