Ricetta: panna cotta alla lavanda

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La panna cotta è uno dei dessert al cucchiaio più amato da tutti. Questo morbidissimo dolce risulta delizioso al palato grazie alla sua consistenza vellutata. In un paesino lombardo è nata una leggenda secondo la quale la panna cotta è stata inventata da Cupido per aiutare le coppie ad innamorarsi, preparando questo dolce soffice come una nuvola e dolce come l'amore. Ma anche se non credete alle leggende, potete ugualmente fare questo dolce per servirlo alla vostra famiglia ed alle persone care. Volete preparare la panna cotta per una merenda tra amiche? In questa guida dedicata a tutte le persone golose, vi insegno una ricetta molto particolare: la panna cotta alla lavanda. Questa preparazione di alta pasticceria oltre ad essere buonissima è anche molto chic, grazie al suo inconfondibile profumo di fiori freschi. Se volete far colpo sui vostri ospiti, quando servite questa deliziosa panna cotta alla lavanda decorate la tavola con dei piccoli fiori di lavanda sparpagliati sulla tovaglia bianca di lino. Vedrete che bellissimo effetto e che successo! Davvero un dolce buono da gustare e bello da vedere!

26

Occorrente

  • mezzo litro di panna fresca, 180 gr di zucchero di canna, 6 fogli di colla di pesce, 20 fiori di lavanda freschi
36

Sciogliere la colla di pesce

Il primo passo nella preparazione di questa buonissima panna cotta alla lavanda consiste nello sciogliere la colla di pesce in tre cucchiai di latte bollente. Ponete la gelatina a bagno nel liquido fino a quando è completamente dissolta, quindi unitela alla panna, mescolando dolcemente. Zuccherate e mescolate ancora una volta, per amalgamare tutti gli ingredienti.

46

Cuocere i fiori di lavanda

Lavate molto bene i fiori di lavanda e fateli cuocere per pochissimi minuti con un cucchiaio di latte ed uno di acqua. Aggiungete un cucchiaino di zucchero e spegnete il gas. Mettete da parte i fiori di lavanda così preparati e lasciateli intiepidire per almeno una quindicina di minuti.

Continua la lettura
56

Servire la panna cotta

Fate caramellare gli stampini per la panna cotta procedendo nel seguente modo: distribuite all'interno di ogni stampino (o pirottino) lo zucchero semolato, quindi metteteli in forno per qualche minuto, fino a quando lo zucchero si scioglie ed assume un bel colore oro scuro. Distribuite la panna cotta negli stampini e poneteli in frigorifero a rassodare per almeno un'ora. Al momento di servire, sformate la panna cotta rovesciando gli stampini e decorate con i fiori di lavanda preparati in precedenza. La panna cotta alla lavanda può essere preparata senza problemi con largo anticipo, in modo da averla a disposizione nel momento che preferite. Prima di servirla, lasciatela fuori dal frigo per almeno dieci minuti.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se amate molto l'aroma della lavanda aggiungete alla panna cotta qualche goccia di essenza alimentare di lavanda

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: dolce di panna cotta

La ricetta della panna cotta ha origini piemontesi. È un dolce al cucchiaio realizzato solo con panna fresca, zucchero a velo e vaniglia. Perfetta in qualsiasi periodo dell'anno, si abbina alla frutta di stagione quale cachi, kiwi e melograno, per l'autunno;...
Dolci

Ricetta: panna cotta senza lattosio

Se siete intolleranti al lattosio ma siete allo stesso tempo molto golosi, avrete sicuramente constatato quanto sia difficile trovare dei dolci freschi e gustosi per saziare la vostra voglia di dessert. La guida che segue di fornirà delle utili informazioni...
Dolci

Panna cotta al gianduia: la ricetta base

Con l'arrivo della stagione fredda, può risultare piacevole "riscaldarsi" in cucina con qualche gustosa ricetta. Soprattutto per ciò che riguarda i dolci, si può dire che ci sia davvero l'imbarazzo della scelta. In questa guida vogliamo illustrarvi...
Dolci

Come preparare la panna cotta a strati

La panna cotta è un dolce che si mangia con il cucchiaio e che spesso è utilizzato a fine pasto. La preparazione della panna cotta è abbastanza semplice; bisogna riscaldare il latte con la panna, poi si deve aggiungere lo zucchero e la colla di pesce...
Dolci

Come fare la panna cotta senza colla di pesce

La panna cotta è un dolce definito al cucchiaio. Molti apprezzano questo dolce di origine piemontese per la sua delicatezza. Per fare questo dessert si usano pochi ingredienti e molto comuni. Il dolce viene servito fresco e accompagnato a svariati altri...
Dolci

Come guarnire la panna cotta

La panna cotta è un dolce tipico di origine piemontese. La panna cotta è una sorta di budino bianco a base di panna, preparato tradizionalmente con la gelatina, anche se questo, a mio parere, non è di certo il modo migliore di prepararlo. La panna...
Dolci

Come preparare la panna cotta con il latte di mandorla

Il noto caffè è ghiaccio con latte di mandorla oggi diventa un dolce, un invenzione dello chef Bruno che ha creato questa fantastica ricetta, tipico aperitivo Leccese estivo. Lo chef ha voluto proporre un dolce alla panna cotta, con gli stessi sapori...
Dolci

Come preparare la panna cotta con salsa di pere

La seguente guida mostra come preparare la panna cotta con salsa di pere.La ricetta prevede l'utilizzo di pochi ingredienti: panna, zucchero, vanillina, pere e limone. È un dolce molto leggero con un basso apporto di calorie. Anche chi è a dieta può...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.