Ricetta: marmellata di alchechengi

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Ricetta: marmellata di alchechengi

Vi è mai capitato di notare, magari come decorazione del dessert in qualche ristorante, una bacca simile a un piccolo pomodorino di colore giallo e dal sapore leggermente agrumato? Esatto, quella bacca è proprio un alchechengi, frutto dalle innumerevoli proprietà benefiche e dal sapore particolarissimo. L'alchechengi viene chiamato anche "lanterna cinese" per la forma caratteristica dell'involucro in cui è racchiuso il frutto: una piccola lanterna delicata che sembra fatta di carta. Ne siete già innamorati? Allora sappiate che è anche semplicissimo da coltivare! Ed è senza dubbio una decorazione graziosa per il vostro balcone. Ma come utilizzarlo in cucina? La ricetta che vi proponiamo oggi è davvero semplicissima e potrete utilizzare tutti i frutti che cresceranno sul vostro alberello da terrazzo! Vediamo insieme come preparare una marmellata che di certo non troverete al supermercato... Quella di alchechengi!

27

Occorrente

  • 500 gr di alchechengi
  • 500 gr di zucchero
  • succo e buccia di 1 limone piccolo
37

Prima di tutto, sterilizzate i barattori in maniera molto accurata, seguendo le linee guida del Ministero della Salute (trovate il link in questa ricetta): foderate con dei canovacci puliti una pentola capiente e i barattoli in cui metterete la vostra marmellata. Sistemate i barattoli dentro la pentola e coprite il tutto con dell'acqua; portate quindi ad ebollizione. Quando l'acqua inizierà a bollire, abbassate la fiamma e fate scaldare ancora per circa quaranta minuti. Per i coperchi dei barattoli, invece, ne basteranno una ventina. Passato il tempo indicato, scolate barattoli e coperchi e lasciateli raffreddare.

47

Se avete dei limoni non trattati, lavatene uno che sia ancora leggermente verde, sbucciatelo, eliminate l'albedo (cioè la parte bianca e morbida subito sotto la buccia, che darebbe un sapore amaro alla marmellata), tagliate la buccia a striscioline molto sottili e fatele cuocere per un quarto d'ora circa in un pentolino con dell'acqua bollente.

Continua la lettura
57

Lavate accuratamente 500 gr di alchechengi ed eliminate le foglie; tagliate ogni bacca in quattro e sistemateli in una pentola, poi coprite con sufficiente acqua e fate scaldare a fiamma viva. Quando l'acqua ha raggiunto il bollore abbassate il fuoco ed iniziate ad aggiungere poco zucchero alla volta.

67

Continuate ad aggiungere zucchero fino a terminarlo completamente, ricordando sempre di mescolare. Aggiungete quindi la buccia del limone che avete precedentemente preparato e il succo di un limone, continuando sempre a girare con un mestolo. La cottura sarà ultimata quando avrete raggiunto la consistenza adatta. Versate quindi nei barattoli e fate riposare a testa in giù per creare il sottovuoto. La vostra marmellata di alchechengi è pronta!

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Perché non regalare i vostri vasetti di marmellata di alchechengi decorandoli con dei nastrini colorati o con uno spago e un'etichetta "home made"?
  • Per una nota di sapore in più, provate ad aromatizzare la confettura con un po' di zenzero.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: fagottini alle mele e marmellata

I fagottini farciti con le mele e la marmellata rappresentano una ricetta semplice e gustosa, oltre che molto veloce da preparare. Si tratta di un dolce adatto per tutte le stagioni e apprezzato sia dai bambini che dagli anziani. Inoltre sono perfetti...
Dolci

Ricetta: marmellata di pere

Le pere sono frutti deliziosi e zuccherini, tipici della stagione autunnale ma anche invernale. Ottime da gustare fresche, da mature diventano ideali per una golosa marmellata. Puoi spalmare la confettura sul pane per la prima colazione o una nutriente...
Dolci

Ricetta: marmellata ai frutti di bosco

In questo articolo vogliamo proporre ai nostri appassionati lettori, una nuova ricetta, per imparare a fare la buonissima marmellata ai frutti di bosco, con le proprie mani e nella propria cucina. Quando parliamo di frutti di bosco pensiamo a fragoline,...
Dolci

Ricetta: marmellata di gelsi neri

La marmellata rappresenta uno degli alimenti più diffusi ed amati dalla maggior parte delle persone. Essa infatti è apprezzata sia dagli adulti che dai più piccoli e può essere utilizzata nei modi più svariati. Oltre ai gusti più classici esiste...
Dolci

Ricetta: marmellata di banane

Preparare la marmellata in casa è come portare l'estate in cucina e riempirla con un'esplosione di colori e di profumi della natura. Possiamo, infatti, sbizzarrirci a preparare conserve utilizzando diversi frutti: fragole, mele, pere, pesche, ecc. In...
Dolci

Ricetta: muffin ripieni di marmellata

I muffin, soffici e deliziosi dolcetti da assaporare nel corso della giornata, sono l'ideale per una buona colazione, in quanto ricchi di vitamine e carboidrati. Essi si prestano inoltre a diverse farciture, come per esempio la crema chantilly, la crema...
Dolci

Ricetta di schiacciata con marmellata di fichi e nocciole

La ricetta di schiacciata con marmellata di fichi e nocciole è un dolce tipicamente autunnale molto gustoso e versatile per molte occasioni. Perfetto per la colazione, da tuffare nel tè e nel latte caldi, è allo stesso tempo un delizioso dessert a...
Dolci

Ricetta: crostata con ricotta e marmellata di visciole

Quando bisogna preparare un dolce, spesso si cerca la ricetta di qualcosa di non eccessivamente calorico e soprattutto di molto semplice da preparare. Un'ottima ricetta è la crostata con ricotta e marmellata di visciole. Questa crostata non è di sicuro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.