Ricetta: millefoglie di patate e funghi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Con "millefoglie" si vuol chiamare qualsiasi preparazione composta da più strati. Il termine è prestato dalla pasticceria ma si può applicare anche a preparazioni salate. La ricetta qui proposta del millefoglie di patate e funghi è semplice e gustosa. Lo si può considerare un antipasto o un contorno ricco da portare in tavola. Può essere un modo alternativo per preparare le patate che va incontro ai gusti anche dei più piccoli. È pure adatto per intolleranti al glutine e vegetariani. Non sfigurerà poi sul tavolo di pranzi e cene più importanti. La versatilità delle patate va incontro al sapore autunnale dei funghi e sposa bene la scamorza. Vediamo dunque come preparare un millefoglie di patate e funghi.

25

Occorrente

  • Patate, scamorza, funghi champignons, olio evo, sale e pepe, rosmarino
35

Preparazione patate

Per fare il millefoglie di patate e funghi il primo step non può che riguardare le patate stesse. Sceglietele belle grosse. Pelatele e lavatele sotto acqua fredda corrente. Ricavatene fette spesse circa tre centimetri. Disponete le fette di patate su una teglia foderata con carta da forno. Spruzzate con dell'olio extravergine di oliva, salate e pepate. Aggiungete qualche foglia di rosmarino tritata. Infornate il tutto a 180 gradi per 20 minuti. Trascorso questo tempo, le patate avranno iniziato a dorarsi. Tiratele fuori dal forno e lasciate riposare.

45

Pulizia e cottura funghi

Mettete da parte le patate e passate ai funghi. È preferibile in questo caso usare dei funghi champignons, ma potete scegliere quelli che più vi aggradano. Eliminate la parte inferiore del gambo. Staccate il gambo dal cappello. Spellate il cappello. Lavate con acqua fredda per eliminare gli ultimi residui di terra poi tagliate i funghi a fettine. In una padella antiaderente scaldate un filo di olio extravergine di oliva e fatevi soffriggere uno spicchio di aglio. Aggiungete i funghi e fateli cuocere a fiamma bassa. Aggiustate di sale e pepe. Se volete, potete aggiungervi del prezzemolo fresco tritato. A cottura ultimata, eliminate lo spicchio di aglio e mettete da parte.

Continua la lettura
55

Assemblaggio

Riprendete le fette di patate prima preparate e iniziate ad assemblare il millefoglie. Su una teglia foderata di carta forno disponete una fetta di patata. Mettetevi sopra qualche fungo e poi una fettina di scamorza. Continuate cosi sovrapponendo i vari strati. È meglio non fare troppi strati o il millefoglie potrebbe crollare su sé stesso. Una volta terminati gli ingredienti e assemblati tutti i millefoglie, mettete di nuovo in forno. Infornate il tutto a 180 gradi per dieci minuti. Servite ben caldi. Potete variare questa ricetta aggiungendovi, ad esempio, dello speck. Buon appetito!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Ricetta: torta di patate con funghi, tartufo, taleggio e noci

Se non avete idea di cosa preparare per pranzo o cena e desiderate qualcosa di buono, gustoso e facile da preparare eccovi una ricetta che riunisce in sè tutte queste qualità e si prepara in poco tempo. Si tratta della torta di patate con funghi, tartufo,...
Antipasti

Tortino di patate e funghi

Con l'arrivo della primavera possiamo finalmente trascorrere sereni week-end all'aperto. L'ideale sarebbe organizzare un bel pic nic in compagnia. In certi casi possiamo preparare qualcosa di veloce da mettere sotto i denti. In alternativa, potremmo preparare...
Antipasti

Come fare i cestini di patate ai funghi e mozzarella

I cestini di patate ai funghi e mozzarella sono l'idea saporita e stuzzicante per un antipasto all'insegna del gusto. Pochi ingredienti per una ricetta che saprà conquistare il palato dei nostri ospiti. La preparazione è davvero molto semplice, per...
Antipasti

Ricetta: millefoglie di melanzane con ricotta e pinoli tostati

Molti piatti vengono considerati dei veri e propri antipasti. Questi precedono i grandi pranzi e delle volte si possono adoperare come stuzzichini delicati. Tanto che, risultano perfetti per un happy hour o un brunch. Tra le tante portate potete preparare...
Antipasti

Come preparare la crema di funghi e patate

La crema di funghi e patate è un delizioso antipasto da gustare caldo, assieme a crostini di pane tostati in forno. È molto semplice da preparare ed è particolarmente apprezzata da chi ama i profumi del sottobosco. Potete prepararla con funghi freschi...
Antipasti

Gateau di patate con funghi e provola

Morbido, versatile e ricco di sapore, il gateau  di patate è fra i piatti unici più gustosi della tradizione culinaria italiana. Realizzato con patate, uova e formaggio grattugiato, può essere farcito con ingredienti sapidi, come i salumi, e con ortaggi...
Antipasti

Come preparare patate e funghi porcini al forno

Tra i contorni più gustosi ed apprezzati in cucina vi è sicuramente quello che prevede la combinazione di patate e funghi porcini al forno. Si tratta di un piatto davvero semplice da realizzare, che può essere cucinato in qualsiasi periodo dell'anno...
Antipasti

Come fare uno sformato di patate e funghi

Il forno è un elettrodomestico molto utile che aiuta a preparare delle ricette di cucina veramente gustose e splendide da guardare. Grazie ad esso, possiamo organizzare velocemente un pasto completo e realizzare veri e propri capolavori. Fra le diverse...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.