Ricetta: ossobuco con patate e carote

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se intendete preparare un secondo piatto davvero gustoso e a base di carne, non c'è niente di meglio che optare per l'ossobuco con patate e carote. L’ossobuco è un tipico taglio di carne di origine bovina molto diffuso nella cucina milanese che necessita di una lunga cottura, ma ne vale la pena poiché il risultato alla fine è a dir poco eccellente. In riferimento a ciò, ecco dunque le istruzioni su come procedere per elaborare questa gustosa ricetta.

26

Occorrente

  • Ossobuco 1 Kg.
  • Patate 400 gr.
  • Carote 300 gr.
  • Cipolle 2
  • Olio extravergine 50 ml.
  • Prezzemolo 100 gr.
  • Aglio 1
36

Soffriggere le cipolle e le carote

Per prima cosa in una padella grande, fate soffriggere delle cipolle in olio extravergine d'oliva e quando appaiono belle dorate, spegnete la fiamma e attendete che si raffreddino, dopodichè allungate il soffritto con dell'acqua. Fatto ciò rimettete la padella sulla fiamma, e aggiungete almeno un altro cucchiaio di olio e delle carote in precedenza lavate, sbucciate e tagliate a coste. Dopo averle fatte amalgamare ed insaporire nel sugo a base di cipolle, conditele con sale e pepe e lasciatele cuocere a fuoco moderato per 5 minuti girandole di continuo.

46

Preparare l'ossobuco

A questo punto bisogna aggiungere del vino bianco e farlo sfumare, dopodichè al composto si possono integrare delle patate finemente tagliate con l'apposito utensile. Fatto ciò, spegnete la fiamma e dedicatevi alla preparazione dell'ossobuco. Nello specifico si tratta di un tipo di carne ricavata dalla tibia del vitello da latte, e da cui si possono ricavare delle fette di circa 4 centimetri d’altezza. Il nome attribuito a questo tipo di carne deriva dal fatto che all'interno dell'osso che la raccoglie intorno a sè, c'è del midollo che bisogna asportare. Per eseguire questa operazione, basta praticare un foro e poi sfilarlo con un uncino (va bene proprio un uncinetto). Fatto ciò si provvede ad un lavaggio del pezzo di carne, e poi all'interno si inseriscono aglio e prezzemolo entrambi finemente tritati, e si adagia nella padella con il condimento a base di carote, cipolle e patate.

Continua la lettura
56

Cuocere il tutto a fiamma bassa

A questo punto, una volta aggiunto l’ossobuco al composto a base di patate e carote (se volete potete ricavarne anche delle fette tipo roosbeef) alzate la fiamma, salate, pepate e aggiungete della farina. Adesso lasciate cuocere il tutto lentamente per almeno un'ora e mezza, e alla fine quando la carne vi apparirà ben cotta, servite il vostro ossobuco in tavola con la certezza che le porzioni andranno a ruba per la loro indescrivibile bontà. Per impiattare al meglio la ricetta, potete optare sia per delle altre patate cotte al forno oppure per una fresca insalata verde.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Ricetta: ossobuco con piselli

L'ossobuco è un particolare taglio della carne, che corrisponde al muscolo delle zampe anteriori o posteriori del bovino: quello di vitello risulta naturalmente, più tenero e pregiato rispetto a quello di manzo. Dal sapore gustoso e genuino, se ne consiglia...
Carne

Ricetta: ossobuco con polenta allo zafferano

Con l'ossobuco si possono cucinare svariate pietanze. Questo taglio bovino dà un sapore deciso ai primi piatti, incluse le minestre e la polenta. E proprio quest'ultima si può preparare aggiungendo, oltre all'ossobuco, lo zafferano. Gli ingredienti...
Carne

Come fare l'ossobuco di manzo in umido

L'ossobuco di manzo in umido è un secondo eccezionale e particolarmente saporito. È un piatto dal carattere rustico. È perfetto per una cena informale tra amici. È un'ottima variante da presentare al pranzo della domenica da trascorrere in famiglia....
Carne

Roast beef di maiale con carote e patate

Originariamente, per roast beef si intendeva l'arrosto di manzo che viene tagliato dalla zona del mandrino dell'animale, dalla spalla, dalla nervatura e dal lombo aree. Questi appena citati sono i tagli di carne più pregiati, mentre quelli di qualità...
Carne

Come preparare l'ossobuco alle mandorle

La carne è un ingrediente che deve essere sempre cotto nella maniera giusta e condito con diversi ingredienti particolari per avere un sapore succulento e singolare. Esistono diversi tipi di carne che possono essere davvero perfetti per la preparazione...
Carne

Ricetta: spalla di vitello alle carote

La spalla di vitello è una preparazione inglese tradizionale, infatti è contenuta anche nel classico libro di cucina vittoriana "Gestione domestica di Mrs. Breeton" del 1861. La ricetta originale prevede la spalla disossata e brasata su un letto di...
Carne

Ricetta: spezzatino di tacchino con piselli e carote

Di ricette per la cottura della carne la cucina italiana ne è piena ma ci sono ricette tradizionali che non possono essere dimenticate o confuse con altre forse troppo moderne e rivisitate. Come dicevano le nostre nonne "lo spezzatino più lo cuoci più...
Carne

Ricetta: roast - beef in crema di carote e piselli

Quando si deve preparare un pranzo speciale, i secondi assumono una particolare importanza. Questi vanno realizzarti in modo che soddisfano i gusti di ognuno. Scegliendo così, il piatto che si adatti per l'occasione. Una delle ricette che rientra in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.