Ricetta: le tigelle

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Se siete amanti del pane, e volete stupire a pranzo o cena i vostri ospiti con una tipologia semplice di pane composto da ingredienti essenzialmente naturali e di facile reperimento, una buona idea potrebbe essere quella di proporre le tigelle o crescentine che dir si voglia. Scopriamo insieme seguendo passo dopo passo la seguente ricetta di come preparare le tigelle.

24

Il primo passo che dovrete seguire per preparare le vostre tigelle è quello di assicurarvi di avere a portata di mano l'occorrente necessario alla preparazione del piatto. A tal proposito procuratevi; 250 grammi di farina 0, 500 grammi di farina 00, 300 grammi di latte intero, acqua, 60 grammi di strutto, olio extravergine di oliva, lievito di birra secco, e del sale fino. Per la preparazione delle vostre tigelle, mettete la farina 0 e quella 00 nell'impastatrice, aggiungete il latte, il lievito disidratato e lo strutto, dopodiché azionate l’impastatrice per un circa minuto. Ultimata questa fase, versate l’olio e l’acqua e continuate a impastare fino a quando l’impasto comincerà a staccarsi dai lati della ciotola, quindi aggiungete il sale. Proseguite azionando nuovamente l’impastatrice per circa sei minuti fino a quando l'impasto risulti compatto, dopodiché mettete il composto su una tavola di legno liscia e lavoratelo con le mani fino a farlo diventare liscio.

34

Terminata la fase di impasto, mettete il composto su un contenitore coperto da una pellicola trasparente e lasciate riposare il tutto a temperatura ambiente per almeno due ore, e lasciatelo lievitare. Inoltre assicuratevi, che il composto venga collocato in un luogo che non sia esposto a eccessive correnti d’aria. Superata la fase di riposo mettete il composto in frigorifero per almeno otto ore. Terminato il tempo della lievitazione, togliete l'impasto dal frigo e mettetelo su una tavola liscia leggermente infarinata.

Continua la lettura
44

A questo punto potrete iniziare a lavorare le vostre tigelline. Stendete quindi l’impasto sulla tavola infarinata, e con un mattarello lavorate sullo stesso fino ad ottenere uno spessore di circa 5 millimetri, dopodiché, con uno stampo del diametro di 8,5 centimetri, dall'impasto ottenuto, fate dei dischi a vostro piacere,11 dischi saranno più che sufficienti. Una volta terminata questa fase, ponete le vostre tigelle su di un vassoio foderato con carta da forno e fatele riposare per circa 20 minuti. A questo punto potrete iniziare, a cuocere le vostre tigelle. Una volta passato il tempo necessario al riposo, fate scaldare la tigelliera a fuoco lento per almeno cinque minuti da entrambi i lati, e quando sarà ben calda mettete dischi che avete preparato e chiudete il coperchio, dopodiché fate cuocere per almeno cinque minuti per parte e capovolgete la tigelliera chiusa assicurandovi che stia cuocendo. Se dopo questa fase le le vostre tigelle risulteranno ancora bianche, ripetete la fase di capovolgimento fin quando non avranno raggiunto una cottura adeguata. Infine, una volta che le tigelle risulteranno dorate da ambedue i lati, dovrete rimuoverle dalla tigelliera, porgerle ancora fumanti dentro un recipiente e ricoprire il tutto con uno strofinaccio. In questo modo farete si che le tigelle possano continuare la cottura e rimanere morbide il più tempo possibile. Un’alternativa alla classica presentazione a tavola delle tigelle, potrebbe essere quella di tagliarle a metà come dei panini e riempirle con verdure, formaggi o salumi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Ricetta: involtini di verza con prosciutto e fontina

La ricetta: involtini di verza con prosciutto e fontina sono una scelta vincente per chi vuole portare la verdura in tavola. Questa ricetta, sfiziosa e semplice, sarà in grado di soddisfare anche i palati più esigenti, come quelli dei bambini! Gli involtini...
Antipasti

Ricetta: sushi vegano con tempeh

Negli ultimi anni, sono sempre di più gli appassionati alla cucina giapponese. Ma come ben sappiamo questo tipo di cucina, prevede un utilizzo smodato di pesce crudo. Visto che le persone che seguono un'alimentazione vegetariana e vegana aumentano di...
Antipasti

Ricetta: funghi fritti

I funghi si prestano ad una infinità di elaborazioni gastronomiche. Raccolti nei boschi allo stato naturale o coltivati, rappresentano uno degli elementi di base in cucina. Dagli antipasti ai primi e secondi piatti o ai contorni, una pietanza con i funghi...
Antipasti

Ricetta: biscotti salati alle olive

I biscotti non sono solamente dolci. Come nel caso di altre preparazioni della pasticceria infatti, esistono anche biscotti salati. La ricetta che segue è quella dei biscotti salati alle olive. Si tratta di una ricetta semplice, ma molto gustosa. I biscotti...
Antipasti

Ricetta: involtini di melanzane con scamorza e prosciutto

In cucina ogni giorno vengono preparati dei piatti squisiti. Tra le tante ricette che si possono effettuare, vi è una vasta scelta. Difatti si può preparare il primo, il secondo piatto e il dessert. Come seconda portata ad esempio si possono preparare...
Antipasti

Ricetta: frittata vegetariana

La frittata è sicuramente un piatto molto semplice e veloce da preparare che tuttavia ha un sapore molto ricco e gustoso. La ricetta classica della frittata, con il semplice utilizzo di uova e formaggio è di per se una ricetta vegetariana, in quanto...
Antipasti

Ricetta: insalata con agrumi e noci

Una ricetta tipica del sud Italia è l'insalata di agrumi e noci. Si tratta di un piatto prettamente invernale, grazie alla presenza dei frutti di stagione, che forniscono un ottimo apporto di vitamine utile in questo periodo dell'anno. L'ideale è preparare...
Antipasti

Ricetta: crocchette di fagioli e zucchine

La proposta della ricetta che andremo a presentare prevede delle crocchette un po' speciali. Sono delle stuzzicanti crocchette a base di fagioli e zucchine. Ottime come finger food per un aperitivo goloso. Ma anche come piatto unico per chi ama le pietanze...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.