Ricetta: orzotto al rosmarino e castagne

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Uno degli alimenti che può sostituire il riso in cucina è l'orzo. Questo cereale è adatto per preparare zuppe e altri piatti. Una delle ricette più utilizzate e l'orzotto al rosmarino e castagne. Per realizzare l'orzotto non è necessario essere delle cuoche sopraffine. Il procedimento è praticamente uguale a quello effettuato per un normale risotto. L'unica differenza è che i tempi di cottura sono leggermente più lunghi. Tuttavia, per risparmiare tempo vi suggerisco di utilizzatere una pentola a pressione. L'impiego del rosmarino e delle castagne, rende questo primo piatto tipicamente autunnale. Il suo gusto è ricco e molto aromatico, grazie alla presenza del rosmarino, che sprigiona, se fresco, tutto il suo aroma. Ecco dunque passo dopo passo la ricetta dell'orzotto al rosmarino e castagne.

27

Occorrente

  • 400 gr. di orzo perlato;
  • Rametti di rosmarino fresco;
  • Brodo vegetale q.b.
  • 1 piccola cipolla bianca;
  • 20 castagne circa;
  • olio extra vergine d'oliva;
  • sale e pepe q.b
  • 1/2 bicchiere di vino bianco;
  • Burro;
  • Parmigiano grattugiato.
37

Preparare e cuocere le castagne

Per preparare la ricetta dell'orzotto rosmarino e castagne dovete cuocere i due alimenti. Le castagne sono quelle che dovete cuocere per prima. Per farlo potete adoperare svariati metodi. Il primo è quello di tostarle in forno. Mentre, il secondo consiste nel bollirle. Facendole così, cuocere per quaranta minuti. Ovviamente, qualsiasi cottura usate, dovete inciderle. Una volta cotte, fatele intiepidire e togliete la scorza. Le castagne vanno sbucciate ancora calde. Affinché il lavoro sia più semplice, fatele intiepidire pochi minuti, solo per non bruciarvi.

47

Fare il condimento

Dopo aver pensato alle castagne, procedete con la ricetta dell'orzotto. In una padella fate scaldare un filo di olio extra vergine d'oliva e aggiungete la cipolla tagliata finemente, fatela appassire. Aggiungete l'orzo e fatelo tostare per qualche minuto. Unite i rametti di rosmarino e aggiungete anche il vino bianco facendolo sfumare. Continuate la cottura dell'orzotto, irrorando con del brodo vegetale che avrete precedentemente realizzato. La cottura dell'orzo è un po' più lunga, rispetto a quella del riso. Quindi, per cuocerla basteranno una trentina di minuti. Ma, se avete a disposizione una pentola a pressione li potrete dimezzare.

Continua la lettura
57

Cuocere l'orzotto

Quando l'orzotto sarà quasi pronto potrete aggiungere le castagne. Aggiungetene dei pezzetti di varie misure, se volete potete sbriciolarne una parte, in modo che si amalgamino meglio all'orzotto. Infine, spegnete il fuoco e procedete a mantecarlo. Aggiungete una noce di burro e del parmigiano grattugiato, amalgamate bene il tutto. Mettete l'orzotto in un piatto e decoratelo con delle castagne intere e del rametti di rosmarino. Ecco come preparare l'orzotto al rosmarino e castagne.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fate cuocere bene le castagne
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: zuppa di ceci e castagne

Un'ottima ricetta per profumare l'aria di montagna con un piatto aromatico e completo dal punto di vista nutrizionale ricco di fibre e proteine, utile anche al cuore perché aiuta il colesterolo, è la ricetta zuppa di ceci e castagne. Questo piatto gustoso...
Primi Piatti

Ricetta: zuppa di castagne alla valdostana

Con l'arrivo dell'autunno, è possibile preparare molte ricette utilizzando le dolcissime castagne. Attraverso le castagne, è infatti possibile realizzare moltissime ricette particolari. Oltre alle classiche torte a base di castagne, è anche possibile...
Primi Piatti

Orzotto con spinaci

In natura esistono tante varietà di cereali, adatte al nostro nutrimento e sostentamento. Eppure, spesso tendiamo a prediligere sempre le stesse soluzioni. L'orzo ad esempio, sebbene un cereale ricco di virtù, viene spesso messo in secondo piano dal...
Primi Piatti

Ricetta:pasta al grano saraceno con castagne

Se cercate una ricetta alternativa che possa soddisfare il palato dei più critici allora optare per la pasta al grano saraceno con le castagne. Sicuramente molto saporita questa potete condirla a vostro piacere ma io vi consiglio una ricetta a base di...
Primi Piatti

Ricetta: penne con le castagne

La ricetta delle penne con le castagne rappresenta davvero una pietanza molto gustosa, pare che la prima ricetta di questo prelibato piatto sia tradizionalmente sicula però viene preparato in quasi tutte le regioni Italiane. In ognuna ricetta...
Primi Piatti

Ricetta: Tagliatelle al ragù e castagne

Le tagliatelle al ragù e castagne sono un primo piatto ideale sia durante il periodo autunnale che invernale. Le castagne sono un alimento sano e altamente nutritivo; esse inoltre forniscono un ottimo apporto di potassio e sali minerali. Le tagliatelle...
Primi Piatti

Ricetta: minestra di fagioli al rosmarino

La ricca gastronomia italiana si basa su piatti poveri, che affondano le proprie radici nella cultura contadina. Per portare in tavola un primo piatto semplice, ma ricco di gusto e sano, perché non lasciarci tentare da una minestra di fagioli al rosmarino?...
Primi Piatti

Ricetta: zuppa con funghi e castagne

Esistono dei cibi prelibati che riescono ad arricchire molti piatti. I funghi e le castagne fanno parte di questa lunga lista. Infatti, con questi alimenti si possono preparare un'infinità di ricette. Pregiati e profumati i primi, più economici e delicati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.