Ricetta: jambalaya

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le bontà culinarie sono ciò che rendono gloria ai palati degli abitanti di tutto il mondo, ogni nazione infatti ha i suoi piatti tipici e per provare nuove frontiere anche in tale ambito, ci si può cimentare nel provare a realizzarli e scoprire cosa si mangia fuori dalla nostra nazione. Per fare ciò però occorre rispettare scrupolosamente le ricette che si vanno a leggere, in questo modo si potrà avere l'assoluta certezza di essere riusciti a preparare qualcosa di veramente gustoso e che avrà modo di essere poi ripetuto. Nella guida che segue abbiamo deciso infatti di comporre la ricetta della Jambalaya, un piatto alquanto ricco di ingredienti che da solo basta a saziare coloro che hanno modo di provarlo. Esso proviene dagli Stati Uniti d'America ed è una pietanza alquanto tipica in molte parti della nazione appena citata.

25

Occorrente

  • 250 gr riso
  • 400 gr gamberi
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 cipolla
  • 3 pomodori pelati
  • 1 peperone
  • 1 foglia di allora
  • sale, prezzemolo, pepe, peperoncino q.b.
  • olio e timo q.b.
35

Soffritto

La preparazione di questo piatto avviene utilizzandolo l'olio dove andranno soffritti sia l'aglio che la cipolla ma prima quest'ultimi devono essere tritati. Trascorso qualche minuto si può aggiungere anche il peperone ma anch'esso deve essere tritato, prima ancora però deve essere pulito. La cottura a questo punto andrà avanti per qualche minuto e poi si potranno immettere anche le verdure con le salsicce che sono state prima pelate e poi sbriciolate.

45

Cottura

Agli ingredienti sopra citati vanno aggiunti che il timo e l'alloro, senza dimenticare il peperoncino tritato. Servirà poi un fuoco vivace per far soffriggere il tutto e si passerà così ad inserire anche i gamberi bolliti che risultano essere già sgusciati. Infine anche i pomodori pelati che sono stati tagliati a pezzi si uniranno al composto. Sempre tenendo una fiamma alquanto alta, la cottura proseguirà e si dovrà mescolare per evitare che si attacchi tutto, in merito a ciò infatti si aggiungerà mezzo litro d'acqua bollente e si andrà ad impreziosire il composto con il pepe ed il sale.

Continua la lettura
55

Condimento

Ancora qualche minuto dovrà trascorrere mentre il tutto bolle, poi sarà la volta del riso che si andrà a mescolare al mix già creato finora. Dovranno così trascorrere altri venti minuti di cottura ma dovrà esserci sopra anche il coperchio, stavolta con una fiamma decisamente più bassa. Mai si dovrà dimenticare di mescolare con frequenza e accertarsi di quando il riso sia cotto. Si andrà così ad aggiungere il prezzemolo tritato ed il piatto preparato sarà pronto per essere portato in tavola e farlo degustare ai propri commensali che sicuramente apprezzeranno il manufatto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Ricetta: Papas rellenas

Le Papas rellenas hanno origini peruviane dove rappresentano il piatto della cucina tradizionale. La ricetta delle Papas rellenas viene tramandata nelle varie generazioni subendo spesso anche delle modifiche. Ma cosa sono in realtà? Si tratta di polpette...
Cucina Etnica

Ricetta: cocido madrileño

La cucina non deve soltanto rappresentare piatti tradizionali. Ma, anche una sorta di conoscenza verso altri paesi. Esistono ricette che quasi mai, si può immaginare di poterle preparare. Poiché, la loro realizzazione può risultare difficile. Un altro...
Cucina Etnica

Ricetta: cuscus con pollo e cipollotti

Quando si parla di cucina sappiamo bene che, per impressionare i nostri commensali e realizzare pranzi e cene all'insegna del gusto e dell'originalità, è davvero fondamentale sperimentare manicaretti sempre nuovi e ricchi di sapore. Oggi vi proponiamo...
Cucina Etnica

Ricetta: frittelle con farina di ceci

Le frittelle con farina di ceci sono un piatto salato tipico del sud Italia ma apprezzato in tutta la penisola. La ricetta è semplice, economica, richiede pochi ingredienti e una veloce cottura. Tuttavia, questa semplicità è compensata sia dal gusto...
Cucina Etnica

Ricetta: pollo caramellato allo zenzero

Se volete cimentarvi nella preparazione del pollo cucinandolo in un modo diverso dal solito, in questa guida troverete la descrizione di una deliziosa ed originale ricetta, da preparare in pochi e semplici passi. La ricetta in questione è quella del...
Cucina Etnica

Chicken Caesar Salad: la ricetta

La ricetta della Chicken Caesar Salad vanta una tradizione centenaria. Creata da uno chef italiano, ha riscosso poi un enorme successo in tutto il mondo. La ricetta originale vuole l'immancabile salsa Worcestershire, ma se non gradite il suo sapore forte,...
Cucina Etnica

Ricetta: insalata brasiliana

Le insalate sono un piatto sempre consigliato, grazie agli importanti benefici che arrecano al benessere ed alla salute dell'organismo. In questa guida, scopriremo insieme la ricetta di un'insalata tipica brasiliana. Da sempre uno dei piatti più conosciuti...
Cucina Etnica

Ricetta russa: manzo alla stroganoff

Il manzo alla Stroganoff è una ricetta Russa. Questo piatto, nonostante sia lontano dalla nostra cultura culinaria, può comunque lasciare gli ospiti a bocca aperta, per via della sua bontà. Si tratta di un secondo piatto, a base di carne e impreziosito...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.