Ricetta: pappardelle con canocchie e cipolle di tropea

tramite: O2O
Difficoltà: media
Ricetta: pappardelle con canocchie e cipolle di tropea
16

Introduzione

La tradizione gastronomica del nostro Paese ci offre sempre ricette di cucina deliziose e genuine. Tra le varie tipologie di alimenti che prepariamo di solito, i primi piatti occupano una posizione al vertice. La pasta si presta a numerose preparazioni che includono la carne, il pesce o le verdure.
I diversi formati di pasta sono di grano duro o all'uovo e oggi parleremo di una ricetta di cucina a dir poco strabiliante. Nello specifico, vediamo come si articola l'intero procedimento di realizzazione delle pappardelle con canocchie e cipolle di Tropea (splendida opera d'arte culinaria).

26

Occorrente

  • "500 gr" di pappardelle fresche
  • 1 cipolla di Tropea
  • "1 kg" di canocchie
  • Sale e pepe (q.b.)
  • Olio extravergine d'oliva
  • Padella e pentola
36

Prima di analizzare le fasi riguardanti la preparazione della ricetta delle pappardelle con canocchie e cipolle di Tropea, bisogna fare una premessa su uno degli ingredienti principali. La canocchia, famosa anche come panocchia o cicala di mare, è un crostaceo che ha bisogno di una speciale pulizia.
Per il vostro piatto, avrete bisogno della polpa. Dunque occorre trovare un modo adeguato per estrarla. Innanzitutto, sciacquate i crostacei sotto l'acqua corrente e subito dopo adagiateli in una pentola d'acqua calda per ammorbidirli. Adesso dovrete rimuovere la corazza con un paio di forbici, eseguendo tagli longitudinali. In questo modo, la rimozione della polpa sarà abbastanza facile.

46

Dopo aver pulito con estrema attenzione le canocchie, occupatevi delle cipolle di Tropea. Lavatele sotto l'acqua dopo averle private della buccia e poi tagliatele in spicchi. Preparate una padella con un filo d'olio e mettetevi le cipolle a rosolare. Aggiungete un pizzico di sale e lasciate cuocere a fiamma moderata per circa 5-6 minuti.
In seguito, aggiungete le canocchie tagliate a tocchetti e lasciate cuocere per un altro paio di minuti. In questa fase, è importante non alzare il fuoco, in quanto il tutto dovrà cuocere con molta lentezza.

Continua la lettura
56

Dopo aver rimosso la padella dal fornello, dovrete occuparvi della cottura delle pappardelle. Prendete una pentola e riempitela d'acqua. Fate bollire a fiamma vivace e dopo aggiungete la pasta. Ricordate che questo tipo di pasta richiede tempi di cottura minori, ovvero soltanto 6-7 minuti complessivi. Per sicurezza, testate il livello di cottura semplicemente assaggiando un filo di pappardella.
Quando la pasta sarà pronta, scolatele e aggiungetela alla padella che contiene le cipolle di Tropea e le canocchie. Riaccendete per un momento il fuoco mentre amalgamate le pappardelle al condimento.
Aggiungete una spolverata di pepe nero e servite le vostre squisite pappardelle con canocchie e cipolle di Tropea. Gustate questo favoloso primo piatto ancora caldo, accompagnandolo ad un buon bicchiere di vino bianco, ideale per ricette di cucina a base di pesce.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Rimuovete tutte le parti spinose delle canocchie, per evitare di pungervi mentre estraete la polpa.
  • Lasciate cuocere a fiamma bassa le cipolle di Tropea e le canocchie, per evitare di farle bruciare.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: pappardelle al fagiano

La prelibata e ricercata carne di fagiano richiede dei precisi procedimenti per la cottura. Ma, seguendo passo passo le seguenti indicazioni, si otterrà un risultato del tutto eccellente. Si tratta della ricetta delle pappardelle al fagiano. Ovvero un...
Primi Piatti

Ricetta: pappardelle, salsicce e broccoli al curry

Per portare in tavola tutto il profumo dell'autunno, lasciamoci conquistare da una ricetta ricca di sapore come le pappardelle con salsicce e broccoli al curry. Una preparazione dal gusto robusto, capace di soddisfare anche il palato più esigente con...
Primi Piatti

Ricetta: pappardelle ai fiori di zucca

Quando si tratta di cucina, gli italiani possono sfoggiare con orgoglio una cultura immensa. Il patrimonio gastronomico della penisola è letteralmente senza pari. Un gran vanto di tale ricchezza è la regina delle nostre tavole: la pasta. Un alimento...
Primi Piatti

Ricetta: pappardelle noci e gorgonzola

Quando si vuole preparare un primo speciale, la soluzione ideale è quella di preparare la pasta fresca. A questo proposito va scelto il formato e il condimento che va abbinato. Tuttavia, le più semplici da realizzare sono pappardelle. Facili da stendere...
Primi Piatti

Ricetta: pappardelle al salmone

Ci sarà sicuramente capitato almeno una volta, di avere invitato per un pranzo o una cena, degli amici e parenti e di voler preparare delle pietanze molto particolari che possano piacere a tutti quanti. Su internet potremo trovare moltissime ricette...
Primi Piatti

Ricetta pappardelle alla crema di carciofi

La guida che vi state apprestando a leggere si occuperà di spiegarvi, in pochissimi passi e in maniera molto semplice, seguendovi passaggio dopo passaggio, la preparazione di un'ottima ricetta: le pappardelle alla crema di carciofi. Cominciamo ad analizzare...
Primi Piatti

Ricetta: pappardelle al sugo di alici

La ricetta pappardelle al sugo di alici è un piatto tipicamente mediterraneo dal sapore fresco e balneare, principalmente è una ricetta siciliana. Questo primo piatto sarà il pranzo o la cena ideale per la vostra famiglia o con i vostri amici, magari...
Primi Piatti

Ricetta: pappardelle con salsiccia

Nei lunghi periodi invernali capita di avere a che fare con genitori che cucinano sempre la stessa identica pietanza, per tradizione, per mancanza di tempo o per mancanza di fantasia ed estro all'interno della cucina. Questo non significa che siano da...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.