Ricetta: parmigiana con i cardi

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ricetta: parmigiana con i cardi

Propongo una ricetta per chi ama magiare sano e genuino, sappiamo che le verdure sono fonte di proprietà benefiche. Oggi prepariamo una ricetta: parmigiana con i cardi. Il cardo ha un gusto particolarmente amarognolo si avvicina molto al carciofo come sapore è una ricetta tipica umbra, tempo fa veniva considerata una pianta medicinale per le sue proprietà.

26

Le caratteristiche

Il cardo contiene molta acqua, pochi zuccheri, proteine, molte fibre alimentari, ed un basso contenuto di grassi, potassio, ferro, sodio, manganese, calcio, zinco, fosforo, rame, oltre a tutte le vitamine. Infatti è molto conosciuto per le sue proprietà, ottimo depurativo per il fegato viene usato in caso di intossicazioni.

36

Ingredienti

Prendiamo un cardo, tre limoni, 50 gr, di burro, (o mezzo bicchiere d'olio d'oliva), 60 gr. Di farina, 150 gr. Di parmigiano, 350 gr. Di mozzarelle. pan grattato quanto basta, sale e pepe, una cipolla, una scatola di pelati, prezzemolo, basilico, origano. Pulire bene i cardi eliminando le parti più dure, laviamole e tagliamole a pezzetti, immergiamo il tutto in acqua fredda dove abbiamo messo del limone, questo servirà ad evitare che diventino neri.

Continua la lettura
46

La preparazione

Proseguiamo versando la farina in un contenitore, stemperiamola con due bicchieri di acqua fredda, mescoliamo il tutto fino ad ottenere un composto liquido, aggiungiamo il succo di limone, sale e pepe. Prendiamo i cardi messi a bagno in precedenza che abbiamo tagliato a dadini laviamoli per bene così da poter eliminare un po d'amaro, procediamo con la cottura in abbondante acqua, aggiungiamo il burro (o se preferite l'olio d'oliva) devono cuocere per un'oretta, per renderli morbidi. Prendiamo ora una padella aggiungiamo l'olio (o il burro), prendiamo la cipolla e tagliamola finemente, facciamo rosolare bene il tutto, aggiungiamo una scatola di pelati il prezzemolo, il basilico tagliati finemente, origano, sale e pepe, procediamo con la cottura per per una mezz'oretta, finita la cottura prendiamo una teglia da forno e prepariamo il tutto a strati, cardi, mozzarella, salsa e parmigiano, continuare fino al termine per ultimo cospargere in tutta la superficie il formaggio ed il pan grattato e pezzetti di burro, in modo da formare una meravigliosa e gustosa crosticina. Accendere il forno a 180° infornare per 50 minuti, tenete sotto controllo la cottura, controlliamo che sia ben asciutta nel caso prolunghiamo la cottura aumentando la temperatura a 200° sarà pronta quando noteremo la parte superiore ben cotta e colorata. Buon appetito.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: penne con cardi e pancetta

I mesi più freddi ci regalano una serie di ortaggi che non troviamo durante il resto dell'anno, che oltre ad essere ricchi di proprietà nutritive, ci regalano piatti straordinari. Uno di questi ortaggi sono i cardi, alimento ricco di fibre, che può...
Primi Piatti

Parmigiana bianca di zucchine: ricetta

La ricetta della parmigiana bianca di zucchine è perfetta come primo piatto o come unica portata. A differenza della versione classica, questa ricetta punta sul mix perfetto della verdura e della besciamella. Un connubio delizioso che piacerà a grandi...
Primi Piatti

Ricetta: parmigiana di radicchio

In questa guida vi vogliamo proporre una nuova ricetta, cioè, la parmigiana di radicchio. Un piatto classico come la parmigiana, reinventato utilizzando il radicchio. Cercheremo di realizzare il tutto, con le nostre mani e con la nostra cucina. Un buon...
Primi Piatti

Ricetta: parmigiana di zucca in bianco

Autunno e inverno sono le due stagioni in cui è possibile trovare sui banchi del mercato la zucca, un ortaggio molto gustoso che si presta alla preparazione di tantissime ricette, sia dolci, sia salate. Oggi ve la presento in una versione particolare...
Primi Piatti

Come fare la parmigiana di finocchi

La parmigiana è un piatto che fa parte della nostra tradizione gastronomica da tempo immemore. Solitamente la parmigiana si prepara con le melanzane e le zucchine, però le varianti soo a discrezione dello chef. Attualmente infatti la ricetta originale...
Primi Piatti

Parmigiana di melanzane alla napoletana

Uno straordinario piatto tipico dell'arte culinaria di Napoli è la parmigiana di melanzane. Si tratta di una ricetta davvero unica, piena di sapori mediterranei e preparata principalmente nei giorni di festa proprio per la sua grande golosità. Nella...
Primi Piatti

5 varianti della parmigiana

La parmigiana di melanzane o melanzane alla parmigiana, oppure più semplicemente parmigiana, è una delle specialità più gustose della cucina mediterranea. Questa consiste in un piatto a base di melanzane fritte e gratinate in forno con salsa di pomodoro,...
Primi Piatti

Come preparare un risotto con i cardi

Una delle regole fondamentali in cucina dovrebbe essere quella di utilizzare gli ingredienti di stagione, sia per una questione di costi, sia per sfruttare al meglio il potere nutrizionale degli alimenti. I mesi invernali, purtroppo, offrono varietà...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.