Ricetta: minestra di zucca

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ricetta: minestra di zucca

Durante i mesi più freddi, mangiare zuppe e minestre risulta essere un modo estremamente utile ed efficace per combattere il freddo. Sono molti gli ortaggi che si possono utilizzare per ottenere delle ottime minestre, in questo caso la ricetta prevede esattamente l'uso della zucca. Questa deliziosa e sfiziosa ricetta, risulta essere davvero molto semplice da preparare, quindi non occorrono delle grandi doti culinarie, proprio per questo motivo potrete provare voi stessi a realizzarla ottenendo sicuramente un ottimo risultato. Così facendo, non solo imparerete una ricetta davvero molto gustosa ed apprezzata, ma potrete anche e soprattutto risparmiare notevolmente il vostro denaro dal momento che non dovrete necessariamente acquistare la vostra minestra al supermercato. Dunque, continuate a leggere attentamente i semplici ed utili passi di questa guida per imparare una deliziosa ricetta: minestra di zucca.

26

Occorrente

  • 1 kg di zucca
  • 1 litro di brodo vegetale
  • sale q.b.
  • 1 uovo
  • 20 gr di burro
  • 25 gr di fecola di patate
36

Cuocere la zucca

Di certo, il primo passo che dovrete compiere risulta essere precisamente quello di acquistare tutti gli ingredienti necessari per realizzare la vostra gustosa e sfiziosa ricetta, i quali saranno facilmente reperibili nei vari supermercati ben forniti. Naturalmente, sarebbe meglio acquistare una zucca fresca, ma se non riuscirete a trovarla potete tranquillamente utilizzarne una surgelata, infatti la vostra minestra verrà comunque deliziosa. A questo punto, tagliate la zucca a pezzi non troppo piccoli, dopodiché versatela in una casseruola con acqua bollente e salata, lasciandola cuocere per circa venti minuti.

46

Amalgamare gli ingredienti

Non appena la vostra zucca risulta essere perfettamente cotta, scolatela accuratamente in modo da eliminare tutta l'acqua superflua assorbita durante la cottura. Successivamente, fate sciogliere perfettamente il burro in una padella antiaderente, dopodiché unite ad esso anche la fecola di patate e l'uovo. A questo punto, mescolate continuamente per permettere agli ingredienti di amalgamarsi perfettamente tra loro, dopodiché iniziate ad aggiungere il brodo poco alla volta, fino al suo completo esaurimento.

Continua la lettura
56

Servire la zuppa

Non appena avrete aggiunto esattamente tutto il brodo, continuate a mescolare ancora per qualche minuto, dopodiché potrete finalmente spegnere il fuoco. A questo punto, trasferite la vostra deliziosa e gustosa minestra nei piatti, accompagnandola esattamente con delle croccanti bruschette di pane precedentemente preparate, oppure più semplicemente con dei crostini friabili e deliziosi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: minestra di zucca

Durante i mesi più freddi, mangiare zuppe e minestre risulta essere un modo estremamente utile ed efficace per combattere il freddo. Sono molti gli ortaggi che si possono utilizzare per ottenere delle ottime minestre, in questo caso la ricetta prevede...
Primi Piatti

Come fare la minestra di riso, zucca e patate

Nelle giornate fredde, per riscaldarsi un po', non c'è miglior cosa di una buona zuppa calda.La zucca come sappiamo è un ortaggio che proviene dall'America, ha molte proprietà nutritive, ha un sapore molto dolce ma non per questo è vietata ai diabetici,...
Primi Piatti

Ricetta: minestra con i porri

Tra i primi piatti da consumare molto caldi, ci sono le zuppe e le minestre. Successivamente andremo ad elencare tutti gli ingredienti e il procedimento da seguire per intero per realizzare la ricetta della minestra con i porri. Anche se non siamo degli...
Primi Piatti

Ricetta: minestra di pollo

La ricetta di cui ci andremo ad occupare adesso è quella della minestra di pollo. Si tratta di un primo piatto caldo a base di pollo, ideale per essere mangiato soprattutto nei mesi della stagione invernale. Per imparare a preparare questa ricetta nella...
Primi Piatti

Ricetta: minestra di fagioli al rosmarino

La ricca gastronomia italiana si basa su piatti poveri, che affondano le proprie radici nella cultura contadina. Per portare in tavola un primo piatto semplice, ma ricco di gusto e sano, perché non lasciarci tentare da una minestra di fagioli al rosmarino?...
Primi Piatti

Ricetta: minestra di patate e carote con riso

Una minestra calda e genuina è l'ideale durante le fredde giornate invernali. La minestra di patate e carote con riso, in particolare, è un piatto estremamente semplice da preparare. Ideale come cena dopo una lunga giornata ma perfetta anche a pranzo,...
Primi Piatti

Ricetta: minestra di orzo e porri

Se intendiamo preparare una buona minestra, non c'è niente di meglio che optare per quella a base di orzo e porri. Si tratta infatti, di una ricetta che tra l'altro è anche molto semplice da elaborare, e se ben eseguita piace sia agli adulti che ai...
Primi Piatti

Ricetta: minestra con le punte di asparagi

Le minestre sono preparazioni povere, spesso preparate con ingredienti semplici ma nutrienti. Figlie della cultura contadina, rappresentano la convivialità a tavola e il mangiare sano. Perfette per riscaldare le fredde sere invernali, le minestre sono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.