Ricetta: il risotto alla pescatora

tramite: O2O
Difficoltà: media
Ricetta: il risotto alla pescatora
16

Introduzione

Il risotto alla pescatora rappresenta un primo piatto prevalentemente estivo, dal momento che gli ingredienti che lo costituiscono sono facilmente reperibili in pescheria, freschi ed anche ricchi di gusto. A molti può essere capitato di trovarsi nelle località dell'Italia meridionale. In questo caso, vi consigliamo di avvicinarvi ai tipici porticcioli, dove arrivano le piccole barche, cariche di pesce fresco, e di provare a preparare il gustoso risotto. Pertanto, dando libero sfogo alla propria fantasia, si può realizzare questo delizioso piatto, con i molluschi ed i crostacei di maggior gradimento. Generalmente, quando si realizza un primo piatto a base di pesce, si sposano bene i polipi, le seppie, gli scampi, i gamberi, le vongole, le cozze e, chi più ne ha, più ne metta. Con una buona dose di pazienza e tanta fantasia si può facilmente degustare questa deliziosa ricetta del risotto alla pescatora. Vi consigliamo, a tal proposito, di seguire gli utili consigli suggeriti nei vari passi di questa breve guida.

26

Occorrente

  • Ingredienti per 4-6 persone
  • 250 g di polpi
  • 250 g di seppie
  • 500 g di vongole o lupini
  • 100 g di gamberi
  • 100 g di scampi
  • Un bicchiere vino bianco secco
  • q.b. olio extravergine d'oliva
  • sale
  • peperoncino rosso
  • prezzemolo tritato
  • 2 spicchi d'aglio
  • 300 g di pomodori freschi del tipo pachino
  • 400 g di riso carnaroli
36

Prima fase

Per quanto riguarda la prima fase della preparazione, i polpi e le seppie devono essere tagliate a pezzetti, dopo essere spellati e privati degli scarti. I gamberi, invece, devono essere sgusciati e privati del filetto nero dell'intestino. A proposito dei gamberi è necessario precisare che successivamente dovranno venire sbollentati per pochi minuti, e mantenuti da parte. Gli scampi, invece, necessitano esclusivamente di essere aperti al di sotto del guscio, mediante l'ausilio di una forbice, in modo tale che durante la fase di cottura sprigionino tutto quanto il loro aroma. Le vongole devono essere sciacquate leggermente. Inoltre, in una pentola con il coperchio e senza aggiunta di acqua, le vongole si devono lasciare aprire mediante il calore. Dopo poco tempo, in pratica, tenderanno a sprigionare il loro liquido di cottura, che verrà prima filtrato e successivamente tenuto da parte in una ciotola.

46

Seconda fase

Nella seconda fase di preparazione, invece, è necessario preparare una salsa fresca con l'utilizzo dell'aglio, di un po' di olio e dei pachino passati oppure tagliati a spicchi. In questa fase è opportuno lasciare rosolare l'aglio nell'olio, per poi far cuocere a fuoco lento. Tra l'altro, per lasciare al pomodoro tutta quanta la sua freschezza, è consigliabile l'eliminazione degli agli. Successivamente si dovrà aggiungere l'acqua filtrata delle vongole al sugo di pomodoro e, una volta che sarà parzialmente evaporata, occorre cominciare ad incorporare i molluschi al sughetto, facendo particolare attenzione a fare in modo che non si brucino. È necessario, inoltre, eseguire la medesima operazione con i gamberi, irrorando successivamente con del vino bianco. Per concludere questa fase, si possono finalmente aggiungere le vongole.

Continua la lettura
56

Fase conclusiva

Gli scampi, dal momento che sono particolarmente delicati, non dovranno cuocere per troppo tempo. A questo punto, si può procedere con la fase di cottura del riso in acqua abbondante e, successivamente, è buona regola condirlo con della salsa di pesce, la quale dovrà risultare rosata e non rossa. Per fare tutto questo si dovrà utilizzare del peperoncino e del prezzemolo tritato. La difficoltà che si può riscontrare durante la realizzazione di questa ricetta, consiste esclusivamente nella pulizia del pesce fresco. Tuttavia seguendo il procedimento che vi abbiamo appena proposto, il risultato finale dovrebbe essere assolutamente eccezionale, in quanto si avvertirà tutto quanto il profumo del mare dopo ciascun boccone. Per decorare il piatto è possibile utilizzare, oltre al prezzemolo, del basilico a striscioline, della polvere di pomodori essiccati lungo i bordi del piatto, della polvere di buccia di melanzana, oppure degli asparagi di mare adagiati in maniera scomposta sulla sommità del risotto. Per concludere, non vi rimane altro da fare che servire questa pietanza in tavola, per poi gustarla in compagnia di parenti oppure di amici.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Sul risotto alla pescatore che ha una tendenza dolce ma anche una certa untuosità si abbinano molto bene: il Greco di Tufo, il Fiano di Avellino, la Biancolella d'ischia, il Vermentino Colli di Luni o un Salina Bianco.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: crespelle alla pescatora

Le crespelle alla pescatora sono una ricetta che ricorda molto i sapori estivi, soprattutto i giorni delle vacanze al mare. Sono un piatto leggero e abbastanza semplice da preparare e di solito accontentano i gusti di tutti. Ovviamente possono essere...
Primi Piatti

Risotto allo scoglio

Il risotto allo scoglio è un ottimo primo piatto a base di pesce. La si può considerare una valida alternativa senza glutine alle linguine allo scoglio. Fa la sua bella figura al tavolo di occasioni importanti o più semplicemente al tavolo del pranzo...
Primi Piatti

Ricetta: risotto alla curcuma, zenzero e vongole

Spezie tipiche della cucina orientale, la curcuma e lo zenzero sono ricche di benefici; in special modo quelli antinfiammatori. La presenza di queste sostanze naturali nell'alimentazione ne apporta tutti vantaggi. Accomunandole poi in un unica pietanza,...
Primi Piatti

Ricetta: risotto di pesce

Il risotto è una ricetta molto difficile da preparare. Si può fare in tanti modi ma le basi restano le stesse. In questa guida vedremo come preparare un risotto di pesce. Analizzeremo il tipo di pesce da utilizzare. Ricordate che i molluschi sono ideali...
Primi Piatti

Ricetta: risotto alla marinaia

Le ricette di cucina a base di pesce, soprattutto durante i periodi caldi, rappresentano sempre una scelta ottimale. Nel corso dell'estate è possibile cucinare un intero pasto con numerosi ingredienti provenienti dal mare. Nonostante si consuma generalmente...
Primi Piatti

Come cucinare il risotto alle vongole

Le vongole sono molluschi bivalve con la conchiglia di forma triangolare, arrotondata, piuttosto comuni nel Mediterraneo e nell'Atlantico orientale. Si prestano a tante ricette di cucina. Generalmente le vongole costituiscono uno degli ingredienti principali...
Primi Piatti

Come preparare il risotto ai frutti di mare

Un classico della tradizione culinaria mediterranea e non solo, il risotto ai frutti di mare è un piatto fondamentalmente semplice da preparare e sopratutto molto "flessibile" alle esigenze di stagione. Lo si può preparare utilizzando tutti i frutti...
Primi Piatti

Ricetta: risotto zenzero carote e vongole

Il risotto alle carote, zenzero e vongole è un primo piatto gustoso e originale, perfetto per fare bella figura con gli ospiti presentando una ricetta insolita e capace di stupire per la sua bontà. Adatto per tutte le stagioni, leggero e facile da digerire,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.