Ricetta: pane alle carote

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
Ricetta: pane alle carote
15

Introduzione

Chi desidera preparare il pane in casa, può scegliere tra numerose varietà, ottenute sia utilizzando diversi tipi di farina che aggiungendo all'impasto ingredienti diversi, che daranno ogni volta un sapore e un profumo unici al pane. Tra le diverse qualità di pane sono molto note le pagnotte alla patata, alle olive, ai semi di sesamo e al finocchietto; meno conosciuto, ma altrettanto gustoso, è il pane alle carote. In questa guida, a tal proposito, verrà indicato come ottenere questa ricetta capace di sorprendere chiunque avrà il piacere di assaggiarla, sia per il suo aroma che per il colore particolare.

25

Occorrente

  • 500 g di farina
  • 100 g di carote grattugiate
  • 14 g di sale
  • 25 g di lievito di birra
  • 125 ml di latte
  • 125 ml di acqua
35

Per iniziare la preparazione del pane alle carote lavare queste ultime, raschiarle, sciacquarle nuovamente sotto ad un getto di acqua corrente e grattugiarle. Mescolare il mezzo chilo di farina con il sale, quindi disporre la farina sul piano di lavoro formando la caratteristica fontana. Versare al centro di quest'ultima il lievito di birra, dopo averlo sciolto in un bicchiere contenente un decilitro di acqua, quindi impastare con le mani fino ad ottenere una pasta molto morbida. Lasciarla lievitare per una ventina di minuti e, successivamente, aggiungere l'acqua rimanente, il latte e la carota grattugiata.

45

Impastare per altri 10 minuti e porre nuovamente il pane a lievitare, attendendo fino a quando il suo volume sarà raddoppiato. Lavorare per qualche altro minuto e tagliare in più panetti, che dovranno avere più o meno lo stesso peso. Formare dei rotoli e stenderli direttamente sulla superficie di una placca da forno. Trasferire il pane alle carote in forno e cuocerlo per 25/30 minuti ad una temperatura di 200°. Una volta cotto sfornarlo e porlo a raffreddare sopra ad una gratella per dolci; attendere almeno una ventina di minuti prima di portarlo in tavola.

Continua la lettura
55

Un'altra deliziosa versione del pane alle carote può essere ottenuta aggiungendo agli ingredienti dei semi di sesamo (80 grammi saranno sufficienti) che andranno tostati versandoli all'interno di un padellino antiaderente; nell'effettuare questa operazione prestare attenzione a non dorarli troppo, perché finirebbero per fornire un gusto amaro al pane. Lasciare da parte qualche seme di sesamo senza tostarlo; tali semi verranno impiegati per guarnire il pane prima di passare alla fase di cottura. In questo caso, al momento di mettere il pane in forno, praticare dei tagli orizzontali sulla sua superficie, spruzzarlo leggermente con acqua tiepida e versare i grani di sesamo nei tagli.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Croissant di pane al sesamo con composta di cipolle

Deliziosi e alternativi, i croissant di pane al sesamo sono ideali per arricchire di gusto l'aperitivo, per il brunch della domenica e per un luculliano antipasto. La versione che vi proponiamo nella seguente guida è particolarmente saporita, in quanto...
Pizze e Focacce

Come fare il pane ai semi di sesamo

Il pane è una di quelle ricette che ha secoli e secoli di storia dietro. Nelle tavole italiane e di tanti paesi, esistono tantissimi tipi di pane diversi: dal lungo alla francese, al tondo a pagnotta, ai piccolissimi per aperitivi, ai più grandi a ruota....
Pesce

Ricetta: filetti di tonno impanato al sesamo

Quando si pensa al tonno, si pensa soprattutto al tonno in scatola, sia nella versione sott'olio che quella al naturale. Il tonno però è un pesce molto gustoso se cucinato fresco, ed è l'ingrediente principale per la realizzazione di tantissime ricette....
Antipasti

Come preparare le barchette di melanzane al sesamo

Conoscete l'origine del nome melanzana? Anticamente, a causa della somiglianza della sua varietà tonda con la mela e del suo gusto sgradevole se non cotta, venne definita appunto "mela insana".In verità, inoltre, la melanzana contiene una sostanza tossica...
Consigli di Cucina

Come impiegare il sesamo in cucina

Il sesamo è un ingrediente che ha origini antiche. Proviene da India e Africa. La prima testimonianza, scritta, del sesamo risale al 3000 a. C. Assiri, Babilonesi, Egizi e Persiani lo apprezzavano particolarmente, soprattutto per le sue proprietà nutritive...
Cucina Etnica

Come fare la crema di sesamo in casa

La crema di sesamo è una salsa speciale tipica della zona asiatica. Viene utilizzata per la preparazione di piatti tipici, come l'hummus. Oppure si può spalmare semplicemente su diversi tipi di alimenti. Si tratta di una ricetta gustosa e altamente...
Cucina Etnica

Come utilizzare i semi di sesamo

Originari delle lontane ed esotiche terre indiane e africane, i semi di sesamo sono dei preziosi alleati del nostro benessere. Nelle loro piccole dimensioni sono infatti racchiusi molteplici elementi importantissimi per la nostra salute, e possono essere...
Antipasti

Come preparare le barrette di sesamo

Le barrette di sesamo sono una pietanza golosa, ma al tempo stesso leggera. Da gustare dopo l'attività fisica, o sgranocchiare a merenda, sono decisamente ipocaloriche. Dal profumo dolce ed invitante, puoi acquistare queste deliziose tentazioni in tutti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.