Ricetta: marmellata di pere

Tramite: O2O 01/02/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Le pere sono frutti deliziosi e zuccherini, tipici della stagione autunnale ma anche invernale. Ottime da gustare fresche, da mature diventano ideali per una golosa marmellata. Puoi spalmare la confettura sul pane per la prima colazione o una nutriente merenda, oppure farcire delle profumate crostate al forno. Eccoti la ricetta per realizzare in casa un'impeccabile marmellata di pere. Potrai conservarla in barattoli di vetro dai 3 ai 4 mesi e non oltre.

27

Occorrente

  • Pere 1 kg
  • Limone 1
  • Zucchero 250 gr.
  • Pectina
37

Per preparare la marmellata, lava accuratamente le pere mature. Sbucciale e dividile in 4. Elimina la parte centrale e tagliale a cubetti grossolani, non troppo piccoli. Versa i tocchetti in una casseruola e bagnali con il succo di un limone. In questo modo, non si ossideranno e rimarranno perfettamente bianchi. A questo punto, aggiungi un bicchiere d?acqua e copri con il coperchio. Inizia la cottura a fiamma bassa, per circa un?ora. Quando le pere rilasceranno l'acqua e saranno morbide, spegni la fiamma. Lascia raffreddare a temperatura ambiente per qualche minuto. Quindi, frulla le pere con un apparecchio ad immersione, fino ad ottenere una crema omogenea.

47

A questo punto, versa lo zucchero ed amalgamalo per bene alla crema. Riporta la casseruola sul fornello per iniziare una seconda cottura. A fuoco basso, rigira continuamente il composto fino al completo scioglimento dello zucchero. Dopodiché, lascia cuocere la marmellata di pere per circa due ore sempre a fiamma bassa. Quando avrà assunto una consistenza gelatinosa ed omogenea, spegni il fuoco. Anche in questo caso, fai riposare per qualche minuto. Riempi i vasetti, precedentemente sterilizzati, con la marmellata di pere ancora calda. Chiudili ermeticamente e lasciarli raffreddare in un luogo fresco e lontano dai raggi solari.

Continua la lettura
57

Tuttavia, esiste un metodo più veloce per preparare questa golosa ricetta. Con la pectina, una sostanza naturale, potrai ridurre nettamente i tempi di cottura. Basteranno pochissimi minuti per rendere le pere gelatinose. Puoi facilmente trovarla in tutti i negozi per dolci o nei supermercati ben forniti. Essendo una ricetta casalinga e senza conservanti chimici, la marmellata di pere va consumata entro e non oltre i tre o quattro mesi. Se tuttavia ne avanza ancora un bel po' allora sfruttala interamente. Ad esempio, potrai farcire una genuina crostata al forno, da servire dopo un pranzo o anche per colazione. Un'idea originale per far mangiare la frutta ai tuoi pargoletti.

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: salsa di pere e cannella

Questa ricetta della salsa di pere e cannella, è ideale per accompagnare sia dolci che pietanze salate, è una gustosa mousse al gusto agrodolce. Perfetta da spalmare sul pane a cui abbinarvi taglieri di salumi e formaggi, altrettanto deliziosa per accompagnare...
Dolci

Ricetta: marmellata di banane

Preparare la marmellata in casa è come portare l'estate in cucina e riempirla con un'esplosione di colori e di profumi della natura. Possiamo, infatti, sbizzarrirci a preparare conserve utilizzando diversi frutti: fragole, mele, pere, pesche, ecc. In...
Dolci

Ricetta: pere ripiene di amaretti in salsa di cioccolato

A chi non piace il nettare degli Dei? Da che mondo è mondo tutti abbiamo apprezzato la sua bontà. Non solo, a meno che non ci siano problemi di intolleranze o allergie, qualche patologia che ci vieta gli zuccheri, i medici sostengono che il cioccolato...
Dolci

Ricetta: torta di pere e mandorle

Morbida e soffice, la torta di pere e mandorle è un dolce ideale sia per la colazione che per la merenda. Una fetta di torta servita assieme a una salsa alle pere diventa anche uno sfizioso fine pasto. Facile da preparare, la torta si contraddistingue...
Dolci

Ricetta: torta alle pere caramellate

Sappiamo tutti quanto siano buone le torte preparate con la frutta. Con questa deliziosa ricetta, potremo preparare una gustosissima torta di pere caramellate, perfetta per allietare i nostri pranzi ed adatta per ogni occasione. La consistenza sarà morbida...
Dolci

Ricetta: semifreddo con pere e gorgonzola

Negli ultimi anni, la cucina gourmet sta diventando sempre più conosciuta in Italia. Molte persone italiane vogliono provarla almeno una volta, ma spesso rinunciano per via dei costi abbastanza elevati da sostenere. La cucina gourmet prevede degli abbinamenti...
Dolci

Ricetta: crostata di marmellata e mandorle

Ecco una rivisitazione della classica ricetta della crostata alla marmellata, arricchita con le mandorle, che conferirà quel tocco di innovazione alla vostra ricetta più consueta. Per fare una buona crostata serve una buona frolla. Se non volete realizzarla...
Dolci

Ricetta: fagottini alle mele e marmellata

I fagottini farciti con le mele e la marmellata rappresentano una ricetta semplice e gustosa, oltre che molto veloce da preparare. Si tratta di un dolce adatto per tutte le stagioni e apprezzato sia dai bambini che dagli anziani. Inoltre sono perfetti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.