Ricetta: lasagne agli spinaci

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Quando si decide di preparare una ricetta classica si potrebbe prendere in considerazione l'idea di realizzare una variante della stessa. In questa guida vedremo per l'appunto come preparare un grande classico della cucina italiana. Infatti vedremo la ricetta delle lasagne agli spinaci, una variante davvero molto gustosa e deliziosa.

26

Cottura degli spinaci

Prima di tutto ponete sul fuoco una pentola abbastanza grande per contenere gli spinaci con acqua a metà livello e un bel pizzico di sale. Appena inizia a bollire, aprite la confezione di spinaci freschi e "tuffateli" nell'acqua. Abbassate un po' la fiamma per evitare che l'acqua fuoriesca dalla pentola e lasciate cuocere per quindici minuti. Trascorso il tempo necessario, spegnete il gas, scolate gli spinaci e schiacciateli leggermente con un cucchiaio per far fuoriuscire l'eccesso di acqua. Lasciateli nel colapasta in modo tale che perdano tutta l'acqua di cottura, mentre vi organizzate con la preparazione degli altri ingredienti.

36

Preparazione delle lasagne

Prendete la besciamella e diluitela con un bicchierino di latte mescolando in modo che risulti un po' meno densa. Procuratevi una teglia rettangolare con i bordi abbastanza alti, versatene qualche cucchiaio sul fondo e aggiungete qualche fiocchetto di burro. Cominciate a posizionare le prime due strisce di lasagna, una accanto all'altra, eventualmente potete tagliarle a misura della teglia se dovessero risultare troppo grandi. A questo punto mettete sul primo strato un terzo degli spinaci preparati, aggiungete una spolverata di parmigiano, qualche ricciolo di burro e delle fettine di provolone. Coprite con un altro strato di lasagne sul quale verserete un po' di besciamella e del parmigiano. Continuate con ancora due strati di spinaci procedendo nello stesso modo e finite con l'ultimo strato di besciamella sul quale metterete solo abbondante parmigiano e fiocchetti i burro, evitando di aggiungere il provolone.

Continua la lettura
46

Cottura delle lasagne

Accendete il forno e portatelo ad una temperatura di 180 gradi coprite la teglia di lasagne con un foglio di carta alluminio per creare una sorta di coperchio. Infornate a metà altezza e cuocete coperto per 40 minuti. A metà cottura, rimuovete il foglio di alluminio e lasciate ancora cuocere fino a che le lasagne risulteranno belle colorite e sulla superficie si sarà formata una crosticina. Spegnete il forno e lasciate riposare 10-15 minuti: riuscirete così a dividere e tagliare meglio le fette di lasagne per trasferirle sui piatti.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta delle lasagne vegetariane

Le lasagne sono da sempre le protagoniste del pranzo domenicale o di ricorrenze e di eventi speciali. Le lasagne piacciono proprio a tutti, a grandi e piccini. La cremosità della besciamella unita alle sfoglie di pasta rende questo piatto davvero gustoso....
Primi Piatti

Ricetta: lasagne vegetariane con zucchine e peperoni

Le lasagne sono un primo molto ghiotto e prelibato che piacciono a grandi e piccini. È possibile prepararle in svariati modi: con la carne, con il pesce e anche vegetariane. Esiste tuttavia una ricetta un po’ alternativa in cui gli ingredienti principali...
Primi Piatti

Ricetta: lasagne alla marinara

Le lasagne alla marinara sono una delle tante versioni di questo tipico piatto italiano. A base di pesce fresco e besciamella, sono più leggere della tradizionale ricetta bolognese. La ricetta delle lasagne alla marinara richiede meno tempo di preparazione....
Primi Piatti

Ricetta: lasagne con crema di parmigiano

Le lasagne sono una ricetta intramontabile e piacciono proprio a tutti. Si possono aggiungere in qualsiasi menù e preparare in qualsiasi maniera. Per poterle condire non esiste condimento che non si possa adoperare. Poiché, le lasagne si abbinano a...
Primi Piatti

Ricetta: lasagne ai broccoli e ricotta

Le lasagne sono un primo piatto gustosissimo, adatto ad ogni genere di occasione. Possiamo preparare questo piatto nella sua versione classica, ma possiamo anche sperimentare degli abbinamenti nuovi e ugualmente deliziosi. Se siamo degli amanti di questo...
Primi Piatti

Ricetta: lasagne alla zucca

In cucina vengono preparati molti piatti prelibati. Tra le ricette che vengono effettuate, troviamo sia i dolci che i salati. Quindi a loro volta troviamo gli antipasti, i primi piatti i secondi piatti, il contorno e infine il dessert. Le ricette preparate...
Primi Piatti

Ricetta: Lasagne al salmone

Tra le ricette classiche della gastronomia italiana non possono mancare le lasagne, vere e proprie regine delle tavole domenicali. Un piatto ricco di sapore, perfetto per portare in tavola un assaggio del Bel Paese! E per accontentare un po tutti. Tuttavia,...
Primi Piatti

Ricetta: lasagne al pesto di pistacchi e gamberetti

Tra i primi piatti vincenti della tradizione della cucina italiana, bisogna necessariamente inserire le classiche lasagne. Le lasagne sono solitamente preparate con un ottimo ragù di carne e vengono condite abbondantemente con besciamella e con formaggio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.