Ricetta: involtini di scarola ripieni

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Durante le festività natalizie, trovare la ricetta giusta che soddisfi i palati di ogni commensale non è sempre un'operazione semplice. La tradizione culinaria italiana è ricca di proposte ottime per ogni occasione: una serie di pietanze facilmente preparabili che riusciranno a stupire chi vi sta intorno. Quella degli involtini di scarola ripieni è una ricetta tipica della tradizione napoletana ed è possibile definirla una ricetta povera, in quanto è composta solo da ingredienti molto semplici e poco costosi. Oltre a ciò, è possibile affiancarla a qualunque tipo di ricetta, sia che si tratti di un primo, che di un secondo.

26

Occorrente

  • 10 foglie di scarola
  • mollica di una pagnotta da mezzo kg
  • 200 gr di alici sott'olio
  • 200 gr di capperi
  • 200 gr di olive denocciolate
  • prezzemolo q.b.
  • 2/3 spicchi d'aglio
  • olio extravergine d'oliva q.b
36

Lavare le foglie di scarola

Anzitutto, il primo passo da compiere consiste nel lavare accuratamente le foglie di scarola e lessarle per pochi minuti. Mi raccomando, non fate cuocere eccessivamente la scarola altrimenti si disferà. Dopo aver fatto ciò, mettetela a scolare in uno scolapasta e state attenti a non far restare nelle foglie acqua in eccesso, che renderebbe molle ed acquoso tutto l'involtino una volta pronto. Adesso, prendete una pagnotta di pane, preferibilmente di almeno tre o quattro giorni prima, privatela della crosta e tritatela in un tritatutto o rompete la mollica del pane con le mani a pezzi molto piccoli.

46

Preparare il ripieno

Naturalmente, non gettate via la crosta del pane ma utilizzatela per preparare del pan grattato o anche del gustoso pan tostato al pomodoro da affiancare agli involtini stessi. Successivamente, occupatevi del ripieno degli involtini. Prendete le alici sott'olio, rimuovete completamente le spine e tagliatele a pezzi di un centimetro ciascuno. Poneteli in una terrina dai bordi alti insieme al pane precedentemente sbriciolato, dopodiché aggiungete una manciata abbondante di capperi, tre spicchi d'aglio tritati, abbondante prezzemolo, due o tre cucchiai d'olio extravergine d'oliva ed olive denocciolate tagliate a metà.

Continua la lettura
56

Cuocere e servire gli involtini

A questo punto, iniziate ad impastare gli ingredienti con le mani. Il composto risulterà leggermente gommoso, ma quello è il risultato giusto che dovrete ottenere. Stendete su di una superficie piana le foglie di scarola aperte e, con le mani, posizionate un po' dell'impasto al centro di ciascuna foglia, quindi chiudetele in modo che dalle stesse non possa uscire nemmeno un po' dell'impasto. Avvolgete gli involtini con un filo di spago e chiudetelo con un nodo. In una teglia da forno, aggiungete un filo d'olio extravergine d'oliva e posizionate tutti gli involtini nella teglia. Infine, infornate a 180 gradi per una mezz'ora e, quando saranno pronti, servite gli involtini ancora caldi. Buon appetito!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Ricetta: calamari ripieni di scarola al forno

I calamari ripieni sono uno dei grandi classici della cucina di mare. Si tratta di una ricetta piuttosto semplice da realizzare ma di sicuro effetto. Le varianti sono moltissime, in quanto per il ripieno dei calamari potete dare sfogo a tutta la vostra...
Pesce

Come preparare gli involtini di branzino alle fave con ricotta

Desiderate proporre in tavola un secondo piatto goloso e poco calorico? Ecco a voi gli involtini di branzino alle fave con ricotta. Questi involtini hanno un sapore delicato e possono essere proposti in tavola assieme a della scarola grigliata oppure...
Pizze e Focacce

Torta rustica con la scarola

L'Italia è il Paese della pizza e in quanto tale ha una lunga tradizione nell'arte bianca. Pane, pasta e focacce sono un vero patrimonio della gastronomia italiana. La pasta può essere di vari tipi e ognuna di esse permette di creare piatti diversi....
Pizze e Focacce

Come preparare calzoncini di scarola

I calzoni sono dei fagottini rustici tipici della tradizione culinaria meridionale, che fritti o al forno possono essere declinati in mille varianti a seconda di come li si preferisce farcire: da un semplice pomodoro e mozzarella, fino ai ripieni più...
Pizze e Focacce

Quiche con scarola e cubetti di cotto

La quiche è un piatto davvero poco costoso e molto facile da preparare. Richiede soltato semplici ingredienti, facilmente reperibili, come uova, panna e formaggio. Inoltre, è un piatto in cui sia la preparazione che la cottura avvengono in meno di un'ora....
Antipasti

Ricetta: involtini di mortadella ripieni di uovo e uvetta

La carne è uno degli ingredienti migliori per preparare ottimi secondi piatti adatti a tutte le occasioni. Soprattutto se si tratta dei famosi involtini, possiamo ideare tantissime ricette semplicemente adoperando un qualunque tipo di carne, da quella...
Carne

Involtini di tacchino ripieni di champignon e scamorza

Gli involtini sono un piatto particolarmente indicato per chi ama cose sfiziose. Tra le tante varianti di questo secondo piatto prelibato, quelli di tacchino sono molto indicati per chi è a dieta. La carne di tacchino è molto leggera e salutare. Potete...
Primi Piatti

Ricetta: zuppa di scarola

La zuppa di scarola è un piatto tipico siciliano, che tutte le famiglie preparano durante il periodo invernale. Questa ricetta è molto leggera e facile da preparare e può essere arricchita con legumi, pasta o pezzi di pane raffermo da utilizzare come...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.