Ricetta: parmigiana di radicchio

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

In questa guida vi vogliamo proporre una nuova ricetta, cioè, la parmigiana di radicchio. Un piatto classico come la parmigiana, reinventato utilizzando il radicchio.
Cercheremo di realizzare il tutto, con le nostre mani e con la nostra cucina. Un buon secondo piatto è sempre una gioia in tavola, sia per chi lo cucina che per chi lo mangia. Senza voler o poter trascorrere troppo tempo ai fornelli, quest'oggi vedremo insieme come preparare un piatto davvero squisito, in brevissimo tempo. Ideale per una cena in compagnia ma anche per un pranzo della domenica. Senza ulteriori indugi quindi, mettiamoci subito all'opera!

26

Occorrente

  • Radicchio
  • Parmigiano reggiano
  • Pangrattato
  • Pirofila
36

Pulire il radicchio

Per prima cosa, dobbiamo prendere il radicchio e pulirlo accuratamente. Mi raccomando, Le foglie devono essere lavate sotto un forte getto d'acqua, oppure in una bacinella piena d'acqua, facendo attenzione di pulire anche gli strati più interni. Dopodiché, incidiamo la radice della verdura con un coltello, facendo una sorta di croce. Prendiamo dunque, una pentola e riempiamola di acqua, mettiamoci all'interno il radicchio e accendiamo il fuoco. Portiamo a ebollizione e lasciamo cuocere fino a che il radicchio non si sia ammorbidito. A questo punto, scoliamo il radicchio e facciamolo raffreddare.

46

Disporre il radicchio in una pirofila

Prendiamo una pirofila e imburriamola. Nel frattempo, grattugiamo abbondante del parmigiano reggiano. Disponiamo il radicchio a strati sul fondo della pirofila imburrata e cospargiamo con abbondante parmigiano. Successivamente, disponiamo ulteriormente del radicchio e cospargiamolo di parmigiano. A piacere, possiamo aggiungerci anche della scamorza affumicata o, perché no, della mozzarella fresca. Procediamo in questo modo fino a che si sarà esaurito il radicchio. Sull'ultimo strato, stendiamo anche un abbondante velo di pangrattato, in modo da ottenere un' invitante crosticina dorata a fine cottura.

Continua la lettura
56

Cuocere la parmigiana di radicchio

Accendiamo il forno e facciamo riscaldare almeno fino a che la temperatura raggiunta non sia di 150°. A questo punto, inforniamo la teglia e lasciamo cuocere a 200°, fino a che il radicchio non si sia ammorbidito. Quando la doratura sarà ottimale, vuol dire che il nostro piatto è finalmente pronto.
Serviamo in tavola la parmigiana ben calda come secondo piatto. Questa, è una pietanza completa e molto nutriente, che non ha bisogno di contorni. Volendo, possiamo preparare un po' di lattuga per guarnire i piatti o anche qualche fogliolina di basilico. All'occorrenza, la parmigiana di radicchio è facilmente conservabile in frigo. Ma non oltre i tre giorni. Buon appetito.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La parmigiana con il radicchio è un'ottima alternativa a quella di melanzane, poiché più leggera e digeribile.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Parmigiana bianca di zucchine: ricetta

La ricetta della parmigiana bianca di zucchine è perfetta come primo piatto o come unica portata. A differenza della versione classica, questa ricetta punta sul mix perfetto della verdura e della besciamella. Un connubio delizioso che piacerà a grandi...
Primi Piatti

Ricetta: parmigiana light

La parmigiana è un piatto molto semplice da preparare e che difficilmente non soddisfa il palato di qualcuno. Tuttavia è un piatto molto pesante e difficile da digerire, perché viene preparato con le melanzane fritte. Io ho cercato di inventarmi una...
Primi Piatti

Ricetta: parmigiana bianca di verdure

La parmigiana bianca di verdure è un piatto molto gustoso, leggero ed altamente digeribile. Semplice e veloce da preparare, non implica la frittura degli ortaggi, insaporiti con il formaggio filante. La ricetta nella variante proposta, non è ipocalorica....
Primi Piatti

Ricetta: parmigiana di patate

La parmigiana di patate rappresenta senza dubbio una ricetta davvero gustosa ed invitante. Si tratta di un piatto davvero semplice da realizzare che non richiede troppa abilità in cucina. Inoltre la parmigiana di patate risulta essere piuttosto versatile...
Primi Piatti

Ricetta: parmigiana di patate e zucchine

Se avete voglia di preparare un piatto a base di verdure che risulti leggero ma sia un pasto completo vi consiglio di provare la parmigiana di patate e zucchine. È una ricetta che può essere preparata sia d'estate che d'inverno ed è sicuramente gradita...
Primi Piatti

Ricetta: risotto alla parmigiana di melanzane

Il risotto è sempre un piatto molto elaborato, perfetto da servire in tavola per migliaia di occasioni sia formali che informali. Il riso grazie al suo sapore leggero, è perfetto per essere servito con diversi tipi di condimento ed è ottimo da gustare...
Primi Piatti

Ricetta: parmigiana di zucca in bianco

Autunno e inverno sono le due stagioni in cui è possibile trovare sui banchi del mercato la zucca, un ortaggio molto gustoso che si presta alla preparazione di tantissime ricette, sia dolci, sia salate. Oggi ve la presento in una versione particolare...
Primi Piatti

Ricetta: parmigiana di funghi

Per ciascuna stagione dell'anno, la natura regala numerose delizie e l'Autunno non fa certamente eccezione: tra le molteplici prelibatezze che potrete gustare in questo periodo dell'anno, ci sono anche i funghi, che si rendono veramente utili per la preparazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.