Ricetta: lasagne speck e radicchio

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se intendete cimentarvi nella preparazione di un un primo piatto davvero gustoso, non c'è niente di meglio che optare per delle lasagne con speck e radicchio. Si tratta di una ricetta facile da elaborare che richiede poco tempo e soltanto alcuni ingredienti. A tale proposito, ecco una guida su come procedere.

26

Occorrente

  • Lasagne all'uovo
  • Radicchio
  • Speck
  • Scalogno
  • Parmigiano reggiano
  • Noce moscata
36

Preparare la sfoglia

L'ingrediente principale è la lasagna che può essere preparata in casa, oppure acquistata già pronta al supermercato. La pasta più adatta è quella all'uovo, che rimane morbida e porosa, perfetta per assorbire tutto il gusto dei condimenti. Le lasagne comprate al supermercato non necessitano di bollitura, basta preparare una farcitura un po più liquida affinché diventino ben cotte.

46

Farcire le lasagne


A questo punto fate soffriggere in olio extravergine di oliva il radicchio con un po d'aglio o cipolla. Il radicchio va tuttavia tagliato a listarelle sottili in modo da sprigionare tutto il suo aroma e, per poter essere inserito con più facilità all'interno della sfoglia. Tagliatelo quindi con un coltello dalla lama affilata e non con le forbici. Dopo aver fatto soffriggere la verdura, inserire lo speck e fate cuocere per un quarto d'ora. Aggiungete un po di brodo, se necessario, per fare in modo che non si asciughi troppo. Successivamente farcite le lasagne, per cui in una pirofila dal fondo antiaderente, inserite uno strato di sfoglia e copritelo con il composto di speck e radicchio. Spolverate il tutto con abbondante parmigiano, e, poi procedete con la posa di un altro strato di lasagna e di condimento. La particolarità di questo piatto è infatti proprio la lavorazione a strati; un'ottima lasagna è composta in genere da tre o 4 strati di pasta. Sull'ultimo aggiungete molto parmigiano, in modo che a cottura ultimata sulla superficie si formi una gustosa e croccante crosticina.

Continua la lettura
56

Cuocere le lasagne

A questo punto, per completare la preparazione basta inserire la pirofila nel forno preriscaldato, facendo cuocere le lasagne con speck e radicchio per circa una ventina minuti e ad una temperatura di 180 gradi, fino a quando il parmigiano sciogliendosi non formerà una crosta croccante e dorata. Le lasagne vanno poi servite ben calde, in modo che il formaggio rimanga filante e si sciolga al palato. Apprezzerete al meglio questo piatto abbinandovi un buon vinello rosso, corposo e dal sapore deciso, ed eventualmente guarnendo il piatto con una bella e larga foglia di basilico fresco, insieme ad una spruzzata di parmigiano grattugiato e noce moscata.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Abbinare un vino rosso corposo

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: lasagne con provola, zucca e speck

Quando si ha in programma di avere degli ospiti a pranzo, le lasagne sono spesso il primo piatto che accontenta tutti, grandi e bambini. Sono un vero e proprio classico. Se si ama questa pietanza, invito a proseguire la lettura della presente guida, poiché...
Primi Piatti

Ricetta: lasagne salmone e radicchio

La cucina è un mondo ricco di profumi e sapori inconfondibili. Esistono poi delle pietanze che rappresentano un po' i grandi classici. Senza ombra di dubbio, nella cucina italiana, le lasagne al ragù rappresentano una pietra miliare. Va comunque sottolineato...
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti di riso con speck e radicchio

Avete voglia di un primo sfizioso, goloso e che soddisfi anche le esigenze di qualche vostro amico affetto da celiachia? Allora questa guida è quello che fa per voi. Se vi piacciono i sapori decisi, sapidi, ma delicati allo stesso tempo delicati, gli...
Primi Piatti

Ricetta: pennette con radicchio e speck

Avete invitato degli amici per cena e volete sorprenderli con un piatto delizioso, ma veloce e semplice da preparare? In questo caso, le pennette con radicchio e speck fanno al caso vostro: sono perfette da gustare insieme a un vino bianco secco, come...
Primi Piatti

Ricetta: crespelle al radicchio e speck

La ricetta proposta in questa guida, le crespelle al radicchio e speck, è pensata per coloro che ogni giorno si vogliono concedere qualcosa di buono. Cosa c'è di meglio di un pasto sfizioso, semplice e veloce da preparare e tuttavia ricco e gustoso?...
Primi Piatti

Ricetta: cestini di radicchio con riso e speck

Il mondo della cucina è una fucina creativa, capace di dare vita a ricette dal sapore classico ma in una veste originale e contemporanea. Per portare in tavola un primo piatto dai sentori autunnali, prezioso e sofisticato perché non lasciarci ispirare...
Primi Piatti

Ricetta: gnocchi con ricotta, radicchio e speck

In questo tutorial di cucina vedremo come preparare un primo piatto che però può essere considerato anche un piatto unico: gli gnocchi con ricotta, radicchio e speck. Eseguire la ricetta sarà semplice e divertente, partiremo preparando gli gnocchi...
Primi Piatti

Ricetta: riso e speck in cestini di radicchio

Uno degli alimenti più versatili, che ci permette la preparazione di numerosi piatti di successo, è sicuramente il riso. Lo possiamo gustare da solo come primo piatto, cucinato in modo semplice e veloce, oppure insieme ad altri ingredienti, come nel...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.