Ricetta: pappardelle al ragù di cinghiale

tramite: O2O
Difficoltà: media
Ricetta: pappardelle al ragù di cinghiale
17

Introduzione

Il cinghiale è un animale selvatico molto diffuso e usato in cucina. Il ragù di cinghiale è una ricetta appartenente alla tradizione culinaria Toscana. La carne di cinghiale offre al piatto un sapore unico e inconfondibile. Il sapore forte e deciso esalta le ricette create con il cinghiale. Cucinare il cinghiale non è facile e richiede tempo e attenzioni. In questa guida vedremo come preparare le pappardelle al ragù di cinghiale. Citeremo tutti gli ingredienti da utilizzare e i procedimenti per realizzare questa ricetta. Forniremo utili consigli e accortezze da tenere per realizzare un ragù davvero speciale.

27

Occorrente

  • 450 grammi di ragù di cinghiale, un barattoli di pomodori pelati, 40 ml di vino rosso, 1 carota, 1 costa di sedano, 1 spicchio d'aglio, 5 cucchiai d'olio extravergine d'oliva, 3-4 foglioline d'alloro, un pò di rosmarino, sale e pepe.
37

Preparazione

Per prima cosa selezioniamo il pezzo adatto di cinghiale. Preferiamo la carne della coscia o della spalla. Con un coltello tagliamo in pezzi piccolissimi la carne di cinghiale. In alternativa possiamo macinarla. Poi, prendiamo una carota, il sedano e una cipolla. Puliamo le verdure e tagliamole in pezzi piccolissimi.
In una padella versiamo l'olio extra vergine d'oliva e uno spicchio d'aglio. Versiamo le verdure e facciamole soffriggere un minutino. Quindi aggiungiamo la carne di cinghiale e scottiamola per circa 5 minuti. Quindi versiamo il vino e facciamo sfumare. Poniamo nella padella anche l'alloro il rosmarino, il sale e il pepe.

47

Cottura

Versiamo un barattolo di pomodori pelati e 150 ml d'acqua. Mettiamo la fiamma al minimo e cuciniamo per almeno due ore. Non dimentichiamo di girare, di tanto in tanto, il ragù di cinghiale con un cucchiaio di legno. Nel frattempo prepariamo le pappardelle. Per farle possiamo utilizzare questo link. In alternativa possiamo acquistare delle pappardelle all'uovo in qualsiasi supermercato.
In una casseruola versiamo 4 litri d'acqua salata e portiamo ad ebollizione. Immergiamo le pappardelle e lasciamole cuocere il tempo necessario.
Saltiamo in padella le pappardelle con il ragù di cinghiale. In questo modo il ragù si amalgama al meglio con le pappardelle. Impiattiamo e serviamo in tavola.

Continua la lettura
57

Consigli e accorgimenti

Il segreto di un buon ragù di cinghiale è la cottura. Infatti la carne di cinghiale è molto dura. Per questo motivo la cottura deve essere lunga e a fiamma bassa. In questo modo riusciamo a far ammorbidire la carne senza perdere il suo straordinario gusto. Se l'animale è troppo grande possiamo mettere per alcune ore il cinghiale in vino rosso e spezie per eliminare la puzza. Fatto ciò, asciughiamo il cinghiale e lo facciamo scottare per qualche minuto in padella. Per rendere il ragù più saporito e meno secco possiamo aggiungere della pancetta di maiale.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • usiamo della carne di cinghiale leggermente grassa o aggiungiamo dell apancetta di maiale al ragù.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: le pappardelle al cinghiale

Se avete intenzione di preparare un piatto di pasta particolare, potete cimentarvi nell'elaborazione di una gustosa ricetta a base di pappardelle al cinghiale. Si tratta di una pietanza dal sapore unico, e che si sposa benissimo con l'aromatica carne...
Primi Piatti

Pappardelle al ragù di cervo

Durante il freddo inverno può essere una sana ed ottima idea quella di preparare un buon primo piatto, caldo e saporito, da gustare in famiglia o da offrire ai propri invitati a tavola in occasione di una cena speciale. Un buon piatto di pappardelle...
Primi Piatti

Pappardelle al ragù di capriolo

Se avete a pranzo degli ospiti particolarmente esigenti, provate a fare un primo originale. Scegliendo di fare qualcosa di diverso dal solito. Per poi, stupirli una volta che porterete la pietanza a tavola. Per riuscire in questo intento, provate a cucinare...
Primi Piatti

Ricetta: pappaderdelle al cinghiale

Le pappardelle al cinghiale sono una gustosa pietanza che si può servire in tutte le occasioni. Le pappardelle sono originarie della Toscana, in particolare della provincia di Grosseto. Questa pietanza si prepara partendo dal tritato di polpa di cinghiale...
Primi Piatti

Come fare le pappardelle al ragù bianco di coniglio

Oggi parleremo di uno dei piatti più gustosi della tradizione culinaria toscana: si tratta delle pappardelle al ragù bianco di coniglio. Primo piatto unico nel suo sapore e molto facile da preparare, anche a causa delle sue tempistiche di cottura (si...
Primi Piatti

Come preparare le pappardelle in casa al ragù bianco

Pappardelle al ragù bianco: siamo di fronte ad un piatto della tradizione, e non c'è niente di meglio che dedicarsi alla cucina imparando come prima cosa le basi di uno dei piatti principe riguardante la pasta fatta in casa. In questo caso specifico...
Primi Piatti

Come preparare le pappardelle alla rapa rossa con ragù di anatra

La buona cucina italiana è tanto apprezzata quanto invidiata dai vari turisti delle nazioni di tutto il mondo, la vasta gamma di pietanze culinarie che si possono assaggiare fa venire l'acquolina in bocca al solo nominarne qualcuna di esse. Di regione...
Primi Piatti

Ricetta: pappardelle ai fiori di zucca

Quando si tratta di cucina, gli italiani possono sfoggiare con orgoglio una cultura immensa. Il patrimonio gastronomico della penisola è letteralmente senza pari. Un gran vanto di tale ricchezza è la regina delle nostre tavole: la pasta. Un alimento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.