Ricetta: pasta al pesto rosso

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Una gustosa variante del pesto genovese è quello rosso ai pomodori secchi. Esiste una variante trapanese di pesto rosso preparato a freddo con molto aglio, basilico e pomodoro; la variante che vi propongo, invece, è un pesto rosso preparato con poco basilico ma molti pomodori secchi. Una ricetta sia estiva che invernale da gustare con un bel piatto di pasta, ecco come prepararla.

26

Occorrente

  • 100 gr di pomodori secchi
  • 10 grandi foglie di basilico
  • 50 gr di mandorle tostate
  • 2 spicchi di aglio
  • 80 gr di formaggio grattugiato
  • Aceto balsamico q.b.
  • Olio evo, sale, peperoncino q.b.
  • Utensili da cucina
36

Preparare il pesto rosso

Per la preparazione del pesto rosso dovete munirvi di un robot da cucina che possa mixare gli ingredienti. Prendete i pomodori secchi, vi consiglio di usarli al naturale e non conditi ma in ogni caso sciacquateli prima sotto acqua corrente e apriteli con le dita, fateli asciugare sopra della carta assorbente da cucina. Adesso prendete delle mandorle pelate e tostatele in una padella antiaderente. Attenzione però a non farle bruciare, rigiratele spesso con un cucchiaio di legno. Prendete l'aglio e togliete l'anima. Adesso lavate 10 foglie grandi di basilico. Versate dentro il contenitore del mixer il basilico, l'aglio, le mandorle tostate e l'aceto balsamico. Frullate per bene, solo adesso versate dentro il contenitore anche i pomodori secchi e il grana, poi frullate versando dell'olio evo a filo. Cercate di ottenere una salsa morbida e poco grumosa. Assaggiate, aggiustate di sale e peperoncino. Ecco pronto il pesto rosso, gustoso, semplice e veloce.

46

Condire la pasta

Adesso preparate la pasta. Cuocete della pasta, preferibilmente delle pennette o mezzepenne rigate o dei fusilli. Scolate la pasta e conditela. Per il condimento versate in una terrina 2-3 cucchiai di pesto rosso. Questo sarà molto concentrato per cui aggiungete qualche cucchiaio di acqua di cottura per diluirlo. Versate la pasta dentro la terrina e amalgamate il tutto. Mescolate bene così da permettere alla pasta rigata di trattenere il pesto rosso. Aggiungete qualche fogliolina di basilico fresco, un filo di olio evo e del parmigiano grattugiato. Un piatto da gustare sia caldo che freddo, per tutte le stagioni.

Continua la lettura
56

Conservare il pesto

Una volta usato per condire la pasta sicuramente vi rimarrà molto altro pesto. Potete tranquillamente conservarlo in frigo coperto da uno strato di olio evo e chiuso ermeticamente in un barattolo. Questa soluzione è ottima se si intende consumare il pesto rosso entro 2-3 giorni. In caso contrario optate per la conservazione in freezer. Travasate il pesto rosso in comodi bicchierini di plastica, chiudeteli con della pellicola e metteteli in freezer. Al momento del bisogno avrete delle comode mono porzioni da scongelare ed utilizzare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta pasta con pesto di pomodori secchi e olive

Il pesto permette di condire la pasta in modo gustoso e veloce. Oltre al classico tipo di pesto genovese esistono svariati tipi di pesto. In questa guida vediamo come preparare un pesto con pomodori secchi e olive. Citeremo, passo dopo passo, tutti i...
Primi Piatti

Ricetta: pasta e fagioli al pesto di erbe

Quando si parla di primi piatti si cerca sempre di seguire le ricette tradizionali. Invece, è possibile creare delle varianti particolarmente originali. In questo caso potete fare una pasta e fagioli, arricchendola al pesto di erbe. Si tratta di un genere...
Primi Piatti

Ricetta: pasta con pesto di fave e pecorino

La pasta è uno degli alimenti immancabili sulle tavole degli italiani. Esistono una varietà infinita di ricette e l'unico limite è la fantasia. Tra i condimenti preferiti da grandi e piccini c'è sicuramente il pesto. Fino a qualche anno fa con il...
Primi Piatti

Ricetta: pasta al pesto di barbabietole

Se amate il pesto e state cercando una ricetta diversa dal solito, questa è sicuramente la guida giusta per voi. Solitamente quando si pensa al pesto non si può non pensare a quello genovese, fatto con pinoli e basilico. Ma negli ultimi anni, gli chef...
Primi Piatti

Ricetta: pasta con pesto di pistacchi mozzarella e pomodori secchi

Il pistacchio è un ingrediente molto benefico. È ricco di minerali e utile per combattere il diabete e il colesterolo alto. Offre parecchi spunti per ricette fantasiose e dal gusto delicato. Sicuramente il pistacchio di Bronte è quello più pregiato...
Primi Piatti

Ricetta: pasta con zucchine, pomodorini e pesto

Con l'arrivo dell'estate, impegnarsi in cucina nella preparazione di piatti lunghi e laboriosi può diventare davvero soffocante. Le ricette ideali per questa stagione sono semplici e fresche, ricche di frutta e verdura, che consentono di recuperare i...
Primi Piatti

Ricetta: pasta con pesto di pistacchi e gamberetti

La pasta con gamberetti e pesto di pistacchi è un primo piatto dal gusto unico grazie alla combinazione di sapori tra loro diversi che si completano in un connubio di gusto e semplicità. Si tratta di un primo piatto veloce da realizzare che mette d'accordo...
Primi Piatti

Come fare il pesto di basilico rosso

Il basilico rosso è una variante ottimale rispetto alla ricetta tradizionale. Essa è ricca di antiossidanti e di vitamine, perfetta per andare a combattere i radicali liberi, che sono i principali responsabili dell'invecchiamento delle nostre cellule....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.