Ricetta: linguine con carciofi, cacio e pepe

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se intendete preparare un primo piatto davvero semplice e nel contempo gustoso, potete optare per una ricetta che prevede le linguine condite con carciofi, cacio e pepe. Da come si evince, si tratta di un'elaborazione che non richiede l'uso di pomodoro, il che la colloca nella categoria del cibo cosiddetto bianco. A tale proposito, ecco la descrizione su come preparare le linguine con i suddetti ingredienti.

25

Occorrente

  • Per 6 persone: 500 gr di linguine
  • 5 carciofi
  • 80 gr di cacio stagionato
  • Uno spicchio d'aglio
  • Prezzemolo q.b.
  • Cipolla 1
  • Olio extravergine d'oliva 60 ml.
  • Pepe nero macinato 10 gr.
35

Tagliare i carciofi

Innanzitutto eliminate dai carciofi le foglie più dure, dopodichè tagliateli in quattro parti ed asportate i filamenti e l'eventuale peluria. Fatto ciò, immergeteli per circa un quarto d'ora in acqua e limone, in modo da evitare l'ossidazione naturale che tende ad annerirli. Trascorso tale tempo scolateli, sciacquateli e tagliateli a strisce non eccessivamente sottili, e metteteli poi un attimo da parte.

45

Preparare il condimento

Adesso prendete una cipolla e tritatela finemente, dopodichè mettetela in una padella con dell'olio extravergine d'oliva e uno spicchio d'aglio, facendoli soffriggere bene. Un consiglio è di rimuovere l'anima dell'aglio, ovvero la parte interna di colore verde che lo rende particolarmente pesante in fase digestiva. Quando le cipolle e l'aglio iniziano a dorarsi, toglietele dal fuoco ed unite le fettine di carciofi, lasciandole insaporire per qualche minuto a fiamma media. Adesso regolate il tutto con un pizzico di sale, e poi lasciate cuocere per circa 15 minuti a fuoco lento. Preparato il condimento per le linguine potete adesso mettere a bollire l'acqua per cuocerle, aggiungendo poi un mezzo cucchiaio di sale grosso. Nel frattempo grattugiate del cacio stagionato e mettetelo in una ciotola, dopodichè aggiungete qualche cucchiaio di olio extravergine d’oliva ed altrettanti di acqua di cottura della pasta. Adesso cominciate a mescolare accuratamente, finché nella ciotola non vedrete formarsi una cremina dall'aspetto non troppo liquido ma nemmeno troppo denso.

Continua la lettura
55

Aggiungere cacio e pepe

Detto ciò, scolate la pasta ormai cotta al dente ed unitela al condimento, aggiungendo del pepe macinato in abbondanza, un filo d'olio ed una manciata di prezzemolo fresco. A questo punto non vi resta che impiattare le linguine e servirle in tavola. A margine c'è da sottolineare che in alternativa al prezzemolo si può aggiungere anche del basilico, ed inoltre in tavola specie in presenza di ospiti è opportuno servire anche una ciotola con dell'altro cacio grattugiato, ideale per chi ne preferisce un buon quantitativo rispetto a quello usato per la preparazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: bigoli cacio e pepe

I piatti tipici della tradizione italiana sono incredibilmente saporiti, ma in particolar modo uno dei piatti che si ricorda di più della tradizione nello specifico romana, è sicuramente la ricetta degli spaghetti o bigoli cacio e pepe, diffusi in tutto...
Primi Piatti

Ricetta: pasta con cacio pepe e fave

Esistono intramontabili ricette che possono farci venire voglia di cucinare ogni giorno della settimana. In particolare dobbiamo considerare che molto spesso consideriamo alcuni pasti molto complicati da preparare mentre in realtà si tratta di un vero...
Primi Piatti

Ricetta: linguine vongole e carciofi

Le linguine alla vongole sono un delizioso piatto della tradizione mediterranea che mescola i sapori del mare con quelli della terra per regalarvi un primo gustoso e nutriente, fonte di proteine e vitamine, ideale anche per chi sta seguendo un regime...
Primi Piatti

Come preparare i paccheri cacio e pepe

Se vi capita di fare un viaggio in qualche località del Lazio, avrete la possibilità di ritrovarvi tra i piati proposti dai ristoratori, la pasta cacio e pepe. Si tratta di un primo piatto che si realizza con pochi ingredienti, ma seguendo un preciso...
Primi Piatti

Come preparare i tonnarelli cacio e pepe

I primi piatti sono una parte del pasto che consumiamo sempre con gioia. Magari storciamo un po' il naso dinanzi ad un'insalatina, ma quando si tratta di pasta, siamo tutti golosi. Tra i vari tipi di primo che mangiamo solitamente, figurano i tonnarelli....
Primi Piatti

Come preparare le pappardelle cacio, pepe e pere

Questa ricetta vuole essere un rivisitazione della ricetta tradizionale della cucina romana, in cui non è previsto l'uso delle pere. Si tratta di una ricetta non molto elaborata, dunque è facile da realizzare e non richiede molto tempo. Non per questo...
Primi Piatti

Come preparare il risotto cacio e pepe al lime

Dopo i lunghi rigori invernali, la bella stagione torna a riscaldarci risvegliando in noi il desiderio di cibi più leggeri e stuzzicanti. I risotti, ad esempio, sono sicuramente uno dei fiori all'occhiello della nostra gastronomia. Le tante variazioni...
Primi Piatti

Linguine con carciofi e sardine

Un ottimo primo piatto dal sapore ricco e gustoso, perfettamente adatto anche a chi segue una particolare dieta priva di carne bianca o rossa, può essere senza dubbio quello a base di linguine con carciofi e sardine. Le linguine, preparate al dente,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.