Ricetta: olii aromatici

Tramite: O2O 03/09/2020
Difficoltà: media
19

Introduzione

L'olio d'oliva, soprattutto nella sua versione extra vergine, è il protagonista assoluto della cucina mediterranea. Tra l'altro è un toccasana per l'organismo umano, perché aiuta la digestione e la regolarità intestinale. Un modo alternativo per utilizzare questo gustoso condimento è creare degli oli aromatici, l'ideale per portare un po' di vivacità e fantasia sulle nostre tavole. L'olio aromatico è, inoltre, un'ottima idea regalo per far colpo su conoscenti e amici. È sufficiente procurarsi una bottiglietta di vetro e le spezie o le erbe che si intendono utilizzare per aromatizzare l'olio d'oliva. Ed in poche battute i vostri olii aromatici saranno pronti. Vediamo nel dettaglio qualche ricetta.

29

Occorrente

  • Olio extra vergine di oliva
  • Peperoncino
  • Bastoncini di cannella
  • Pepe rosa pestato
  • Noce moscata macinata
  • Infiorescenze e foglie di basilico fresco
  • Limoni
  • Sale
  • Barattoli in vetro completi di coperchi ermetici
  • Bottigliette in vetro
39

Metodi di preparazione

L'olio d'oliva di per sé è profumato, colorato e gustoso, ma può essere reso ancora più gradevole e particolare utilizzando le spezie e le erbe. Sono due le principali modalità per realizzare gli oli aromatici: a freddo o a caldo. Nel primo caso metteremo in infusione le erbe o le spezie prescelte nell'olio extra vergine d'oliva per alcuni giorni. Nel secondo caso l'olio viene scaldato a bagnomaria, insieme agli aromi di nostro gradimento per circa sette-otto minuti. Tuttavia l'immersione a freddo è preferibile, in quanto preserva le proprietà dell'olio e non modifica il sapore dei nostri aromi. Una volta raffreddata l'infusione a caldo, si può filtrare e versare nelle bottigliette di vetro. Mentre l'infusione a freddo si realizza direttamente nei barattoli di vetro ermetici e sterilizzati. Dopo averli chiusi bene, si devono riporre in un luogo buio per un tempo variabile da una a tre settimane. Più il tempo è lungo, più gli oli assumeranno un sapore intenso. Infine si devono filtrare e versare nelle bottigliette di vetro.

49

Olio santo

L'olio aromatico più diffuso è senz'altro l'olio santo, ovvero quello condito con il peperoncino, ampiamente utilizzato per la pasta, le bruschette e la pizza. In generale si utilizzano gli oli aromatici, conosciuti sin dai tempi degli antichi romani, per condire i piatti salati (ad esempio pesce, carne e pasta), come base per la realizzazione di succulenti salse. Oppure semplicemente per insaporire una fetta di pane. E se questo è appena sfornato vi leccherete i baffi! Questo tipo di olio può essere conservato a lungo (anche per un paio di anni) e il profumo degli aromi resta più o meno intatto nel tempo.

Continua la lettura
59

Olio speziato alla cannella e pepe rosa

Un esempio gustoso di olio speziato è quello che si ottiene con la macerazione della cannella e del pepe rosa. Basta inserire, in una bottiglietta di vetro sterilizzata, un bastoncino di cannella, il pepe rosa pestato e mezzo cucchiaino di noce moscata. Poi versate l'olio d'oliva, lasciando il tutto in infusione per quattro giorni. Quest'olio è ottimo per condire le fresche insalate estive.

69

Olio aromatizzato al basilico

L'olio al basilico è ottimo da usare in inverno, quando questa pianta aromatica cresce meno facilmente. Pertanto, durante la stagione estiva e preferibilmente di prima mattina, raccogliete le infiorescenze del basilico. Fate asciugare l'eventuale presenza di rugiada ed inseritele in un barattolo a chiusura ermetica. Aggiungete l'olio extra vergine di oliva e richiudete bene il recipiente. Ponetelo in un ripiano della dispensa buio e fresco e lasciatelo a riposo per tre settimane. Aggiungete le foglie di basilico appena colte, ben pulite e asciutte e richiudete nuovamente. Trascorsa un'altra settimana, potete utilizzare l'olio al basilico per condire la pastasciutta, le minestre, i legumi o le insalate.

79

Olio aromatico al limone

Un altro olio aromatico, molto saporito e utilizzato, è quello al limone. Lavate con cura i limoni e tagliateli in striscioline sottili, togliete i semi e salate. Ricoprite, infine, con abbondante olio. Dopo circa tre settimane, filtrate l'olio e travasatelo in una bottiglietta di vetro precedentemente sterilizzata. Quest'olio è ottimo per condire il pesce ed i frutti di mare. Naturalmente potete sbizzarrirvi nella creazione degli oli aromatici, in base ai vostri gusti e alle vostre preferenze.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricordatevi di etichettare la bottiglia con il nome dell'olio aromatico e la relativa data di preparazione.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Analcolici

Ricetta: come preparare i milkshake

Una bevanda assolutamente genuina, nutriente e di facile esecuzione casalinga è il milkshake. Si tratta semplicemente di un frappè (o frullato) a base di latte e di gelato. Il milkshake entrò a far parte del mondo gastronomico sul finire del diciottesimo...
Analcolici

Ricetta: Cocktail analcolico arance e fragole

I cocktail sono la chiave dell'intrattenimento ai giorni d'oggi, che sia ad un bar o semplicemente a casa. Non tutti però sono amanti delle bevante alcoliche. Che fare? Nessun problema, qui abbiamo una ricetta adatta a voi! Vi proponiamo un gustosissimo...
Analcolici

Ricetta: liquore con erba luigia

Assaporare un ottimo liquore dopo aver pranzato o dopo cena è un ottimo modo per concludere il pasto. Esistono liquori di vario tipo, alcuni dei quali preparati mescolando ingredienti molto diversi tra loro, e non sono poche le persone che, attraverso...
Analcolici

Come preparare il Bitter

In commercio si possono trovare molteplici bevande che si distinguono fra loro in base alla tipologia ed alle caratteristiche. Troviamo quelle alcoliche e analcoliche, lisce ed infine miscelate con i cocktail realizzate con essenze, frutta, aromi naturali....
Analcolici

5 bevande afrodisiache

Uno stile di vita attivo, una dieta equilibrata e un po' di fiducia in se stessi sono i modi migliori per ottenere la carica necessaria per affrontare i vari aspetti della propria vita. Questo tuttavia non significa che non ci siano alcuni alimenti in...
Analcolici

Come preparare in casa l'orzata

Esistono tantissime bevande antiche, annoverate persino dai nostri antenati, come ad esempio l'orzata. Il nome effettivamente non inganna: si tratta di una preparazione che sfrutta gli aromi dell'orzo, almeno per quanto riguarda l'origine della ricetta....
Analcolici

Come preparare il chai indiano

Il chai indiano, è un tè aromatizzato con varie spezie e addolcito con latte e zucchero. La miscela di spezie utilizzata, viene chiamata masala. Questo infuso viene preparato in tutta l'India, tanto da poter essere considerato come la bevanda nazionale...
Analcolici

Come preparare un caffè aromatizzato al limone

Sei stanco del solito caffè? Hai voglia di sorprendere i tuoi ospiti con un caffè differente eppure facilissimo da preparare? Ecco una ricetta che fa per te: caffè aromatizzato al limone. Questo accostamento può sembrare un po' bizzarro, ma il risultato...