Ricetta: orecchiette mantecate

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le orecchiette sono un tipo di pasta della tradizione pugliese, soprattutto delle nonne che trascorrevano le domeniche in cucina per prepararle poiché in un pranzo domenicale non potevano assolutamente mancare. Il nome deriva dalla loro forma che somiglia appunto a delle piccole orecchie. Sono spesso fatte a mano, sono tonde e concave al centro, il bordo è un po' più spesso e hanno una superficie ruvida, sono grandi circa 3\4 di un dito pollice. Per la loro forma e per la consistenza ruvida si accompagnano molto bene a tanti tipi di sughi come quello al ragù o più semplicemente a quello al basilico oltre alla classica ricetta fatta con le cime di rape. Esistono anche orecchiette piatte dette "strascinate" che vengono solo strascinate con un coltello sulla spianatoia e non sono incavate. Sono fatte con semplici ingredienti: semola di grano duro, acqua e olio extravergine. Le orecchiette sono una delle paste acqua e farina più buone e vale la pena assaggiarle soprattutto se mantecate in sughi gustosi.

25

La ricetta che vi descriverò mi porta indietro nel tempo quando a Natale io e le mie cugine ci mettevamo intorno al tavolo dove mia nonna originaria della Puglia faceva le orecchiette con una velocità incredibile e noi bimbi cercavamo di contarle inutilmente, ne faceva così tante che non le bastava mai una spianatoia. Era il mio piatto preferito. Ora vi darò gli ingredienti per due persone: 200gr di orecchiette fresche, 100gr di salsa di pomodoro, 70gr di pancetta di maiale, 80gr di mozzarella, 100gr di prosciutto crudo, una noce di burro, cipolla, olio, un goccio di vino bianco e sale quanto basta. A vostro piacimento potete aggiungere un po' di peperoncino.

35

Per prima cosa dovrete tagliare la cipolla finemente e adagiarla in una pentola in cui precedentemente avrete messo dell'olio a scaldare. Dovrete aspettare che la cipolla imbiondisca e solo allora potrete aggiungere la pancetta dolce. A questo punto dovrete attendere che quest'ultimo ingrediente sia cotto per poter aggiungere il vino bianco, attenzione a questo passaggio perché dovrete assicurarvi che la temperatura della pentola sia altissima per facilitare l' evaporazione del vino. Fatto ciò aggiungerete la passata, coprirete con il coperchio e lascerete cuocere il sugo.

Continua la lettura
45

In un' altra casseruola dovrete unire del burro, della mozzarella e del prosciutto crudo tagliato a pezzetti. Dopo questo potrete scolare le vostre orecchiette e farle saltare in casseruola e potrete aggiungere di tanto in tanto qualche mestolo di sugo. Dovrete completare il piatto con una cascata generosa di parmigiano.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: orecchiette con salsiccia, rucola e pomodorini

Se siete in cerca di un primo piatto leggero che vada bene sia per l'estate che per l'inverno, potete preparare le orecchiette con salsiccia, rucola e pomodorini. Le orecchiette sono un tipo di pasta fresca, classica della tradizione italiana. Un condimento...
Primi Piatti

Ricetta: orecchiette ai gamberetti, curry e salsa tonnata

Se avete invitato degli amici e volete stupirli, provate a fare un primo particolare e originale. Si tratta delle orecchiette ai gamberetti, curry e salsa tonnata. Questa è una ricetta abbinata con dei ingredienti di mare. Arricchita con delle spezie...
Primi Piatti

Ricetta: orecchiette di grano arso con taleggio e asparagi

Tra i vari piatti che compongono le migliori pietanze della cucina italiana, non possono di certo mancare le orecchiette. Questa tipologia di pasta, può essere preparata con vari tipi di farina e può essere servita e condita in parecchi modi. Nella...
Primi Piatti

Ricetta: orecchiette ai frutti di mare e zafferano

Per le calde giornate estive e i vostri pranzi o cene in famiglie o con gli amici la ricetta orecchiette ai frutti di mare e zafferano rappresenta una prelibatezza molto saporita per gustare i sapori del mare e la freschezza dello zafferano. Un ottimo...
Primi Piatti

Ricetta: orecchiette di grano arso alla cardinale

Le ricette regionali racchiudono tutto il profumo e il sapore della terra che incarnano. Piatti che sembrano non conoscere il trascorrere del tempo e capaci di evocare ricordi lontani. Per portare in tavola un piatto della tradizione pugliese, le orecchiette...
Primi Piatti

Ricetta: orecchiette ai funghi

Da molto tempo oramai la nostra civiltà è entrata in una monotonia che deve essere spezzata in ogni ambito, anche per quanto riguarda la cucina. Per questo infatti chi prepara dei piatti si dovrebbe assicurare di andare oltre quella che è l'abitudine,...
Primi Piatti

Ricetta: orecchiette, funghi cardoncelli e salsiccia

Chi ama cucinare sa bene che per ottenere risultati soddisfacenti non bisogna solamente unire e cuore degli ingredienti, ma è necessaria una buona dose di creatività e un pizzico di fantasia. Tuttavia non sempre si ha a disposizione il tempo per potersi...
Primi Piatti

Ricetta: orecchiette al pesto di pistacchio

Le orecchiette sono una pasta tipica pugliese e i condimenti sono dei più svariati. In questa ricetta prepareremo un sughetto di accompagnamento diverso dal solito: il pesto al pistacchio. Ci differenziano infatti dal classico pesto di basilico e fare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.