Ricetta: le ferratelle allo zafferano

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Le ferratelle allo zafferano sommano due elementi tipici dell'Abruzzo. Il primo è la dolce cialda croccante o morbida, chiamata ferratella a L'Aquila, cancellata o neola a Chieti, pizzella a Pescara. Il nome deriva dal ferro che anticamente veniva usato per prepararle una ad una sulla fiamma del camino. Oggi la loro preparazione, appartiene a tutte le feste sia di carattere religioso che civile. Lo zafferano abruzzese ha proprietà curative. Inoltre la sua fragranza ed il suo sapore è leggermente amarognolo. In questa guida attraverso assaggi facili e veloci, vedremo come preparare la ricetta delle ferratelle allo zafferano.

27

Occorrente

  • Ferro per cialde croccanti, burro o strutto per ungere le piastre, usando una garza o un pennello. Ingredienti: 500 gr di farina 00 per dolci, 5 uova, 5 cucchiai di olio extra vergine d'oliva, 2 gr di zafferano in fili (preferibilmente), 100 gr di zucchero, un bicchierino di anice per aromatizzare.
37

Ingredienti e tempo di preparazione

Preparare le ferratelle richiede prima di tutto la scelta di ingredienti di buona qualità. Tra essi ricordiamo la farina per dolci, lo zafferano, uova fresche, zucchero e liquore all'anice. Se non trovate lo zafferano in pistilli potete sostituirlo con quello in bustine. Per quanto riguarda i tempi di preparazione avremo circa 30 minuti per la realizzazione dell'impasto e poi un minuto di cottura per ogni ferratella che avverrà sopra un ferro per cialde.

47

preparate l'impasto delle ferratelle

Per la preparazione dell'impasto mettete in ammollo in due cucchiai di acqua tiepida i fili di zafferano che poi dovrete aggiungere all'impasto. Mettete la farina sopra il piano di lavoro formando una fontana; fate un buco al centro della fontana e unite lo zucchero e le uova. Lavorate il tutto e aggiungete lo zafferano sciolto, l'olio d'oliva e il bicchierino di anice. Lavorate il composto fino ad ottenere una pasta compatta ed elastica. Fatto ciò, dividete la pasta in tanti pezzi e formate dei rotolini del diametro di circa 3 cm, simili a quelli che si fanno quando si preparano gli gnocchi, e poi ricavate delle palline della dimensione di una noce.

Continua la lettura
57

Cuocete le ferratelle

Una volta che la pasta è stata suddivisa in tante palline è arrivata l'ora di cuocere le ferratelle sull'apposito ferro per dolci. Mettete quindi il ferro sul fuoco a riscaldare e non appena è ben caldo su entrambi i lati, apritelo e mettete al centro una pallina di pasta precedentemente unta in burro o strutto. Chiudete il ferro e fate cuocere per 30 secondi da un lato e 30 secondi sull'altro lato. Quindi, si apre il ferro e, aiutandosi con la punta di un coltello, per non scottarsi, si stacca la ferratella già pronta. Si procede così fino alla fine di tutte le palline, ungendo di tanto in tanto le piastre del ferro per dolci. Le ferratelle avranno un colore giallo e dei piccoli puntini rossi dovuti alla presenza dello zafferano.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Un consiglio che potete prendere in considerazione, è di non allontanarvi quando cucinate le ferratelle, potrebbero bruciarsi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare i biscotti allo zafferano

Con l'arrivo della stagione fredda, ogni maniera di riscaldarsi è ben accetta. Ecco che si ricorre generalmente ad una tazza piuttosto calda di tè e una serie di biscotti. Scegliere però quelli che più si adattano alle nostre esigenze non è sempre...
Dolci

Come fare i biscottini alla ricotta e zafferano

Questi biscotti sono sicuro vi conquisteranno perché veramente deliziosi. Il contrasto tra il dolce della ricotta e l’amaro dello zafferano, gli conferisce un sapore veramente unico.In Italia lo zafferano non è molto adoperato nella preparazione dei...
Dolci

5 dolci con lo zafferano

Lo zafferano è un ingrediente amato da grandi e piccini, delicato e saporito e anche molto versatile. Tutti siamo forse abituati ad associarlo a ricette salate, risotti e altro, eppure questo delizioso ingrediente si presta molto bene anche nella preparazione...
Dolci

Come preparare i biscotti con noci e zafferano

Bisognerebbe avere sempre dei dolcetti in casa, da offrire ad un ospite improvviso o da usare per calmare i capricci dei più piccoli: con tutto quello che si sente in giro, però, diventa sempre più difficile continuare a comprare grandi quantità di...
Dolci

Ricetta: mousse ai tre cioccolati

Se decidiamo di preparare un dolce leggero al cucchiaio, possiamo optare per una mousse dai più svariati gusti ovvero da quelli classici alla crema o al caffè, a quelli più elaborati allo zafferano. La ricetta per renderla ancora più gustosa è di...
Dolci

Come preparare i lussekatter o dolci di Santa Lucia

I lussekatter sono dei panini svedesi, tipici della tradizione natalizia. Il significato del nome è abbastanza particolare. Il termine "lusse" si riferisce ad una creatura, da alcuni identificata addirittura con il demonio. In realtà, la traduzione...
Dolci

Ricetta natalizia col Bimby: casetta di pan di zenzero

La casetta di pan di zenzero è un dolce tradizionale natalizio. Tipico del Nord Europa e degli USA, viene molto apprezzato da grandi e piccini, ma la preparazione richiede tempi abbastanza lunghi. Tuttavia col Bimby il lavoro viene notevolmente alleggerito....
Dolci

Ricetta: semifreddo agli amaretti e cioccolato

Il semifreddo è un dolciume da servire in tavola piuttosto freddo. La sua base presenta una mousse ghiacciata ed ulteriori deliziosi ingredienti. Il semifreddo agli amaretti e cioccolato rappresenta il dessert ideale per terminare al meglio un pranzo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.